Home Tags Posts tagged with "corrida"

corrida

don angelo corvo ePARABITA. È stato il saluto a don Angelo Corvo (foto al centro) il tema dominante, declinato con ironia e leggerezza, il tema dominante  della recente Corrida in piazza Umberto I. Alla manifestazione, lo scorso 12 luglio, hanno preso parte quasi 3.000 persone in Piazza Umberto I applaudendo (e fischiando) i “parrocchiani allo sbaraglio”.
Tormentone di quest’anno è stato l’ambito premio “Sutt’a Porta”, dedicato ai personaggi più rappresentativi della società civile parabitana che, a sorpresa, ha visto scendere in campo come candidato lo stesso don Angelo. Ad alzare la Coppa (con sarcasmo pari a 100 grammi di affettato) è stato Gianfranco Coi (foto a sinistra), noto commerciante, protagonista di un video auto promozionale divenuto, in pochi giorni, “virale” sul web.

Secondo posto per Giancosimo Lissa. A seguire, Michele Platì (foto a destra), don Angelo e Maurizio Giannelli. Tra i concorrenti hanno trionfato, invece, le piccole ballerine dei laboratori di danza della parrocchia, guidate da Melissa Seclì. Tra le esilaranti parentesi della serata anche una speciale parodia del programma tv “Quarto grado”, dedicata a misteriosi furti di bicicletta in paese, una puntata di “C’è Posta per te” con la consegna della posta alla mamma del parroco ed il commiato del consiglio pastorale. Non ha nascosto la sua commozione lo stesso don Angelo, al quale a settembre subentrerà don Massimo Cala. Il suo legame con la città, ha promesso, resterà ben saldo.
A partire, forse, proprio dalla sua presenza come ospite d’onore ad una nuova edizione della Corrida, ora tutta da riscrivere.

chiesa san giuseppe tuglie

La chiesa di San Giuseppe e, in basso da sinistra, il priore della confraternita Pippi Fedele e don Francesco Martignano

Pippi fedele priore san giuseppe della buona morte copiaTUGLIE. Cambio di programma per la festa in onore di San Giuseppe della Buona morte, organizzata dall’omonima confraternita, il cui priore è Pippi Fedele. Non ci sarà più la processione che, negli ultimi anni, aveva visto una scarsa partecipazione di fedeli. Al suo posto come unico evento civile, la serata di festa con “La Corrida di San Giuseppe: concorrenti e confratelli allo sbaraglio!”. L’appuntamento è fissato per venerdì 10 luglio, alle ore 20.30, presso il piazzale antistante alla chiesa del santo, rigorosamente con campane, fischietti, pentole e trozzule. La serata, che prevede varie esibizioni, è coordinata da don Francesco Martignano in collaborazione con l’oratorio parrocchiale. Resta però, il triduo di preparazione (dal 9 luglio alle 19) che ha il suo clou, domenica 12 luglio, con la messa solenne, alle ore 7.30 del mattino. La chiesa di San Giuseppe, costruita su un suolo donato dal Duca Giuseppe Venturi, è stata aperta al culto nel luglio del 1780. Dal 1780 e fino al 1953, i festeggiamenti civili si sono svolti nella seconda domenica di luglio, andando via via riducendosi.

Voce al Direttore

by -
Abbiamo scritto ieri pomeriggio un articolo con una tempestività – confessiamo - non voluta considerato quanto si sarebbe sprigionato da lì a poche ore...