Home Tags Posts tagged with "cuccia cane"

cuccia cane

GALATONE – Cuccette “pubbliche” via da piazza Sant’Antonio, e sui social scoppia la polemica: sono tanti i cittadini che in questi giorni chiedono lumi all’Amministrazione sullo spostamento delle due cucce per randagi dall’area intorno al Monumento ai Caduti. Le piccole strutture erano state collocate lì da privati cittadini perché i cani senza casa vi trovassero riparo dalle intemperie, ma – con molto disappunto – chi aveva provveduto a fornire riparo ai due animali ha dovuto temporaneamente rimuoverle. «L’Amministrazione Comunale ritiene che il Monumento ai Caduti non sia il posto giusto per la collocazione delle cucce – precisa una nota diffusa sulla pagina facebook del Comune – data anche la mancanza di un atto amministrativo che autorizzava tale posizionamento. Resta ferma, tuttavia, l’intenzione di ridare uno spazio consono per il riparo dei cani presenti sul territorio Comunale. Le cucce sono ora in una proprietà privata in attesa di autorizzazione da parte dei competenti uffici alla collocazione in idoneo luogo pubblico».

Molti i commenti e gli interventi sul tema  e c’è anche chi chiede al sindaco Filoni di rivedere tale decisione temendo un destino da “canile” per gli amici a quattro zampe. Pronta la reazione del Primo cittadino, che preannuncia “provvedimenti nelle sedi di competenza”  per chi ha replicato in maniera offensiva “augurando la morte al Sindaco e all’Assessore competente”. Dopo aver ribadito che “Galatone è e rimarrà sempre dalla parte degli animali”, la nota diffusa da Palazzo di Città conferma l’“inopportunità” della collocazione per il rispetto che merita un “Monumento di vitale valore storico”. Per fare chiarezza sulla vicenda (dal Comune si parla di “assalto mediatico”) è stata pure convocata una riunione cui hanno, però partecipato solo due persone, il signor Sebastiano Marcuccio e la professoressa Annapia Rolli, che “in maniera ammirabile, a spese proprie e senza nessun aiuto, senza strumentalizzare politicamente, senza sponsor e senza alzare la voce, ogni giorno danno da mangiare, da bere e da dormire a questi cani”. In altre realtà vicine c’è anche l’esempio di altri cani di quartiere “adottati in silenzio dalle attività commerciali e dalle associazioni”. Un futuro adeguato per tutti i cani della città dovrebbe, infine, arrivare dalla progettazione del “Dog Park”, ovvero l’area a tema con percorso a ostacoli per l’allenamento e il divertimento degli animali previsto dall’Amministrazione.

Voce al Direttore

by -
Attività produttive, turismo e ambiente in Puglia tra libera iniziativa economica e percorsi di sviluppo sostenibile: questo il tema scelto dall'Ordine dei commercialisti e...