Home Tags Posts tagged with "crisi politico-amministrativa"

crisi politico-amministrativa

by -
0 1348
NARDÒ. Giorni e ore cruciali per la soluzione della crisi politico-amministrativa apertasi dopo lo scivolone in Consiglio comunale sulla delibera che doveva fissare l’aliquota Tasi al 2,3 per mille (con dei consiglieri di maggioranza assenti e niente numero legale). A seguire era venuto l’azzeramento della giunta con solo il vicesindaco Carlo Falangone in carica senza deleghe specifiche, su decisione del sindaco Marcello Risi.
La scadenza dell’approvazione del Bilancio, prima in Giunta e poi in Consiglio (il 16 ottobre prossimo) si avvicina e Risi cerca la “quadra” per costruire una nuova compagine di governo “coesa, motivata, laboriosa ed efficiente”, come ha detto, per riprendere il cammino amministrativo e affrontare al meglio l’ultima parte del mandato, sulla base di alcuni obbiettivi programmatici prioritari, Pug, e risanamento del Bilancio su tutti. Una Giunta rinnovata in alcuni settori chiave, con nuovi ingressi e redistribuzione di deleghe. Il raggiungimento dell’obbiettivo passa obbligatoriamente, però, da una “complessiva riconsiderazione della maggioranza” che da questa crisi uscirà cambiata.

Dopo quasi due settimane di riflessione e consultazioni, il nuovo esecutivo potrebbe essere fondato su un pilastro politico importante: tutte le anime del Partito democratico riunite sotto un unico ombrello. Operazione in gran parte realizzata in questi primi tre anni e che potrebbe essere completata con il coinvolgimento dell’unica “corrente” rimasta fuori, cioè “Noi x Nardò” schierato ancora tra le minoranze col consigliere Paolo Maccagnano il quale, insieme al coordinatore del movimento, l’ex assessore Mino Natalizio, ha da tempo aderito al Pd. Così i numeri in aula ci sarebbero e mentre il rapporto con almeno con uno dei sei dissidenti, Michele Muci di Progetto Nardò, sembra ormai concluso, appaiono recuperati i rapporti con Piepaolo Losavio (Udc), Mariella De Trane ( “Nardò nel Cuore”) e i due consiglieri di “Impegno civile”, Salvatore Antonazzo e Totuccio Calabrese. Ma sorprese dell’ultima ora non sono da escludere.

Voce al Direttore

by -
Una buona fetta dell'impegnativa torta chiamata turismi (balneare, religioso, culturale, giovanile, ambientale, crocieristico...) è stata riservata l'altra sera a Gallipoli, durante un'assemblea plenaria, al...