Home Tags Posts tagged with "eventi salento"

eventi salento

La guida dei luoghi e degli eventi dell'estate salentina. In basso da sinistra Federico Vaglio e Salvatore Papa

La guida dei luoghi e degli eventi dell’estate salentina. In basso da sinistra Federico Vaglio e Salvatore Papa

federico-vaglio-urka

GALATONE. Realizzare una guida estiva del Salento, finanziata collettivamente. «Si può fare», secondo Federico Vaglio e Salvatore Papa, i due giovani galatei che stanno cercando di rimettere in piedi, per l’estate 2015, “Urka!”, la guida tascabile che racchiude circa 250 luoghi ed eventi da far visitare a turisti e non, scelti e descritti “in maniera, volutamente, leggera e divertente, attraverso alcune illustrazioni d’autore (il disegnatore Umberto Mischi) e una selezione operata da chi il Salento lo vive da sempre, perché ci è nato o perché lo ama, con consigli spassionati, a volte ironici, a volte serissimi”. Ci provano, allora, con il “crowdfunding”, la raccolta fondi dal basso, modalità di finanziamento che prende sempre più piede. L’obbiettivo è quello di raggiungere 3.500 euro entro il 30 aprile, attraverso i contributi che si possono fornire collegandosi al sito www.produzionidalbasso.com, dov’è tra l’altro riassunto il piano dei costi. Oltre a questo, ci sono i party del “crowdfunding tour”: una serie di eventi promozionali in alcuni locali della provincia, dove poter effettuare delle donazioni “dal vivo”.

Non nasce quest’anno, in realtà, l’idea di “Urka!”: già nel 2010 e nel 2011 i due hanno realizzato la guida tascabile gratuita attraverso i fondi del bando “Principi attivi” indetto dalla Regione. Poi solo il web, dove a costi irrisori è possibile fornire un servizio simile. Ma se le donazioni lo permettono, il Salendo riavrà la sua guida tascabile.

1911154_452324278230294_548309268_oACQUARICA DEL CAPO. L’associazione “Eventi Salento” organizza l’11 ottobre presso piazza Dell’Amicizia il concerto “Balla Italia” con il patrocinio del Comune e della Pro loco di Acquarica del Capo. Durante la serata ci sarà la sfilata delle majorettes, esibizione di ballo e la presentazione delle squadre di pallavolo Ads Volley Acquarica del Capo.

Arte in terra 2014 al centro il Prof  Raimondi con gli organizzatori e il sindacoTAURISANO. Più che arte in “terra” è stata … in pioggia, dato che la decima edizione della rassegna culturale, organizzata a Taurisano per il 5 e 6 settembre  è stata fortemente condizionata dal maltempo. Il 5 settembre, dopo l’inaugurazione, nella sala consiliare, si è svolta la cerimonia di consegna del premio “Arte in Terra” al prof. Francesco Paolo Raimondi, il quale ha tenuto poi una conferenza sulla libertà, che era il tema scelto dagli organizzatori per l’edizione 2014. In precedenza avevano preso parola Fiore Palese, presidente dell’associazione e il sindaco Lucio Di Seclì che ha consegnato agli organizzatori un premio speciale, dato che la rassegna culturale ha tagliato quest’anno il traguardo della decima edizione. Il programma del 6 settembre (conferenza sul Sac, il teatro di Maria Rosaria Ponzetta, le proiezioni dei cortometraggi e la premiazione degli artisti) per il maltempo è stato rinviato a sabato 13 settembre.

by -
0 158

La storia delle disobbedientiRACALE. Ha fatto registrare il pienone di pubblico la tappa racalina dello spettacolo teatrale “La storia delle disobbedienti”, opera portata in scena dalla Compagnia stabile della Città di Taviano “Neroghi – Tonino Carluccio” lo scorso 18 gennaio.

Ad ospitare la rappresentazione, volta a sensibilizzare la società sugli orrori della violenza di genere, del femminicidio e della violenza sui minori, è stata l’affascinante location del Convento di Santa Maria la Nova. «È stato particolarmente emozionante anche per noi recitare in una cornice così suggestiva», ha dichiarato Prisca Manco, autrice, regista e attrice della rappresentazione. Insieme a lei si sono esibite Daniela Toma al pianoforte, Stefania Manco voce e chitarra e le attrici Chiara Corina, Giulia De Giorgi e la piccola Nicole Olimpio (foto). La prossima rappresentazione de “La storia delle disobbedienti” è in calendario al Teatro Fasano di Taviano per il 7 marzo.

