Home Tags Posts tagged with "Documentario"

Documentario

by -
0 1343

“Siamo in 500” è il nome della loro iniziativa, un viaggio Nardò-Istanbul iniziato il 10 ottobre. Ma la grossa cifra non fa riferimento al numero dei partecipanti, bensì al mezzo di trasporto scelto per vincere questa scommessa con se stessi: una Fiat Cinquecento verde. A bordo sono solo in due (e di più non potrebbero proprio essere date le dimensioni dell’auto!): il videomaker Andrea Scorrano (di Taurisano) e il cantante e scenaggiatore Francesco Bramato di Ugento.

I due giovani sono partiti con l’obiettivo di realizzare un documentario sui popoli che incontreranno nel loro lungo cammino di circa 3mila chilometri. Intanto, ad essere documentate sul sito ufficiale dell’iniziativa, con piccoli filmati, sono le tappe della loro “missione impossibile” in direzione della Turchia.

Perché proprio una 500 verde? La lentezza del mezzo permetterà di conoscere più approfonditamente luoghi e persone in cui, Andrea e Francesco, di volta in volta s’imbatteranno. Buona fortuna!

Fonte del video: SenzaColonneNews Quotdiano

ALEZIO. Una giornata nella cantina Rosa del Golfo di Alezio: l’hanno trascorsa, e l’hanno “ripresa”, il noto blogger e ristoratore americano Frank Prisinzano e la sua troupe. Il documentario, realizzato nell’azienda vinicola di Damiano Calò, verrà trasmesso negli Stati Uniti col titolo “Puglia life style”.

Gli americani hanno visitato i vigneti dell’azienda aletina, poi in cantina hanno scoperto i segreti di vinificazione del Rosa del Golfo e del Bolina. In ultimo, il titolare Calò ha accompagnato Prisinzano e i suoi a Gallipoli, precisamente al mercato del pesce, dove gli statunitensi hanno intonato “New York, New York” insieme ai pescatori del posto. La giornata si è conclusa con una cena tipica presso il ristorante “Lu Ntingulettu” ad Alezio.

“È davvero un grande onore – ha affermato Damiano Calò – essere stati scelti per un’occasione così importante. Rosa del Golfo è presente da tanti anni in America, e partecipare a questo documentario è per noi un riconoscimento del lavoro svolto dalla nostra azienda”.

Ecco alcune foto delle riprese!

by -
0 995

Parabita. La storia e la figura di un parabitano del secolo scorso saranno l’oggetto di un documentario che si girerà prossimamente tra Parabita, Nociglia, Lecce, Scorrano e Avetrana.

“Il brigante gentiluomo” Rosario Parata, classe 1831, ex sottoufficiale dell’esercito borbonico, conosciuto con il nome di battaglia di “Capitan Sturno”, sarà infatti il protagonista di un progetto sul brigantaggio meridionale curato dalla casa di produzione cinematografica “Schicchera” di Roma, diretta da Leonardo Baraldi ed Eleonora Sarasin e finanziato dalla “Apulia film commission”.

Sturno, leader dei briganti salentini e capo di una banda composta da una sessantina di elementi in rivolta per i disagi economici e sociali del Meridione subiti dopo l’unificazione d’Italia del 1861, fu una figura del tutto originale. Non è la prima volta, infatti, che il mondo dell’arte e della cultura ripropone la sua controversa figura. La sua condotta arrogante ma onesta, la sua vita avventurosa e la sua morte in carcere per cause ancora incerte, erano già state messe in scena da uno spettacolo del Laboratorio teatrale “Prosarte” di Lecce a cura di Mino Castrignanò  e ripercorse in un libro dello storico parabitano Aldo D’Antico, all’interno della collana “Documenti” (Il Laboratorio editore).                                                                                                                        

DP

Voce al Direttore

by -
L'ecotassa, per quelle comunità che non avessero raggiunto le soglie minime indicate nella raccolta differenziata dei rifiuti prodotti in casa, era fissata a partire...