Home Tags Posts tagged with "domattina"

domattina

Nardò – Due iniziative distinte e separate per ricordare una figura esemplare. E’ l’anniversario dell’assassinio di Renata Fonte (foto) ma la città si presenta divisa, spaccata da profondi solchi, separata da muri con in cima cocci di bottiglia, a drammatica riprova di quanto il clima politico e sociale sia avvelenato da aggressioni verbali senza precedenti, da sfrenati scontri personalistici, da irrisioni malvage tali da non potersi accantonare neppure davanti a “presenze” che hanno incarnato così nobili ideali.

Rappresentanti di partiti politici e di associazioni cittadine si sono autorganizzate per rendere omaggio domani, sabato 31 marzo, alle ore 11, presso il Cimitero di Nardò, al partigiano Giuseppe Carrino e a Renata Fonte, nella ricorrenza del loro sacrificio a difesa di nobili e alti ideali. Giuseppe Carrino, carabiniere, partigiano in Piemonte, nel Canavese, fu trucidato a Trausella (Torino), il 31 marzo 1944, in una imboscata nazifascista. Morirono con lui altri due giovanissimi partigiani di Feletto. Aveva 23 anni. Renata Fonte fu uccisa il 31 marzo 1984, mentre rientrava a casa da una seduta del Consiglio comunale di Nardò. Era assessore alla pubblica istruzione, eletta nel Partito repubblicano Italiano. Insegnante, le erano riconosciute forti tensioni ideali. Aveva 33 anni. Lasciò il marito e due giovanissime figlie. Il suo assassinio fu commissionato dal primo dei non eletti della sua lista, il quale puntava a subentrarle in giunta. Parteciperanno i rappresentanti di Anpi, Arci Nardò Centrale, Avvocati dei consumatori Nardò, Città Nuova, Civica Popolare, Liberi e Uguali, Nardò Bene Comune, Nardò Liberal, Partito Democratico, Centro studi Salento Nuovo, Uds. Firma il comunicato Marcello Risi.

Renata Fonte viene ricordata in una iniziativa promossa dal Comune sempre per domani mattina alle ore 9,30. “La città di Nardò ricorda Renata Fonte nella giornata di domani, sabato 31 marzo, 34esimo anniversario della morte. La presidenza del Consiglio comunale, infatti, ha organizzato alle ore 9,30 una visita al monumento eretto in suo ricordo all’interno del Cimitero comunale, nei pressi del quale verrà depositata una corona di fiori e osservato un momento di raccoglimento e preghiera”, si legge nella nota ufficiale. Oltre al presidente Andrea Giuranna, interverranno il Sindaco Giuseppe Mellone, gli assessori e i consiglieri comunali (sono stati tutti invitati a partecipare, si afferma nella citata nota), la figlia di Renata, Viviana Matrangola, il comandante della Polizia locale, tenente colonnello Cosimo Tarantino, il neo comandante della stazione dei Carabinieri, il maresciallo maggiore Vito De Giorgi, il dirigente del Commissariato di pubblica sicurezza, Pantaleo Nicolì.

 

Voce al Direttore

by -
Attività produttive, turismo e ambiente in Puglia tra libera iniziativa economica e percorsi di sviluppo sostenibile: questo il tema scelto dall'Ordine dei commercialisti e...