Home Tags Posts tagged with "daniele dell’anna"

daniele dell’anna

by -
0 864

NARDÒ. Capitano da cinque anni, granata da una vita. Daniele Dell’Anna è un autentico esempio di bandiera sportiva. Di quelle che sventolano orgogliosamente a difesa dei colori della propria città in tempi felici o avversi. Sotto canestro sembra il suo habitat naturale. «Anche se ho iniziato a giocare tardi – precisa Dell’Anna – il basket è davvero la mia grande passione».
Di tempo ne è passato rispetto agli albori. «Ricordo quando sulle tribune del palazzetto c’erano i soliti pochi intimi, poi abbiamo conquistato il cuore degli sportivi. Ora calcare quel parquet col calore della gente è tutta un’altra cosa».
Le soddisfazioni, indelebili, non sono comunque mancate. «Come i due campionati vinti, in particolare l’ultimo, che ci ha portati in C1. Non potrò mai dimenticare la bolgia del pubblico nello scontro decisivo col Santeramo. E ancora le emozioni dopo le finali playoff contro Ceglie. Dare gioia alla gente della propria città – rimarca Dell’Anna – è indescrivibile. Solo chi ha la fortuna, da neretino, di indossare la maglia granata mi può capire».

Quest’anno purtroppo il team dell'”Andrea Pasca”, partita coi favori del pronostico, fatica ad ingranare, “perché dopo l’infortunio occorso a Stefano Provenzano ci è mancato qualcosa”, è il parere dell’ala pivot.
L’ambizione, però, non manca e viaggia di pari passo con l’umiltà. «Non voglio parlare né di salvezza e né di playoff. L’unica cosa che conta – afferma Dell’Anna – è uscire dal campo sempre con la maglia sudata». Il campionato nazionale di C1 è alla settima giornata e la squadra ha totalizzato fin qui 6 punti.
Ventisette anni, talento naturale unito ad un grande spirito di sacrificio, il cestista rileva un altro dato positivo della squadra: «Questo gruppo gioca insieme da tantissimo tempo. Non siamo solo compagni ma veri amici. E di questo ne vado fiero». Ma di amici Daniele, per strada, ne ha perso uno: «Ogni rimbalzo, ogni punto, è per lui. Il ricordo di Andrea Pasca resterà per sempre vivo nel mio cuore». Nel suo cuore d’oro, cuore di capitano, cuore granata.

Voce al Direttore

by -
Abbiamo scritto ieri pomeriggio un articolo con una tempestività – confessiamo - non voluta considerato quanto si sarebbe sprigionato da lì a poche ore...