Home Tags Posts tagged with "coro"

coro

CASARANO – Entrano nel vivo, a Casarano, i festeggiamenti in onore della Madonna Immacolata, nell’omonima chiesa di via Roma. Oggi, alle 19.30, si svolge il concerto di canti mariani a cura del Coro dell’Immacolata, con un repertorio che spazia dalla musica sacra del periodo classico alla produzione contemporanea. Nata nel 1967, la Schola Cantorum Maria Santissima Immacolata è attualmente composta da 25 componenti, accompagnati all’organo da Fabio Cavallo, sotto la direzione della maestra Antonella De Giorgi. I festeggiamenti culmineranno nella solennità dell’Immacolata di venerdì 8 dicembre, quando la messa sarà solennemente celebrata, alle 10, dal vescovo Fernando Filograna, alla presenza della confraternita. Alle 17 partirà la processione in onore della Madonna alla volta della chiesa madre, dove, alle 18, sarà celebrata un’altra messa solenne, questa volta con panegirico tenuto da don Marco Corvaglia (di Racale), da poco vicario parrocchiale della chiesa di S. Francesco d’Assisi di Nardò. Dopo la funzione, la statua sarà riaccompagnata processionalmente nella chiesa dell’Immacolata.

Eleonora Pascarelli con Renzo Arbore

Sannicola. Come ha fatto una ragazza dai modi gentili che è sempre vissuta in una traversa di via Regina Elena a giungere sino al coro di Renzo Arbore? Talento, lavoro e un pizzico di fortuna.

Da sempre amante della musica Eleonora Pascarelli, la ricordano i concittadini nel coro della chiesa, ma a 10 anni vinceva già un concorso canoro come “miglior interprete” e, a partire dai 14 anni, ha fatto parte come voce principale di diverse formazioni musicali (e come corista con i Toromeccanica) sperimentando differenti generi, pop jazz, blues, rock, e prendere sempre più confidenza con il palco ed il pubblico dei locali della provincia. Eleonora condivideva il talento naturale con un’altra componente della famiglia, Elena De Salve, cugina, che cantava come corista per Al Bano Carrisi.

«Non finirò mai di ringraziare mia cugina – commenta – per l’incoraggiamento e l’aiuto materiale che mi ha dato. Grazie a lei e ai fratelli Zuccaro ho potuto iniziare a lavorare nel coro di Al Bano. Grandissima l’emozione e meravigliosi i ricordi nel 2007 al suo fianco per il concerto di Natale andato in onda su Rete 4».

A questo fatto se ne affianca un altro: i produttori e autori televisivi Nello Marti e Patrizia Bulgari la notano e la scritturano, sempre come corista, per gli Oscar tv, In onda su Rai 1. La serie di eventi positivi prosegue in estate: «Durante il premio Barocco era prevista l’esecuzione di un brano musicale da parte di Renzo Arbore e del suo coro. Ma sfortuna loro e fortuna mia e delle due mie colleghe Paola Pierri e Mavy Migalla, le coriste ufficiali non possono essere presenti, così, di fronte all’imprevisto, gli autori Marti e Bulgari ci propongono di sostituirle. La serata va benissimo tanto che Arbore ci ha volute quest’estate al festival Jazz in agosto in Sicilia e a settembre, invece, a Roma, presso il Teatro Valle».

Le tre coriste hanno formato un gruppo che si chiama “Lollo Sisters”: «E’ stato Arbore a scegliere questo nome, poiché ci aveva scoperte grazie a Riccardo di Blasi, che recentemente ci ha lasciati, e che amichevolmente, chiamava Lollo». Proprio con questo trio Eleonora Pascarelli sta preparando un repertorio di cover personalizzate, da rappresentare sui palchi e nei locali con coreografie spumeggianti e cura per i costumi. «Vivere di musica – conclude l’artista – è entusiasmante, ma complicato, dà poche certezze e quelle che dà sono effimere. Tuttavia mi sento veramente me stessa e mi sento viva solo quando sono su un palco e non smetterò mai di provare a salirci, su quel palco».

