Home Tags Posts tagged with "Coppola"

Coppola

Gallipoli – Turismo giovanile, risorsa o condanna? Da anni è nell’occhio del ciclone tra chi lo osanna e chi ne teme gli eccessi, con al centro le principali strutture del settore, come il Samsara in questa fase, anche per l’economia che muovono e l’indotto che ne deriva. Ma se questo settore dovesse subire qualche eventuale stop, ci sono alternative valide a portata di mano o quanto meno allo studio?

“Non si può immaginare di legare il turismo gallipolino unicamente a questa tipologia di offerta – commenta il presidente della sezione turismo di Confindustria, Giuseppe Coppola –  sarebbe mortificante. Di sicuro, le aziende che da anni versano le tasse e lavorano nella piena legalità per creare una propria immagine e un’offerta mirata a target differenti, non registrano e non registreranno cali in relazione alla presenza o meno di questo modello perché hanno già una clientela affermata. Allo stesso tempo – prosegue Coppola – è però evidente che il Salento non può rimanere escluso da questo segmento innovativo che porta benefici e indotto a molti. L’intraprendenza e il talento di alcuni imprenditori vanno certamente rispettati ma occorrono regole senza margini di interpretazione. L’auspicio oggi è che attraverso la giustizia amministrativa si possa giungere ad una soluzione definitiva, consentendo agli imprenditori di lavorare nel rispetto pieno delle imposizioni”. Norme inequivocabili è del resto la richiesta maggioritaria in questa fase in cui piovono ordini di smantellamento e grane giudiziarie. “La proposta di Confindustria – conclude – è quella di  stabilire chiaramente su carta quale sia la porzione di area sulla quale poter effettuare le attività accessorie nei limiti consentiti di capienza, emissioni sonore, orari, e quale l’area da adibire senza eccezioni all’attività prevalente di balneazione. Questo è ciò che succede in altre realtà e che qui invece manca”.

In parte concorda su questa linea Francesco Errico, uno dei Sindaci di Gallipoli nel periodo del richiamo crescente della città sul popolo dei vacanzieri. “Oggi l’alternativa – commenta  Errico – è quella delle aziende storiche che da decenni lavorano sul e per il territorio e dell’offerta culturale a cui abbiamo dato uno slancio e che negli anni si è consolidata con l’apertura di tanti contenitori culturali, musei, pinacoteche, il Castello,  eventi di rilievo anche internazionale. C’è un alternativa al turismo selvaggio, che abbiamo cercato di regolamentare e arginare, ma non al Samsara o  al Gondar in sé. Purtroppo a Gallipoli da anni mancano le infrastrutture, un porto turistico, alberghi a quattro e cinque stelle tali da fare grandi volumi, e allora finché non si investe in un’offerta di livello benvengano anche questi ragazzi purchè ci siano regole ferree e controlli”.

Un altro ex Sindaco degli anni che cominciavano a ruggire, oggi consigliere comunale, Flavio Fasano, si è dichiarato preoccupato per quanto sta accadendo anche in riferimento alle gravi questioni giudiziarie pendenti. Fasano e l’altro consigliere di “Gallipoli Futura”, Giuseppe Cataldi, hanno preso l’iniziativa di chiedere formalmente a segretario comunale e presidente del Consiglio tutta la documentazione relativa alle concessioni demaniali marittime per balneazione, ai rapporti intercorsi con la Capitaneria, a richieste permessi e autorizzazioni rilasciati agli stabilimenti balneari. Con una nota col presidente dell’associazione culturale-politica, Luigi De Tommasi, Fasano rileva che “la gravità della situazione attuale è tale da mettere a rischio il regolare svolgimento delle attività economiche nel campo turistico gallipolino e del suo hinterland”. Della partita, secondo “Gallipoli Futura” è anche la vertenza giudiziaria che vede coinvolto anche il porticciolo della Bleu Salento. “Far finta di nulla come ci pare stia accadendo, non aiuta a risolvere i problemi, anzi li aggrava”

Voce al Direttore

by -
Attività produttive, turismo e ambiente in Puglia tra libera iniziativa economica e percorsi di sviluppo sostenibile: questo il tema scelto dall'Ordine dei commercialisti e...