Home Tags Posts tagged with "cosimo patierno"

cosimo patierno

NARDÒ.È la stagione dei paradossi, dei controsensi, delle esaltanti vittorie e delle cocenti sconfitte. In un clima di incertezza di identità e di obiettivi poco chiari (da quel “la Lega Pro la conquisteremo sul campo” di inizio stagione si è passati ad un più realistico “non siamo noi quelli chiamati a vincere il campionato”) il valzer del mercato è iniziato. I club più blasonati hanno già effettuato i primi colpi assicurandosi calciatori di comprovata caratura. Il Nardò, da par suo, intende risolvere il problema centra- vanti, che si ripropone ormai da mesi, con l’ingaggio di Cosimo Patierno. Venticinquenne, bitontino di nascita, nell’attuale stagione ha militato nel Gravina, con undici presenze all’attivo condite da un solo gol, peraltro su calcio di rigore. E da Gravina arriva anche l’altro rinforzo offensivo: il fantasista Alessandro Pirretti. Nel caso del classe ‘97 si tratta di un ritorno in Salento, essendo nato a Racale ed avendo ben figurato nella scorsa annata tra le file del Gallipoli, sempre in Serie D. In attesa di altri, eventuali, nuovi innesti, c’è chi invece sembra abbia pronte le valigie. Si tratta dei difensori Riccardo Cossu ed Emanuele Musca: il primo non ha mai visto il campo, le prestazioni del secondo, invece, non si sono rivelate all’altezza.  Da segnalare, nel corso della gara interna col Trastevere, l’affetto degli ultras neretini rivolto al Chapecoense, il club brasiliano vittima dalla nota e recente tragedia aerea. Gli striscioni esposti sugli spalti del “Giovanni Paolo II” recitavano “Siete voi i campioni. Rip Chapecoense”, “Un popolo ferito ma non sconfitto, più forti di qualsiasi calamità” e “Riposate in pace, forza Chape”.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

Voce al Direttore

by -
Attività produttive, turismo e ambiente in Puglia tra libera iniziativa economica e percorsi di sviluppo sostenibile: questo il tema scelto dall'Ordine dei commercialisti e...