by -
0 1250
la chiesa di San Sebastiano

la chiesa di San Sebastiano

GALATONE. Appuntamento domenica 26, a Galatone, per il tradizionale “Sparu ti la freccia” ed il festival canoro “Stasera canti tu”  due degli eventi saltati (causa pioggia) lo scorso 20 gennaio nell’ambito dei festeggiamenti per il patrono San Sebastiano. Domenica scorsa un bagno di folla ha accolto la prima visita pastorale in città del vescovo Fernando Filograna, così come tanti sono stati i fedeli che hanno seguito la statua del Santo durante la processione per le strade principali del paese. La seconda edizione del festival canoro è organizzata dal Comitato feste patronali assieme ad Alessandra Simone, cantante di Sannicola. Sempre in piazza Costadura tutti saranno con il naso all’insù per cogliere lo scoccare del grande dardo che andrà a colpire (almeno si spera) la campana più grande della torre dell’orologio.

by -
0 1791

roberta bruno presidente arci aradeoARADEO. Prosegue l’impegno sociale dell’Arci club Gallery di Aradeo, guidato da Roberta Bruno (foto) che, con il patrocinio del Comune, ha promosso per sabato 25 gennaio, alle ore 18, nella splendida cornice di palazzo Grassi, un pomeriggio di radio e cinema. Saranno presenti i conduttori di “Cinema house” (il programma del sabato pomeriggio di “Radio Flo”) con l’attore napoletano  Salvatore Striano nelle vesti di ospite “d’eccezione”.

Striano è noto per aver lavorato in “Gomorra” di Matteo Garrone, ma anche in “Cesare deve morire” dei fratelli Taviani e in “Take five” di Guido Lombardi, film presentato nella passata edizione del Festival internazionale del film di Roma. Lo scorso anno, inoltre,  Striano rappresentò l’Italia agli Oscar e nel 2012 si è aggiudicato l’Orso d’oro a Berlino 2012 proprio per il film dei Taviani.  Il suo è un amore per la recitazione sbocciato all’improvviso dietro le sbarre del carcere di Rebibbia, dopo una vita non facile.

Dal contrabbando di sigarette nei Quartieri spagnoli di Napoli, alla detenzione di armi e uso di droghe, il passo per la detenzione non era stato lungo. Già dentro a 14 anni e poi, via via fino a Rebibbia. Tutto è cambiato quando è entrato in contatto con il teatro. Da allora, non  più il vecchio Sasà, ma una persona nuova.

Dopo la diretta radiofonica con Striano, la serata a Palazzo Grassi prevede il documentario-racconto “Il Riscatto”, di Giovanna Taviani’, presentato al Festival di Cannes 2013 ed incentrato sulla vita dell’attore. La regista  ha debuttato come documentarista nel 2004 con il film “I nostri trenta anni – generazioni a confronto” e  ha poi continuato con altri lavori nel 2005, 2010 e 2012, tutti abbondantemente premiati. Alla proiezione seguirà (alle 21) il live con Mino De Santis, artista di Tuglie, testimone e custode di tradizioni ed usi del Salento e del Meridione, espressi con l’ironia e la musicalità dei grandi cantautori.

presepe vivente gemini 2012

I Re Magi nel Presepe vivente di Gemini del 2012

Come festeggiano l’Epifania i nostri paesi? Ecco una piccola guida ad alcuni eventi a cui si può prendere parte oggi 6 gennaio 2014.

PARABITA: alle 17.30 la “Junior talento orchestra” organizza il concerto dei giovanissimi talenti presso il teatro comunale “Carducci”. Alle 19 arriva la Befana in piazza Umberto I.

TAURISANO: mostra di arte sacra nei locali Cappilli in piazza Castello. Presepe vivente in piazza Castello.

CASARANO: in piazza Umberto I si potrà ancora usufruire della pista di pattinaggio su ghiaccio. Nel centro storico ancora il Presepe vivente, con spettacolo pirotecnico sul terrazzo di palazzo De Judicibus

TUGLIE: mostra di creazioni originali di presepi dalle 16 alle 20 a Montegrappa, in via Montello, a cura di Roberto De Salve.

ALLISTE: Presepe vivente sulla collina della Madonna dell’Alto, visitabile dalle 18 alle 22.

MELISSANO: Premaizione della gara dei Persepi presso il centro culturale “Quintino Scozzi”: un filmato illustrerà al pubblico la tecnica di realizzazione degli stessi.

UGENTO: Presepe vivente nel centro storico di Gemini.

