Home Tags Posts tagged with "corsi"

corsi

Gallipoli – Gallipoli e il mare, un binomio inscindibile, un rapporto consolidato nel corso di secoli di storia e di tradizione. Ma quanti conoscono i tesori celati sotto le onde? Pochi, a detta dei responsabili del Dromia sub diving center Gallipoli. “Manca ancora la consapevolezza di avere un fondale unico nel Salento – esordisce Sergio Zollino, di Gallipoli, consigliere della associazione (ultimo a destra nella foto) –. La città non è considerata come punto di immersione a livello nazionale, e questo è un grave errore. Il nostro scopo istituzionale, è vedere l’isola di Sant’Andrea riconosciuta come parco marino; oggi è un parco naturale, che vuol dire che non viene tutelato nulla che non sia a terra, con la conseguenza che il comportamento noncurante di quelli che gettano le ancore a meno dei duecento metri dalla riva previsti per legge, finisce per danneggiare la flora e la fauna marina. Il versante di scirocco, in particolar modo, sarebbe da proteggere, perché gli altri lati hanno sabbia e posidonia oceanica (una pianta di mare) ad attutire l’urto degli ormeggi. Il tratto esposto a scirocco, invece, ne è sprovvisto, e le madrepore (un tipo di corallo), le gorgonie (altra specie di corallo), il corallo nero vengono letteralmente spaccati dall’incoscienza”. Lo dice tutto d’un fiato Zollino, e ride perché l’apnea è la sua specialità.

“Da qualche anno – prosegue il consigliere dell’associazione – teniamo corsi di apnea. Abbiamo cominciato a causa degli incidenti che puntualmente si ripetono ogni stagione. Le persone, anche del posto, vanno in acqua senza avere un minimo di cognizione di cosa sia l’apnea e dei rischi che ne conseguono. È molto pericolosa e nessuno ha il brevetto per farla”. “Non vogliamo spaventare nessuno – interviene Luigi Corciulo, di Gallipoli, altro consigliere – statisticamente, la pericolosità della subacquea è pari a quella del bowling. L’unico pericolo viene dall’ignoranza; è quella che uccide”.

Il centro Dromia sub diving ha iniziato la sua attività nei primi del Duemila. Attualmente la carica di presidente è vacante ma presto il direttivo si riunirà per individuarlo. Dromia (dal nome di una specie di granchio, che è anche il logo dell’associazione) organizza immersioni principalmente a Gallipoli e nel Salento, con puntate anche fuori: in programma una uscita a Malta e a novembre alle Maldive. Gli scritti sono circa 300; nutrita la pattuglia proveniente da Nardò, Aradeo, Lecce ma ci sono adesioni anche da Milano e Treviso. Di recente si nota una crescente attenzione verso questa attività da parte delle donne.

M.C.

 

 

Voce al Direttore

by -
Abbiamo scritto ieri pomeriggio un articolo con una tempestività – confessiamo - non voluta considerato quanto si sarebbe sprigionato da lì a poche ore...