Home Tags Posts tagged with "dottoressa"

dottoressa

Taviano – “Ormai le violenze, le molestie, le aggressioni fisiche e verbali, le intimidazioni ai danni dei medici sono una vera emergenza, come abbiamo avuto modo di esporre a Sua eccellenza il Prefetto di Lecce in un recente incontro con quest’Ordine; un’emergenza che va ben al di là dei dati ufficiali, in quanto solo in una piccola percentuale vengono denunciati ufficialmente”: comincia così la presa di posizione del dottor Donato De Giorgi, presidente dell’Ordine dei medici della provincia di Lecce dopo l’ultimo episodio, in ordine di tempo, accaduto ad una sanitaria della Guardia medica durante una visita in casa del paziente che l’aveva chiamata. Il fatto è di qualche giorno fa. La diretta interessata non avrebbe ancora sporto denuncia, preferendo per ora parlarne con i colleghi. Che questa mattina nella sede della Guardia medica, in via S. Antonio, l’hanno incontrata tramite il presidente De Giorgi, alla presenza anche della dottoressa Daniela Fusco, della commissione Pari opportunità dell’Ordine professionale, per sottolineare con più forza questa professione di “frontiera” con vittime quasi sempre femminili nel giorno dell’8 Marzo.

“Di questa emergenza siamo stanchi: vogliamo accogliere – prosegue il dottor De Giorgi – con solidarietà e professionalità i nostri pazienti, non averne paura, vogliamo ascoltarli con pazienza e serenità, non con l’ansia di una visita il più breve e sommaria possibile eseguita nell’angoscia di una solitudine notturna, vogliamo portare tutta la nostra conoscenza e disponibilità nei consulti urgenti a domicilio dei pazienti, non sentirci in una trappola senza uscita”. Il pensiero di De Giorgi  è andato naturalmente all’episodio più tragico di questa lunga serie ormai, all’omicidio della dottoressa Maria Monteduro, uccisa nel 1999 a Gagliano del Capo da un tossicodipendente che proprie lei aveva riaccompagnato a casa dopo le cure del caso. “Il nostro territorio ha pagato un contributo altissimo: se nessuno restituirà mai più ai suoi cari ai suoi pazienti e a noi la dottoressa Monteduro, la sua vicenda, come tante altre, non può rimanere inascoltata e inutilizzata”, afferma il presidente dei medici. Il suo vice, dottor Gino Peccarisi: «Le nostre colleghe sono parte di noi. Chiunque osi attentare alla loro comunità troverà un esercito compatto al loro fianco. L’Ordine dei Medici si farà sempre garante nella difesa di qualsivoglia sopruso. Nella giornata in cui si celebrano le donne con il loro coraggio, la loro forza, la loro indiscutibile professionalità, atti inconsulti minano la serenità sul posto di lavoro”. L’Ordine infine ha annunciato la costituzione di parte civile nell’eventuale processo all’aggressore.

Solidarietà alla dottoressa aggredita è stata espressa anche dal direttore generale della Asl Lecce, Ottavio Narracci, il quale questa mattina ha contattato il presidente dell’Ordine dei Medici di Lecce per esprimere la sua vicinanza alla categoria professionale e, in particolare, alla vittima. “Totale disponibilità a valutare insieme modalità e tempi di un intervento complessivo che non è più rinviabile”, ha affermato Narracci in merito al tema sicurezza nelle strutture sanitarie.

Voce al Direttore

by -
Attività produttive, turismo e ambiente in Puglia tra libera iniziativa economica e percorsi di sviluppo sostenibile: questo il tema scelto dall'Ordine dei commercialisti e...