Home Tags Posts tagged with "decreto ministeriale"

decreto ministeriale

ulivi-malati-alezioSembra aver preso il ritmo giusto la marcia per contrastare concretamente la Xylella fastidiosa e la sua diffusione. Come preannunciato a margine del Simposio internazionale del 21-24 ottobre a Gallipoli e Locorotondo (Bari), il Comitato scientifico coordinato dalla dottoressa Marina Barba, direttrice peraltro del Cra (Centro di ricerca per la patologia vegetale) si è riunito il 30 ottobre. Il motivo più impellente – in questa battaglia che ha più fronti – è stato fornire all’Osservatorio nazionale fitosanitario un parere (non vincolante) sulle azioni da mettere in atto nella zona infetta, vale a dire quasi tutta la provincia di Lecce.

Sempre come previsto, il 4 novembre a Roma l’Osservatorio ha vagliato il parere dei tecnici e ha dato il “via libera” al Ministero per le risorse agricole che con un decreto renderà obbligatorie quelle indicazioni. Si tratta, come messo nero su bianco dalla Regione, di interventi fitosanitari su più piani, particolarmente calibrati a tarpare le ali – è proprio il caso di dire – agli insetti vettori prima dei prossimi caldi.
Si comincia così ad attuare il decreto ministeriale dei primi di ottobre, in cui infatti si prevedeva, al punto 9 dell’articolo 10: «Con successivo provvedimento del Ministro, su proposta del comitato fitosanitario nazionale, saranno adottate le misure fitosanitarie obbligatorie da attuare nella zona infetta della provincia di Lecce”.

Nello stesso decreto sono fissate le linee per la zona cuscinetto larga 2 km che va dallo Jonio all’Adriatico e il cordone fitosanitario, largo altrettanto, per i quali si parla chiaramente di “rimozione di tutte le piante infette o ritenute tali”. Eradicazioni anche per la fascia larga un chilometro della zona infetta attaccata alla zona cuscinetto (allegato III sezione 2 del decreto).
In attesa che maturino altre decisioni, si attende in questi giorni la mappa aggiornata della zona messa in ginocchio dall’infezione, a cura del Servizio fitosanitario regionale. E si attende anche che si definisca di chi debba essere la regia delle operazioni. Negli ultimi giorni il governo pugliese sembra essersi convinto, nelle persone del presidente Nichi Vendola e dell’assessore all’Agricoltura Fabrizio Nardoni (gruppo Sel), della tesi portata avanti da esponenti del Pd e dall’opposizione, circa la nomina di un commissario straordinario. Superate le altre ipotesi, come quella di incontri settimanali a Bari (Nardoni) o di misure “ordinarie” con ordinanze dei Sindaci (l’ex assessore e ora senatore Dario Stefano). Intanto si susseguono incontri e convegni; i più recenti ad Alliste e Gallipoli, i prossimi ad Aradeo (l’8, nell’atrio di Palazzo Grassi, ore 17,30) e ancora Gallipoli (località Castellana il 15, ore 10).

Voce al Direttore

by -
Attività produttive, turismo e ambiente in Puglia tra libera iniziativa economica e percorsi di sviluppo sostenibile: questo il tema scelto dall'Ordine dei commercialisti e...