Home Tags Posts tagged with "Cutrofiano Crit! Festival delle arti"

Cutrofiano Crit! Festival delle arti

 

Cutrofiano – Nell’ambito  del numero zero di “Crita! Festival delle Arti “,  organizzato dalla cooperativa 29Nove con il sostegno del Comune di Cutrofiano e il patrocinio di Legacoop Puglia, sabato 4 agosto  sarà di scena, in piazza Municipio,  l’attore e regista Mario Perrotta (foto) con “Emigranti Exprèss”. Lo spettacolo è tratto dall’omonima trasmissione radiofonica, andata in onda in quindici puntate su Radio 2 nel 2007  e diventata successivamente un libro pubblicato da Fandango. L’appuntamento è alle 21, l’ingresso è libero.

In viaggio da Lecce a Stoccarda  Mario Perrotta, che ha vinto numerosissimi premi che sarebbe lungo enumerare, su Fb si dichiara “molto felice” di approdare con il suo spettacolo a Cutrofiano. Successo assicurato in un momento in cui  i nuovi emigranti sono ritornati per le ferie nel Salento. La storia che racconta Perrotta è ambientata  negli anni Ottanta. Il viaggio Lecce – Stoccarda intrapreso da tanti uomini e donne alla ricerca di un posto di lavoro e di un futuro migliore già dalla metà del secolo scorso,  è visto con gli occhi di un bambino di dieci anni. “È il 1980, stazione di Lecce, ore 20.07. Tra un’ora parte il treno per Milano-Schaffhausen-Stoccarda. Siamo già tutti qui” , così inizia  la prima puntata di Emigranti Exprèss, progetto nato direttamente dall’esperienza fatta da Mario Perrotta tra i 10 e i  13 anni, affidato dai genitori alle famiglie di emigranti sulla tratta Lecce Milano. Qui ci sarebbe stato qualcuno della famiglia a prelevarlo per accompagnarlo a destinazione.

Emigranti per sempre Il tema del viaggio, che sia di emigranti o un tour per conoscere altri mondi, ha sempre affascinato proprio per le caratteristiche intrinseche: chi si sposta, incontra gli altri e dalla capacità di relazionarsi e “contaminarsi” deriva anche la ricchezza di raccontare e raccontarsi. Perrotta racconta con ironia, ma anche con inevitabile amarezza, i momenti salienti della lunga “traversata” dalla stazione di Lecce, con la “lotta” per ricavarsi un posto, fino alla stazione di Milano e l’attraversamento della frontiera con la Svizzera. Un viaggio “datato”? No, perché di essere emigranti non si finisce mai.

Voce al Direttore

by -
Attività produttive, turismo e ambiente in Puglia tra libera iniziativa economica e percorsi di sviluppo sostenibile: questo il tema scelto dall'Ordine dei commercialisti e...