Home Tags Posts tagged with "Cosimo Tarantino"

Cosimo Tarantino

Nardò – Nuovo regolamento per la tanto attesa ztl (zona a traffico limitato) nel centro storico: se ne parla oggi, 13 giugno, alle 19 al Chiostro dei Carmelitani di corso Vittorio Emanuele. Relatori l’assessore alla Polizia locale e alla Mobilità Ettore Tollemeto, il comandante della Polizia Locale Cosimo Tarantino e il consulente per il Piano urbano della mobilità sostenibile, Cosimo Chiffi. Durante l’incontro verrà presentato il nuovo regolamento per l’accesso alle zone a traffico limitato e alle aree pedonali nel cuore antico della città. L’obiettivo di Palazzo Personè è quello di evitare verticistiche imposizioni dall’alto favorendo in questa decisione, per quanto possibile, il coinvolgimento e la partecipazione attiva della comunità. Per questo l’amministrazione comunale ha invitato i cittadini a intervenire e proporre osservazioni e suggerimenti per migliorare il nuovo regolamento prima che lo stesso segua il suo iter (commissioni preposte e Consiglio comunale). (nelle foto da sinistra Tollemeto, Chiffi, Tarantino)

«Vogliamo condividere il regolamento con gli interessati e con tutta la città – dichiara infatti l’assessore Ettore Tollemeto – non solo in questo incontro ma per il tempo che servirà ad accogliere il punto di vista di chi vive nel centro storico, ci lavora o lo frequenta. Il regolamento ha un suo impianto già definito e non cambierà nei princìpi di fondo ma ovviamente è migliorabile con contributi utili e costruttivi. Quello che è certo – conclude l’esponente della giunta Mellone – è che dovrà cambiare profondamente l’approccio di tutti a questa zona della città. È arrivato il momento di dimostrare che siamo capaci di stare al passo con le città che da tempo hanno reso i centri storici luoghi profondamente vivibili».

Come si ricorderà, a fine 2017 l’Amministrazione comunale annunciò per il 2018 la chiusura totale al traffico del centro storico già a partire dalla primavera e l’apertura di un presidio di polizia urbana in piazza Salandra per tre giorni a settimana. Un segnale che aveva fatto ben sperare residenti e non solo, specialmente chi abita in zone prese d’assalto dagli automobilisti perché non comprese nell’area monumentale attorno a piazza Salandra, già formalmente chiusa al traffico dal 2015. Ad oggi il presidio di polizia locale è effettivamente attivo ma della tanto attesa chiusura totale al traffico nemmeno l’ombra. Probabilmente sarà lo stesso Tollemeto, domani, a chiarire anche questo aspetto.

NARDÒ. Il Natale si avvicina e l’attività di controllo della Polizia locale dei grandi empori orientali, fonte di regali dell’ultimo momento, s’intensifica. Sono state riscontrare numerose irregolarità sui criteri di sicurezza dei prodotti e, in particola modo, dei giocattoli destinati ai bambini. Su molti articoli mancava l’etichettatura “CE”, necessaria per la loro vendita. La polizia ha sequestrato tutta la mercanzia fuori norma, per un totale di 87mila articoli per il valore complessivo di 5 mila euro. “Grazie all’attento lavoro della nostra Polizia – evidenzia l’assessore alla Polizia Locale Graziano De Tuglie – stiamo cercando di setacciare le attività non con intento persecutorio, ma perché siamo convinti che il tema della sicurezza sia molto importante e non tutti sono perfettamente in regola con le puntuali norme nazionali e comunitarie” Credo sia interesse dei rivenditori e di chi compra – sottolinea l’assessore al Commercio Maria Grazia Sodero – la perfetta osservanza delle regole e nello specifico delle regole in tema di sicurezza. I controlli della Polizia faranno stare tutti più tranquilli con l’approssimarsi delle festività e degli acquisti tipici di questo periodo”. “La sicurezza e la sicurezza dei bambini in particolare, sono beni troppo preziosi – ha commentato il comandante della Polizia locale Cosimo Tarantino – per questo non possiamo assolutamente permettere che questo periodo di festa possa essere paradossalmente foriero di disgrazie. L’attenzione su questi aspetti sarà sempre massima e nei prossimi giorni faremo controlli su altre realtà analoghe”.

Voce al Direttore

by -
Abbiamo scritto ieri pomeriggio un articolo con una tempestività – confessiamo - non voluta considerato quanto si sarebbe sprigionato da lì a poche ore...