GALLIPOLI-ALEZIO: Presepe vivente nella zona delle Cave, presso la Madonan delle Grazie sulla strada per Alezio. Aperto dalle 17 alle 21.

MATINO: Presepe vivente nel centro storico. Arriva la Befana, invece, al teatro comunale.

ACQUARICA: Visitabile oggi, ma ancora l’11 e il 12 gennaio, il presepe artistico di Antonio Occhilupo allestito nella chiesetta di San Donato.

 

 

by -
0 230
Fulvio Palese

Fulvio Palese

Questa sera, sabato 14 dicembre, l’appuntamento è con il jazz del sassofonista di Racale Fulvio Palese. A partire dalle 21, il musicista salentino si esibirà nell’ambito della “cenaconcerto” organizzata dal caffè “All’Ombra del Barocco” di Lecce.

Con il live di stasera, l’artista presenterà in anteprima il suo nuovo disco intitolato “Another way to jazz”. Insieme a lui, lo Special quartet formato da Pietro Vincenti al piano, Francesco Pennetta alla batteria e Viz Maurogiovanni al basso.

Per informazioni sulla “cenaconcerto”: 0832-242626.

by -
0 1610

Li Sichigliati

SECLÌ. Il gruppo teatrale locale “Li Sichigliati e … non solo” è al lavoro per completare la nuova commedia in vernacolo “Lu contrattu te lu matrimoniu”, con l’obiettivo di metterla in scena a fine anno per le festività natalizie. Come in molti lavori precedenti, si attualizza uno spaccato di vicende e storie del passato, collegandole ad atteggiamenti e situazioni del mondo moderno. Ancora una volta  capocomico, regista, cuore ed anima dell’iniziativa è Salvatore Cardinale.

Con lui in questa nuova avventura la sua “grande famiglia” di attori troviamo Patrizia Casarano, Sonia Giaffreda, Sergio Cardinale, Salvatore Mighali, Patrizia Donadei, Leo Negro, Celestino Miglietta, Mirella Minerba, Mariangela Negro, Luigina Negro, Antonella Negro, Alessandro Carallo. Fanno anche parte del gruppo Vanessa Colazzo (vocalist), Mattia Carluccio (chitarra) ed Elena Stifani (scenografa e costumista). Al centro della storia messa in scena, la parte di “dote” spettante allo sposo e quella che, pena l’annullamento del matrimonio, sarà a carico della futura moglie.

Fanno da cornice ai personaggi principali, il parroco, il sacrestano e le immancabili comari, in un susseguirsi di situazioni grottesche, equivoche e sicuramente comiche. Introduce lo spettacolo una canzone di Vanessa Colazzo, accompagnata da Mattia Carluccio alla chitarra.

by -
0 1246
Da sinistra: Angelo Ria, il sindaco Francesco Errico, Attilio Caroli Caputo

Da sinistra: Angelo Ria, il sindaco Francesco Errico, Attilio Caroli Caputo

GALLIPOLI. Quest’anno ha un cartellone di due settimane ma continuerà a chiamarsi “Settimana della cultura del mare” l’iniziativa del Comune di Gallipoli ideata dall’associazione culturale onlus “Puglia&Mare”, editrice dell’omonima rivista diretta da Giuseppe Albahari, che ne curerà gli aspetti artistico-culturali. «La manifestazione intende recuperare ed esaltare le radici marinare della città, attuando un’operazione culturale che può però avere grande valenza turistica», sottolineano i promotori che nei prossimi giorni farano la presentazione ufficiale della manifestazione (il 23 novembre in Biblioteca S. Angelo), che s’inserisce nel lungo periodo prenatalizio che a Gallipoli comincia in ottobre.

Se ne troverà eco tanto in una sagra (ex-mercato coperto di piazza Imbriani, 7-8 dicembre, pesce fritto) con scopi benefici a cura di una cooperativa di armatori di pescherecci, quanto in uno dei due concerti dell’Orchestra del Comprensivo Polo 1. Molte delle serate dal 28 novembre al 15 dicembre peraltro saranno concluse da concerti con pianoforte e voce. Libri, filmati, convegni (vedere qui a fianco) e con tre eventi “esterni” ai due luoghi centrali per le iniziative: l’inaugurazione della ristrutturata Torre S. Giovanni; la mostra “Racconti di luce” sui fari italiani dell’associazione “Vedetta sul Mediterraneo” di Giovinazzo (Bari), allestita al numero 21 di corso Roma; la mostra fotografica di Francesco Rastrelli “Dinghy, legni d’amare” nel Bellavista club, curata da “Caroli Hotels”. Previste altre iniziative a cura di Attilio Caroli Caputo, Angelo Ria e Gigi Orione, prossimo gestore del castello angioino.

