Home Tags Posts tagged with "daniele ria"

daniele ria

Da sinistra Silvia Romano, Alessandra Moscatello e Daniele Ria

Da sinistra Silvia Romano, Alessandra Moscatello e Daniele Ria

TUGLIE. Sollecitare la realizzazione di iniziative per favorire la partecipazione attiva delle donne alla vita politica, sociale ed economica; promuovere attività che favoriscano la promozione di pari opportunità e per rimuovere ogni sorta di discriminazione: queste alcune delle finalità della commissione Pari opportunità nominata nell’ultima seduta dal Consiglio comunale. Presieduta dall’assessore Silvia Romano, la commissione è composta dall’insegnante Rosanna Palese quale rappresentate della scuola, dal consigliere Antonio Aloisi per la maggioranza e da Alessandra Moscatello per la minoranza, mentre a votazione dal Consiglio comunale sono stati eletti Antonella Cataldi, Roberta Provenzano e Laura Imperiale.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

festa da sinistra presidente comitato sindaco daniele ria gianpiero pisanelloTUGLIE. Riceve il cronista seduto da questa parte della scrivania, come se si stesse preparando già a lasciarla. Appare sereno: «Lo sono, perchè consapevole di aver fatto tutto ciò che si poteva fare, avendo avuto la fortuna di poter attingere a finanziamenti esterni per decine di milioni, grazie agli uffici preparati e attrezzati». Daniele Ria (foto) è alle ultime settimane di un impegno da Sindaco cominciato dieci anni fa e di uno da assessore (sempre alla Cultura) iniziato nel 1985, quando per la prima volta entrò in Municipio col gruppo di Antonio Gabellone e Gerardo Fedele. E sempre tra i più votati.

Se, per ipotesi, ci fosse la possibilità di un terzo mandato, l’amministratore pubblico di lungo corso cosa farebbe? «Accetterei solo se dovessi  notare la spinta dei cittadini, anche se sono per il cambiamento. Se resterò fuori dal Consiglio comunale? Vorrei poter dire basta, vorrei…». Intanto snocciola le tre cose di cui è più soddisfatto: l’attenzione per il paese, per la cultura e per il turismo. è orgoglioso dell’immagine che oggi ha Tuglie, “di un paese pulito, ordinato, verde, con un centro storico riqualificato con la ribasolatura del centro storico e con il recupero di 12 corti di proprietà comunale, l’acquisizione della pineta di Montegrappa e del piazzale della chiesa”.

Del pacchetto culturale fa parte per primo il teatro “che poi è un centro polifunzionale: si pensi che prima non avevamo in paese un luogo capace di contenere più di cento persone”. Fra un mese sarà inaugurato e per la gestione si punta ad una società esterna. Se questo è il prossimo futuro, il presente “è una biblioteca comunale tra le più attive e attrezzate della provincia, grazie anche ad un gruppo di collaboratori e di Franco Sperti”. «Siamo sicuramente tra i pochissimi Comuni che hanno promosso e pubblicato ricerche e testi sulla storia locale», tiene a sottolineare Ria, prima di passare alla ormai affermata rassegna “Platea d’estate”.

«Questo ed altro hanno generato un grande interesse verso il paese, un interesse palpabile e concreto: si vedano gli ospiti estivi nei b&b, l’acquisto di case nel centro storico, i contatti via internet col sito del Comune»: da qui il passo è breve verso il capitolo Turismo, subito diventato attraente per la presenza di un luogo di villeggiatura come Montegrappa.Gli brucia perciò quella maglia  (insieme ad altri Comuni della zona) assegnata a Tuglie per il sito in fatto di trasparenza e aggiornamento. Anzi la restituisce al mittente: «Se è vero che la struttura del sito non era adeguata al decreto legislativo, le informazioni c’erano però tutte.

Al nuovo sito stiamo lavorando da ottobre; il 15 gennaio abbiamo chiesto a “Italia digitale” il dominio; il 13 febbraio ci hanno risposto. Voglio far rilevare che siamo uno dei pochi Comuni ad avere in pianta organica un tecnico informatico». E dopo aver riconosciuto all’opposizione un atteggiamento rispettoso e leale, rivela un cruccio, forse l’unico: sul traffico e i parcheggi selvaggi non c’è stato niente da fare.

Voce al Direttore

by -
Attività produttive, turismo e ambiente in Puglia tra libera iniziativa economica e percorsi di sviluppo sostenibile: questo il tema scelto dall'Ordine dei commercialisti e...