Home Tags Posts tagged with "Donatella Tanzariello"

Donatella Tanzariello

Nardò – Trasferire il servizio “Liste di prenotazione in agricoltura” gestito dal Centro per l’impiego presso il Campo istituzionale di Nardò per lavoratori migranti stagionali: questa la richiesta dei giorni scorsi inviata dall’ avvocato Donatella Tanzariello, coordinatrice regionale del Consiglio italiano per i rifugiati, alla Prefettura di Lecce, alla Regione Puglia, alla Direzione provinciale del lavoro di Lecce, al Sindaco di Nardò.

Motivo: “La materiale dislocazione del servizio di iscrizione nelle suddette liste nel campo per lavoratori migranti stagionali, ubicato nei pressi della Masseria Boncuri – spiega la rappresentante del Cir – renderebbe di sicuro più immediato l’utilizzo dello strumento stesso, consentendo a tutti i lavoratori l’adesione alla modalità specifica, con possibili capitalizzazioni anche per gli anni a venire dell’esperienza maturata”. La stessa rappresentante rileva che la proposta ha trovato consenso e disponibilità durante le riunioni del Tavolo tematico attivo presso la Prefettura di Lecce e diretto “all’individuazione di azioni per il contrasto al caporalato e allo sfruttamento lavorativo”.

Il Cir richiama una deliberazione della Giunta regionale – la n. 2017 del 13 settembre 2011 – con cui viene disposta l’istituzione di liste speciali/elenchi di prenotazione in agricoltura su base provinciale/territoriale, nelle quali possano confluire volontariamente tutti i lavoratori disponibili alle assunzioni/riassunzioni presso le imprese agricole. La dislocazione del servizio, come richiesto, renderebbe più agevole e immediato l’incontro fra domanda e offerta rispetto all’attività di lavoro stagionale . scrive ancora Tanzariello – ponendo le basi per prevenire e contrastare possibili forme di intermediazione illecita o irregolare di manodopera. Ciò consentirebbe inoltre un monitoraggio dell’andamento del lavoro stagionale a tempo determinato in agricoltura, offrendo un riconoscimento ed una visibilità pubblica ai lavoratori del settore”.

Per un servizio da rendere più efficace ad un pacchetto di servizi approntati dall’Asl Lecce nella zona di Boncuri, dove è allestito il Centro di accoglienza per i lavoratori agricoli stagionali, in gran parte extracomunitari ma non solo. Attraverso il Distretto sociosanitario di Nardò, anche per questa stagione è garantita la presenza di un medico all’interno dell’ambulatorio di prima assistenza, oltre ad un presidio del Servizio di prevenzione e sicurezza degli ambienti di Lavoro (Spesal). Punti di riferimento preziosi per i 140 braccianti agricoli ad oggi ospiti della Foresteria realizzata dalla Regione.

Gli interventi Asl puntano ad avere le caratteristiche dell’assistenza universale e della prossimità rispetto alle persone e al bisogno. Nell’ambulatorio medico vengono effettuate le visite mediche e le prestazioni tipiche di un ambulatorio di medicina generale, fra cui le medicazioni e le terapie farmacologiche, le prescrizioni di farmaci e di prestazioni specialistiche, ovvero quelle di ricovero ospedaliero. Le visite e le prestazioni strumentali specialistiche vengono erogate presso il Presidio territoriale di assistenza (Pta) di Nardò oppure negli ospedali della Asl. Considerando che l’attività lavorativa si svolge essenzialmente durante la mattinata, l’ambulatorio medico è attivo dalle 16 alle 20, dal lunedì al venerdì. Negli altri giorni e orari, si può comunque ricorrere al Punto di primo intervento e alla  di Nardò e, nei casi d’urgenza, c’è sempre il 118.

L’altro pilastro di questa rete di sicurezza – afferma in una nota l’Asl – è il presidio dello Spesal. Oltre ai controlli ispettivi aggiuntivi nelle aziende agricole in cui sono impegnati i lavoratori migranti, nel Campo di accoglienza viene svolta un’attività di informazione e formazione in materia di sicurezza del lavoro dei lavoratori agricoli migranti temporaneamente presenti, nonché un’attività di controllo sanitario di pre-assunzione, curata da una équipe composta da medico del Lavoro, tecnico della prevenzione e Infermiere.

.

Voce al Direttore

by -
Attività produttive, turismo e ambiente in Puglia tra libera iniziativa economica e percorsi di sviluppo sostenibile: questo il tema scelto dall'Ordine dei commercialisti e...