Durante le “Giornate”, nei locali del Museo del mare potranno essere visionati filmati  scientifici  no-stop, mentre nell’ex Mercato coperto troverà ospitalità la mostra “I paesaggi della bellezza a Gallipoli” realizzata con gli elaborati degli allievi del Polo 2 nell’ambito dell’iniziativa Unesco.

by -
0 1081

Casa VaniniTaurisanoTAURISANO. Oggi, alle 17, il secondo appuntamento con la prima edizione del festival “Perduto amore”, contro la violenza sulle donne. Presso la Casa “Vanini”, ci sarà un dibattito sul tema della prevenzione di un fenomeno come il femminicidio, e sul ruolo che hanno le istituzioni e le forze dell’ordine.

Gli interventi saranno di Michella di Ciommo (presidente dell’associazione “Sui generis”), della dottoressa Antonella Ferraro (responsabile dell’Ambito territoriale di Casarano) e di Salvatore Federico (dirigente della Polizia di Stato di Taurisano). Sarà presente anche l’assessore provinciale alle Pari opportunità Filomena D’Antini.

Il terzo e ultimo appuntamento col festival è previsto per lunedì 25 novembre. Maggiori informazioni sulla pagina facebook dell’evento.

 

san martino a romaGli aromi intensi e i gusti vivaci del Salento si preparano ad essere protagonisti di una delle feste più attese, quella di San Martino. Anche a Roma. Sì perché, per la serata di lunedì 11, la “Banca dei gusti mediterrònei” capitanata dall’enogastronomo Pino De Luca è pronta a trasferirsi nella capitale, dove animerà il banchetto del ristorante “Casa Bleve” (tra l’altro i titolari sono salentini di Cerfignano, frazione di Santa Cesarea Terme).

De Luca porterà con sé lo chef Mimmo Persano e varie aziende del posto, ognuna delle quali fornirà il suo ingrediente tipico a composizione dello speciale menù: ci saranno anche il Cafè dei Napoli di Alliste, la macelleria Priman di Alezio, la cooperativa Acli di Racale, il Vincotto primitivo di Melissano, l’allevamento apistico Erroi di Galatone.

Ci rappresenteranno, ma soprattutto c’è da scommettere che faranno felici i salentini a Roma.

Simona Mosco al centro

Simona Mosco al centro

SANNICOLA. Le associazioni “Metoxè” e “Ionia” insieme contro la violenza sulle donne. Per tutto il mese di novembre, la prima pubblicherà sul proprio blog e sul proprio profilo Facebook, una foto al giorno riportante un messaggio contro tale violenza  con testimonial di eccellenza e ragazzi dell’associazione. «Tra i testimonial – commenta la presidente Simona Mosco (foto) – amici artisti, tra cui Cesko e Valerio Combass degli “Apres la classe”, Andrea Novembre, Michele Cortese, Fabio Perrone, Antonio Maggio e altri che hanno condiviso la volontà di sensibilizzare l’opinione pubblica verso questo fenomeno ormai drammatico».

Il 9 novembre, la stessa associazione giovanile organizza, alle 19.30 presso il frantoio ipogeo di via Roma, la presentazione del libro “A nido d’ape” a cura di Fabiana Salsi, Ilaria Marinaci, Daniela Pastore, Ilaria Lia, Valentina Murrieri e Serena Costa. Sabato 23 novembre, sempre al frantoio alle 20, ci sarà la mostra fotografica “Ma – donne” di Maurizio Sacquegno, con 15 scatti di altrettante donne vittime di violenza con la lettura dei racconti di Nadia Marra. Domenica 24, “Ionia” e “Metoxè” daranno vita alla performance “Scarpette rosse” sulla scalinata della chiesa “Madonna delle Grazie”.

«Ci fa piacere collaborare con questa vulcanica associazione giovanile – commenta Marilena De Stasio, presidente di “Ionia” – e le scarpette rosse ci sembrano il simbolo visibile della lotta alla violenza sulle donne che portiamo avanti da vari anni. Invitiamo le donne a collaborare con le proprie scarpette». Nella stessa data il Partito democratico organizza, inoltre, un evento sullo stesso tema nel Centro culturale di via Oberdan con ospite l’onorevole Teresa Bellanova.

Voce al Direttore

by -
Abbiamo scritto ieri pomeriggio un articolo con una tempestività – confessiamo - non voluta considerato quanto si sarebbe sprigionato da lì a poche ore...