Home Tags Posts tagged with "don angelo de donatis"

don angelo de donatis

monsignor angelo de donatis 2015

CASARANO. Ordinazione episcopale, ieri pomeriggio alle 17 presso la basilica capitolina di San Giovanni in Laterano, per monsignor Angelo De Donatis. Al prelato di Casarano, ormai romano d’adozione, è stato affidato il servizio diocesano per la formazione permanente del clero di Roma. È stato Papa Francesco ha conferirgli l’ordinazione nel corso di una cerimonia seguita direttamente nella Capitale da centinaia di casaranesi, con in testa il sindaco Gianni Stefàno, mentre in tanti hanno seguito la trasmissione televisiva da casa sui canali di Tv2000. Monsignor De Donatis, nato a Casarano il 4 gennaio 1954, è stato ordinato sacerdote il 12 aprile 1980 nella chiesa di San Domenico. Malgrado sia a Roma da molti anni, il legame con la sua città d’origine è sempre stato molto forte tanto da farlo ritornare più volte anche per gli esercizi spirituali estivi nella cripta del Crocifisso.

Ora l’attesa è per la prima volta da vescovo a Casarano con la celebrazione della santa messa prevista per domenica 22 novembre nella chiesa Matrice. Monsignor De Donatis già nel marzo del 2014 guidò gli esercizi spirituali alla Curia Romana alla presenza di Papa Francesco che ebbe modo di apprezzarne la profonda preparazione e l’eloquio quanto mai chiaro e appropriato. «Lei è stato il seminatore, e sa farlo!», affermò in quella circostanza il Papa argentino. “Nihil Caritate dulcius” (“Nulla è più dolce dell’amore”), le parole tratte dal “De officiis ministrorum” di Sant’Ambrogio scelte quale motto episcopale. Nello stemma, invece, appare il leone di San Marco Evangelista (cui è dedicata la parrocchia che don Angelo ha guidato dal 2003). La sua prima solenne celebrazione eucaristica da vescovo sarà domenica 15 novembre alle 19 proprio nella chiesa di San Marco Evangelista al Campidoglio.

Monsignor De Donatis riceve il saluto di Papa Francesco al termine degli esercizi spirituali del 2014

Monsignor De Donatis riceve il saluto di Papa Francesco al termine degli esercizi spirituali del 2014

don Angelo de donatis nuovaCASARANO. È atteso in città a fine novembre (forse il 22), per celebrare la sua prima messa da vescovo, monsignor Angelo De Donatis. Il parroco di San Marco evangelista in Campidoglio, a Roma, è stato appena nominato Vescovo ausiliare di Roma da Papa Francesco. Il rapporto di stima con il Pontefice non è certo una novità visto che già nel corso della Quaresima del 2014 don Angelo ha tenuto le meditazioni per gli esercizi spirituali della Curia romana e tra quanti ascoltavano le sue parole c’era proprio Papa Francesco che, al termine degli incontri, ringraziò sentitamente il parroco di Casarano: «Lei è stato il seminatore, e sa farlo!», affermò in quella circostanza il Papa argentino.

La notizia della nuova nomina, resa nota dal Bollettino ufficiale della sala stampa Vaticana lo scorso 14 settembre, ha avuto vasta eco non solo nella Capitale, dove il reverendo opera sin dal 1983, ma anche a Casarano, sua città d’origine dove (nella parrocchia di San Domenico) è stato ordinato sacerdote il 12 aprile del 1980 e dove torna spesso per incontrare amici e familiari. Ciò è accaduto, ancora una volta, nelle scorse settimane quando don Angelo ha voluto rinnovare il tradizionale appuntamento estivo presso la cripta del Crocifisso. Alunno del seminario di Taranto e del Pontificio seminario Romano maggiore, il neo vescovo ha compiuto gli studi filosofici presso la Pontificia università Lateranense e quelli teologici presso la Pontificia Università Gregoriana dove ha conseguito la licenza in Teologia morale. Tra i tanti incarichi di prestigio che gli sono stati affidati nel corso degli anni anche quello di Direttore spirituale al Pontificio seminario Romano maggiore. È cappellano di Sua Santità dall’aprile 1990. La nuova nomina prevede l’assegnazione formale di una sede titolare: a monsignor De Donatis è stata assegnata quella soppressa di Mottola.

CASARANO. Il video del saluto di Papa Francesco a don Angelo De Donatis, nella giornata conclusiva degli esercizi spirituali che don Angelo ha svolto nella casa del “Divin Maestro” ad Ariccia. «Vorrei ringraziarla a nome proprio e di tutti noi per il suo aiuto in questi giorni ed il suo accompagnamento e il suo ascolto, lei è stato il seminatore e sa farlo» ha detto Papa Francesco. Prima di salutare con un abbraccio don Angelo, il Pontefice ha rivolto un’ultima richiesta al prete casaranese: «Le chiedo di contiunuare a pregare per questo sindacato di credenti, tutti siamo peccatori ma tutti abbiamo la voglia di seguire Gesù più da vicino».

 

 

 

 

by -
0 2967

CASARANO. Sarà il sacerdote casaranese monsignor Angelo De Donatis a presiedere i prossimi “Esercizi spirituali” di Papa Francesco in vista della Pasqua. Il Vaticano pianifica con largo anticipo gli impegni del Pontefice ed ha già reso noto che dal 9 al 14 marzo prossimi Papa Bergoglio sarà ad Albano Laziale per preparare la Quaresima.

Il Pontefice soggiornerà, con la Curia romana, nella “Casa Divin Maestro” dei Paolini “allo scopo – spiega una nota della Segreteria di Stato della Santa Sede – di poter risiedere in modo riservato e silenzioso, lontano dagli uffici del lavoro abituale, per potersi dedicare con maggiore raccoglimento agli Esercizi spirituali”.

Monsignor De Donatis ha 59 anni ed è stato ordinato nell’aprile del 1980. È direttore spirituale presso il Seminario Romano nonché parroco di San  Marco al Campidoglio nel centro di Roma.

Voce al Direttore

by -
L'ecotassa, per quelle comunità che non avessero raggiunto le soglie minime indicate nella raccolta differenziata dei rifiuti prodotti in casa, era fissata a partire...