Maria Cristina Talà

by -
0 1196

La Corale, nella sala consiliare, durante l’esibizione per i 150 anni dell’Unità d’Italia

Taurisano. Trentacinque. Sono gli anni di onorato servizio della Corale taurisanese, fondata nell’ormai lontano 1976. Un’assemblea canora polifonica, a quattro voci, fortemente voluta e diretta in tutti questi anni da un vero appassionato della musica sacra: il maestro don Leonardo Salerno.

Passione, sacrificio e prove. Da trentacinque anni l’appuntamento è ogni settimana, il martedì e il venerdì.
Della Corale, che nella sua lunga carriera è arrivata a stupire con le sue esibizioni anche il compianto Giovanni Paolo II, fanno parte circa 35 elementi.

La prima esibizione ufficiale avvenne nel 1978, in occasione del restauro del famoso organo della chiesa di San Nicola Magno di Salve. Da allora, la Corale taurisanese ha inanellato una serie di successi di pubblico e critica. Tra gli appuntamenti più importanti, vanno ricordati la messa in mondovisione su Raiuno nel 1988 e l’udienza in Vaticano con Papa Wojtyla nel 1996.

In occasione di un anniversario così importante non ci poteva essere festeggiamento migliore di un gran concerto di musica sacra. La manifestazione si è svolta lo scorso 19 giugno, nella Chiesa di Maria Santissima Ausiliatrice, alla presenza del vescovo Vito Angiuli. È stato un momento di sintesi, un punto fermo dopo tanti anni di lavoro e di impegno condiviso portato avanti con passione ed entusiasmo, elemento necessario in un percorso così lungo.

Finita la festa e calato il sipario sui festeggiamenti, si pensa già al futuro e si è tornati a lavorare per il prossimo concerto che si terrà a Natale.

«Quest’anno – afferma il maestro don Leonardo Salerno, diplomato in organo e composizione organistica – abbiamo in mente di produrre un cd con le nostre esibizioni più belle».
Un vulcano di idee, don Leonardo, che non si ferma un solo istante. C’è da scommettere che la musica, per lui come per i componenti della Corale taurisanese, è molto più di un semplice pentagramma: è passione, prima d’gni altra cosa.

Gabriella Rosafio

by -
0 1208

Il coro polifonico

Taviano. Dal 2003 è attiva in Matino una formazione corale polifonica con coristi di età compresa tra i cinque e i sedici anni, preparati e diretti da Daniela Toma, di Taviano, appassionata insegnate di musica.

La formazione, nata come coro d’istituto, da un’idea dell’allora dirigente scolastico della scuola elementare, prof. Giuseppe Cassini, e della stessa Toma, successivamente è diventata l’espressione vitale di molte famiglie che si sono costituite in associazione con lo scopo di educare i ragazzi al canto e alla musica.

Il coro è cresciuto sotto la guida di Daniela Toma ed è diventato quello dei “Magnifici 100”, con un repertorio che comprende più generi musicali: musica sacra, leggera, inni patriottici e canti popolari. Nell’aprile 2006, è stato autorizzato a dedicare un canto a Papa Benedetto XVI, durante l’udienza generale, in piazza S. Pietro a Roma.

Nel luglio del 2007, inoltre, ha aperto ufficialmente la VI edizione del “Premio salentino – Concorso nazionale musicale cristiano per cori e cantanti”, svoltosi in piazza Castello a Copertino. Con una certa continuità, poi, si esibisce in tour con “Concerti itineranti” nella provincia di Lecce, per cantare e sostenere i valori della pace e della solidarietà. E lo fa anche attraverso il percorso progettuale della drammatizzazione, realizzando e proponendo sempre in tour rappresentazioni come il recital “La Pasqua di Gesù” e “Il presepe di San Francesco”. Il coro ha avuto anche l’onore della diretta televisiva nazionale, nella basilica pontificia della Madonna di Loreto, e nella basilica-santuario di S. Maria di Leuca, due Sante messe trasmesse in diretta Tv su Rai Uno, domenica 5 e mercoledì 8 dicembre 2010.

I prossimi appuntamenti sono il 7 agosto a Pescoluse, il 21 agosto a Mancaversa, il 28 agosto nella basilica pontificia della Beata Vergine del Rosario di Pompei.

CAP

Voce al Direttore

by -
"Ma com'è possibile che un giorno sì e l'altro pure si sequestrano lidi abusivi? A volte gli stessi di qualche giorno prima?" La domanda,...