Home Tags Posts tagged with "CROSS DEL SALENTO"

CROSS DEL SALENTO

Torre San Giovanni – Si è rinnovata con grande successo la nuova edizione del Cross del Salento. Oltre cinquecento atleti hanno gareggiato a Torre San Giovanni in occasione della gara che ha inaugurato la stagione agonistica delle corse campestri. La competizione podistica organizzata da Luca Scarcia (presidente dell’Atletica Capo di Leuca), si è svolta domenica scorsa nell’ambito di un evento sportivo che ha coinvolto le categorie maschili e femminili Senior, Promesse, Junior, Allievi, Cadetti, Ragazzi ed Esordienti A, B e C in regola con il tesseramento 2018. I vincitori della gara valida come prima prova del “Cross in Puglia 2018 – Trofeo Pianeta Sport” hanno assunto i connotati di Nfamara Njie e Francesca Labianca. Njie ha vinto la classifica generale facendo registrare il tempo di 26:25 sul percorso di otto chilometri, mentre la tesserata della Alteratletica ha inchiodato il cronometro a 24:29. Sul tracciato di sei chilometri si è imposto invece Francesco Turano della Cosenza K42, che ha avuto la meglio su Giuseppe Agosto della A.S. Atletica Tricase giunto al secondo posto.  Per quanto riguarda il percorso Master da quattro chilometri si è aggiudicata la vittoria Maria Daniela Giorgino della A.S. Podistica Parabita, abile a precedere rispettivamente Alessandra Camassa della Gpdm di Lecce e la compagna di team Maria Sonia Podo. “Il bilancio della gara è ottimo – spiega Luca Scarcia a margine della kermesse – e sono contento di aver organizzato la prima gara di corsa campestre del 2018. Abbiamo ricevuto tanti complimenti che danno tanto valore al nostro impegno”.

Torre San Giovanni – Comincerà da Torre San Giovanni la stagione agonistica delle corse campestri con la quattordicesima edizione del Cross del Salento. La prima prova del “Cross in Puglia 2018 – Trofeo Pianeta Sport” vedrà gareggiare centinaia di atleti provenienti dalle più disparate società del territorio regionale, in occasione della competizione podistica che si svolgerà nella marina di Ugento. I partecipanti si raduneranno a Torre San Giovanni alle prime ore del mattino per il ritiro dei pettorali e del pacco gara, nell’ambito di una manifestazione che si svolgerà sotto l’egida del Comitato Provinciale della Fidal Lecce e in collaborazione con il Coni. Gli iscritti si cimenteranno sul percorso in erbetta naturale e in terra argillosa, che varierà in base alle categorie di appartenenza. E infatti l’evento sportivo sarà rigorosamente riservato alle categorie maschili e femminili Senior, Promesse, Junior, Allievi, Cadetti, Ragazzi ed Esordienti A, B e C in regola con il tesseramento 2018. La manifestazione sarà valida come prova indicativa per la composizione della rappresentativa regionale che si svolgerà il prossimo 21 gennaio a Carovigno.

A margine delle kermesse si terrà la ricca cerimonia di premiazione che comporrà il primo podio della stagione del cross. “Abbiamo raggiunto quota 530 iscritti e siamo pronti a dare vita ad una bella giornata di sport”, spiega Luca Scarcia, organizzatore della gara e presidente dell’associazione Capo di Leuca. “Tra le novità di quest’anno spicca l’iscrizione gratuita in virtù dell’accordo raggiunto con la Fidal Puglia e con Pianeta Sport. Tra gli ospiti d’eccezione ci saranno il presidente della Fidal Puglia Giacomo Leone e l’ugentino Mirko Corsano, ex pallavolista e campione del mondo con la nazionale italiana di volley”.

Cross Salento 2015 PartenzaUGENTO. Non si sono fatti scoraggiare dal freddo e dall’inverno i tanti partecipanti all’undicesima edizione della corsa campestre Cross Salento, tenutasi a Torre San Giovanni domenica 18 gennaio (foto). L’importante manifestazione è tornata a Ugento prevedendo un nuovo percorso di 6 km per gli uomini e 4 km per donne e over 60, più duro e impegnativo rispetto a quello dello scorso anno, organizzato dall’associazione podistica  “Atletica Capo di Leuca”.
Così Raimondo Orsini, fiduciario tecnico provinciale della Fidal: «Bellissima giornata di sport in uno scenario ed un percorso molto bello che meriterebbe di ospitare manifestazioni anche di più alto contenuto. Auspico che tutta quella grande partecipazione delle categorie giovanili abbia un seguito e magari vedere fra 5-6 anni la stessa partecipazione nelle categorie assolute». Proprio la massiccia presenza di bambini impegnati nelle varie categorie, dal momento che la gara era valevole anche come prima prova del Campionato provinciale giovanile, ha fatto da cornice alla vittoria di Nfarama Njie (Tre Casali San Cesario) tra gli uomini e di Manola Ponzetta (Salento is Running Magliano) tra le donne. Tra le società master, la “Capo di Leuca” è stata premiata per aver presentato al via il maggior numero di partecipanti, seguita dalla Atletica Salento Aradeo e Club Correre Galatina. Ottimi risultati anche per gli atleti della AS Podistica Tuglie, mentre è stata la Società Amatori Lecce a schierare l’atleta meno giovane, l’ottantenne Giuseppe Marazia.

by -
0 1826

Luana BoellisGALLIPOLI. Quando si dice “una vita di corsa”. Luana Boellis (foto), podista dell’Asd Atletica Anxa Gallipoli, sta vivendo un 2014 di grandissimi risultati sportivi. Dopo gli ottimi tempi con altrettanti importanti piazzamenti nella “Cross del Salento”, ad Ugento, nella “Mezza Maratona dello Jonio”, a Gallipoli, e nella “Mezza Maratona” di Lecce, sono arrivate le gare di Carovigno e Massafra, che hanno portato l’atleta gallipolina per la prima volta fuori dai più stretti confini territoriali, in cui Luana si è classificata al primo posto tra le donne.

«Abbiamo deciso di spingerci fuori dalla provincia per cercare di accumulare punteggio per “Corripuglia” – spiega la Boellis – ed è questo l’obiettivo di squadra: infatti, acquisendo più punti Gallipoli potrebbe essere inserita come tappa di questo campionato ed inoltre potremmo raccogliere un maggior numero di partecipanti all’appuntamento della Maratonina dello Jonio».Come ogni atleta che si rispetti non ci sono solo obiettivi di squadra da perseguire ma anche, se non soprattutto, dei traguardi personali. «Nella “Stramassafra” sono riuscita a correre con un tempo medio di 3’ e 48’’ per km percorso, un risultato che sicuramente mi soddisfa ma che, seguendo degli allenamenti particolari, sto cercando di migliorare. Punto ad abbassare ulteriormente il tempo a 3’ 45’’, dovessi riuscirci potrei essere tra le prime a livello regionale».

Luana è convinta di vivere la fase migliore della sua carriera di podista, spinta da nuovi meccanismi psicologici: «Prima, anche quando ottenevo dei risultati positivi, mi accontentavo; adesso, invece, punto sempre a migliorarmi, comunque consapevole dei miei limiti». E senza dimenticare la sua principale attività, l’essere mamma: «La corsa, per me, è e resterà un hobby – conclude Luana Boellis – non voglio sacrificare i tanti impegni familiari».

Voce al Direttore

by -
Una buona fetta dell'impegnativa torta chiamata turismi (balneare, religioso, culturale, giovanile, ambientale, crocieristico...) è stata riservata l'altra sera a Gallipoli, durante un'assemblea plenaria, al...