Home Tags Posts tagged with "gruppo emergenza salento"

gruppo emergenza salento

Parabita – Le tecniche salvavita di primo intervento al centro dell’incontro formativo di sabato 27 gennaio organizzato a Parabita dal Gruppo emergenza Salento, in via Giuseppe Ferrari 14.  La mattinata  sarà dedicata alla formazione  di coloro che possono trovarsi nella necessità di dover soccorrere una persona vittima di arresto cardiorespiratorio, mentre la seconda parte dell’incontro è rivolto  al personale sanitario come medici, infermieri e soccorritori volontari e a quanti operano periodicamente nei dipartimenti ospedalieri di emergenza ed urgenza. Ciascun partecipante riceverà l’attestato internazionale “American heart association”, il patentino abilitativo all’utilizzo del defibrillatore semi automatico (DAE) e il “pocket Mask” insieme al manuale informativo. Dallo scorso dicembre, l’associazione parabitana sta continuando pure a garantire altri servizi sanitari  nell’ambito di manifestazioni sportive con la presenza del defibrillatore e a prestare quotidianamente il  trasporto scolastico ad una bambina temporaneamente disabile a causa di un grave incidente stradale. «Rinnovo l’invito a tutti coloro che desiderano aggiungersi al nostro gruppo di non limitarsi a  conoscere le nostre attività e i nostri servizi offerti al territorio», afferma Davide Arnoldi, presidente del Gruppo emergenza Salento.

PARABITA – Il “Gruppo emergenza Salento” è pronto  ad avviare  il nuovo anno associativo all’insegna della prevenzione. Si  partirà il  prossimo 19 settembre, alle ore 19, con un corso BLS (“massaggio cardiaco”) e di disostruzione delle vie aeree. «Si tratta di un appuntamento importante per apprendere le tecniche salvavita. Con un solo massaggio cardiaco si possono aumentare di molto le possibilità di sopravvivenza di una persona colpita di arresto cardio-circolatorio», afferma il presidente Davide Arnoldi. Le nozioni relative alle manovre salvavita sottoposte ai corsisti rappresentano una sorta di vademecum con le varie azioni che il soccorritore dovrà mettere in atto per non andare in panico ed aumentare il lasso di tempo per la defibrillazione del paziente.  Quanti intendono prendere parte ai corsi possono fornire la propria adesione presso la sede dell’associazione di via San Pasquale (presso il campo sportivo), dove avranno luogo gli incontri.

gesPARABITA. “Noi siamo qua”.  Una manifestazione di disponibilità, certamente, ma anche una sfida alla  burocrazia. A lanciare il guanto  è il Gruppo emergenza Salento fondato dal presidente Davide Arnoldi nell’aprile 2014, che si occupa di assistenza sanitaria, sensibilizzazione e addestramento al primo soccorso. «Sono veramente allibito. Chiedo da tempo un appuntamento con il direttore del servizio 118 Lecce per fargli sapere che vogliamo dare una mano, che siamo un gruppo di volontari già formati, che ha divise e ambulanza attrezzata e di proprietà, ma vengo sempre rinviato», afferma Arnoldi.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Gruppo-Emergenza-Salento-al-campo-5-ottobre-2014--(al-centro-il-presidente--Davide-Arnoldi)-parabita

Da sinistra Davide Arnoldi, presidente dei volontari del Gruppo emergenza Salento e Rita Manco, presidente della Onlus Apa Sud Salento impegnata nell’assistenza domiciliare oncologica

PARABITA. Pasqua all’insegna della solidarietà in città. Ci hanno pensato i tanti volontari del Gruppo emergenza Salento, coordinati dal presidente Davide Arnoldi, impegnati in una colletta alimentare che ha portato sollievo e sorrisi a decine di famiglie di parabitani in condizioni di disagio economico. Un modo certamente nobile di festeggiare la Pasqua, nella consapevolezza di aver speso impegno e risorse in favore dei meno fortunati. La raccolta, sostenuta dalla generosità di quanti hanno donato generi alimentari e di prima necessità, è stata effettuata nei supermercati cittadini qualche giorno prima del ponte festivo e poi smistata alle associazioni di competenza per il territorio.
Così sia le Caritas parrocchiali sia il gruppo Genitori insieme, grazie al sodalizio col Ges, hanno ricevuto centinaia di pacchi di pasta, zucchero, omogeneizzati, pappe per neonati, confezioni di latte, sott’oli, legumi, tonno, pane e derivati, poi smistati prontamente alle famiglie bisognose, anche su segnalazione dei Servizi sociali comunali.

Non si è fermato, poi, nemmeno l’impegno dell’Apa Sud Salento, l’associazione Onlus per la prevenzione e l’assistenza domiciliare oncologica che ha sede in via Martiri d’Otranto. Obiettivo, l’acquisto di un ecografo del valore di circa 30 mila euro, che consentirebbe di migliorare le attività diagnostiche per patologie cardiache, toraciche, addominali e vascolari già offerte dalla struttura inaugurata il 3 ottobre 2009 per volontà della sua presidente, Rita Manco. In questi giorni, com’è ormai tradizione, la vendita delle uova di Pasqua solidali, che ha coinvolto esercizi commerciali e scuole cittadine.

Gruppo Emergenza Salento al campo 5 ottobre 2014  (al centro il presidente  Davide Arnoldi) parabitaPARABITA. Il “Gruppo emergenza Salento”, presieduto da Davide Arnoldi (al centro nella foto), dallo scorso 5 ottobre presidia, a bordo campo, lo stadio “Gaetano Dimo” grazie all’accordo sancito con la “Gioventù calcio”. Durante le prossime partite interne del girone C del campionato di Seconda categoria, i gialloverdi (e le squadre ospiti) potranno contare sulla presenza del personale opportunamente autorizzato all’uso del defibrillatore semiautomatico. La convenzione tra il presidente della “Gioventù” Pino Petruzzi ed il responsabile della Ges Arnoldi è stata siglata lo scorso 28 giugno presso la sede dell’Adovos.
Nel 2012, dopo la scomparsa dello storico presidente Michele D’Aprile, fu proprio la sua famiglia a donare un defibrillatore alla società. I volontari lo utilizzeranno, mettendo a frutto la loro preparazione, nel caso in cui si dovessero verificare interventi di primo soccorso. « Il calcio parabitano oggi continua a crescere sotto tutti i punti di vista», afferma Petruzzi. Soddisfazione è stata espressa anche da Arnoldi, il quale ha sottolineato la disponibilità manifestata dai volontari ad avviare questa collaborazione.
L’Amministrazione comunale ha apprezzato l’iniziativa e ha fatto sapere, attraverso l’assessore allo Sport Giuseppe Provenzano, di aver ricevuto un finanziamento regionale che consentirà l’acquisto di ben 15 defibrillatori da destinare a tutte le associazioni sportive che oggi operano sul territorio comunale.

Voce al Direttore

by -
Una buona fetta dell'impegnativa torta chiamata turismi (balneare, religioso, culturale, giovanile, ambientale, crocieristico...) è stata riservata l'altra sera a Gallipoli, durante un'assemblea plenaria, al...