Home Tags Posts tagged with "DISPERSIONE GIOVANILE"

DISPERSIONE GIOVANILE

by -
0 1113

La sede aletina del Liceo artistico statale, uno degli indirizzi del “Giannelli”, in basso il dirigente Cosimo Preite

cosimo preite (3) preside parabitaALEZIO. Contro la dispersione scolastica serve un’azione sinergica tra scuola, istituzioni, associazioni e famiglie. Lo ha rimarcato il liceo “Giannelli” di Parabita, capofila di un partenariato di rete volto alla formazione delle giovani generazioni. I risultati sono stati resi noti presso la sede di Alezio in un recente convegno. Tanti i giovani che hanno abbandonato la scuola e non hanno ancora trovato occupazione. Il fenomeno della dispersione scolastica in Italia è nettamente superiore a quello della media europea, e ancora maggiori sono i dati per la Puglia, con netta prevalenza delle donne e degli stranieri.
Nel 2015, col perdurare della difficile situazione economica, la Puglia registra quasi 235mila (234.560) giovani tra i 15 e i 29 anni che non studiano e non lavorano, pari al 33% della popolazione di quella fascia d’età. Eppure, stando ad una ricerca condotta da Italia Lavoro, ad influire spesso è più lo scoraggiamento che le reali difficoltà. Qualcosa non torna, dunque, proprio nel sistema scolastico, che  pare inefficace ad incoraggiare gli studenti a proseguire gli studi o ad indirizzarli nel mettere a frutto il loro titolo di studio. Il progetto dell’Iiss Giannelli si inserisce proprio in questo senso.

«La scuola, per vocazione, non può isolarsi dal territorio, tanto meno essere autoreferenziale, deve confrontarsi e dare risposte al territorio e alle esigenze che da esso pervengono»,  ha spiegato il dirigente scolastico Cosimo Preite. Per questo, sulla base dell’esperienza maturata negli anni, il liceo parabitano ha coinvolto scuole e attori del territorio alla costituzione di una comunità educante, “Young people network”, finalizzata alla partecipazione al relativo bando comunitario nel progetto “Crescere in coesione”. L’obiettivo del progetto biennale era quello di far diventare l’apprendimento realtà, migliorando la qualità e l’efficacia dell’istruzione e della formazione. E i risultati ottenuti hano confermato la bontà delle azioni applicate. Al progetto hanno partecipato il liceo “Vallone” di Galatina, il “Quinto Ennio” di Gallipoli, gli Istituti comprensivi di Collepasso-Tuglie e Squinzano, insieme ai Comuni di Gallipoli e Parabita, il Centro per l’impiego di Casarano, la Camera di commercio e la Provincia di Lecce.

Voce al Direttore

by -
Attività produttive, turismo e ambiente in Puglia tra libera iniziativa economica e percorsi di sviluppo sostenibile: questo il tema scelto dall'Ordine dei commercialisti e...