Home Tags Posts tagged with "costa nardò"

costa nardò

Nardò – Al lavoro i neoassessori Mino Natalizio (Ambiente) ed Ettore Tollemeto (Urbanistica). Al via infatti due progetti legati all’ambiente ed al contesto del territorio intercomunale. Il primo, presentato a marzo scorso, riguarda un finanziamento di 300mila euro ottenuto dal Comune per il tratto costiero Sant’Isidoro-Portoselvaggio e Palude del Capitano con interventi a tutela della biodiversità terrestre e marina pianificati dai professionisti Antonio Vetrugno e Giuseppe Piccioli Resta con la collaborazione di Andrea Vitale, Sergio Fai e dello stesso assessore Natalizio. Prevista la demolizione di ruderi sulla costa e in area Sic (Sito di interesse comunitario), mentre la località “Frascone” sarà oggetto di lavori di ingegneria naturalistica del tratto dunale, ripristino ecologico degli stagni e monitoraggio degli ambienti di grotta. Altre novità, divulgazione multimediale e sensibilizzazione diffusa per rafforzare il controllo sociale a tutela dell’ambiente. «Si applica un cambio di mentalità – ha commentato il Sindaco Giuseppe Mellone – perché possiamo pianificare tutte le strategie che vogliamo ma ognuno di noi deve diventare sentinella e condividere il dovere di difendere l’ambiente. Questo intervento agirà perciò sia sul territorio che sugli aspetti culturali e comunicativi».

Controllo sociale e responsabilizzazione individuale passano anche da un’altra iniziativa annunciata in questi giorni, stavolta dal neoassessore Ettore Tollemeto: gli “itinerari partecipati” di “Rigenerazione Urbana”. Si tratta di una candidatura per accedere al finanziamento comunitario sottoscritta con protocollo d’intesa dai Comuni di Nardò, Leverano e Porto Cesareo. Di questa opportunità si parlerà venerdì 8 e lunedì 18 settembre al Chiostro Carmelitani alle 18.30, incontri nei quali i cittadini potranno prender parte attivamente (per ulteriori informazioni, scrivere a info@rigenerazioneurbana.info). Alcune proposte già nell’aria: destinazione di immobili per finalità di inclusione sociale, realizzazione di opere pubbliche di efficientamento energetico, infrastrutture verdi e mobilità ciclo-pedonale, eliminazione barriere architettoniche. «Questo bando – ha dichiarato l’assessore all’Urbanistica – fornisce un’occasione concreta di sviluppo della nostra città e della qualità della vita di ognuno di noi. Primo atto di questa rinascita sarà l’abbattimento della “incompiuta” di via Incoronata ma segneremo tappe cruciali con Pums (Piano urbano mobilità sostenibile) e Pug (Piano urbanistico generale). Un appello: chiedo ai neretini di partecipare manifestando bisogni ed esigenze per costruire tutti insieme la città del futuro».

Voce al Direttore

by -
Abbiamo scritto ieri pomeriggio un articolo con una tempestività – confessiamo - non voluta considerato quanto si sarebbe sprigionato da lì a poche ore...