Home Tags Posts tagged with "consiglio comunale gallipoli"

consiglio comunale gallipoli

by -
0 723

Gallipoli – “Sono riunioni di routine, la lettera dei quattro consiglieri non c’entra. Certo, parleremo anche dei problemi che ci sono”: da via Pavia arrivano “precisazioni” a quanto scritto sui giornali a proposito della richiesta di una riunione della maggioranza definita ”urgente” per discutere di centro storico (decibel esagerati, occupazione di suolo pubblico selvaggia), ora e numero di feste danzanti ai lidi da riportare entro le 21, cantiere sulla litoranea sud che non parte. L’hanno firmata quella istanza Tony Piteo, Sandro Quintana, Cosimo Nazaro, Salvatore Guglielmetti, i quali sembrano voler mettere in mora l’intera Amministrazione comunale guidata da Stefano Minerva. Questa sera dunque in via Pavia si svolgerà la riunione delle diverse componenti della maggioranza “prevista come al solito in prossimità della convocazione del Consiglio comunale. Che in effetti è chiamato dal presidente Rosario Solidoro a Palazzo Balsamo per lunedì 30 ottobre per discutere ed approvare due soli argomenti all’ordine del giorno: bilancio consuntivo del 2016 e gemellaggio con la fondazione “Città della speranza onlus”.

“Questi preconsigli sono di routine – afferma la consigliere Caterina Fiore, capogruppo dell’Udc – è sbagliato far pensare che questa sia dovuta alla lettera dei quattro consiglieri. Peraltro, i problemi da loro esposti sono noti a tutti, anche io ne ho parlato, ma nessuno ha la bacchetta magica. Delle sorti della città siamo tutti responsabili e il Sindaco è sempre disponibile ad ascoltarci, senza bisogno di lettere. Per il resto, io sono in Comune quattro volte a settimana, altri ‘paladini’ non si fanno invece mai vedere”.

municipio uffici comunali via pavia gallipoliGALLIPOLI. Nel quadro di rifondazione della maggioranza consiliare a sostegno del Sindaco Francesco Errico, dopo quelle dei consiglieri ribelli (Udc entrambi) Giancarlo Padovano e Luigi Caiffa, cade la testa di un assessore: con decreto firmato oggi il Sindaco ha revocato l’incarico assessorile, conferito il 22 giugno 2012, a Alberto Leopizzi. Politica la motivazione: “Considerato che un consigliere comunale della stessa componente politica dell’assessore ha assunto, unitamente ad altri consiglieri, iniziative ostili di sfiducia nei confronti del Sindaco…”. Il riferimento è al consigliere di “Gallipoli è tua”, Christian Carroccia, dato per incerto circa il rientro in maggioranza e poi evidentemente orientato a restarne fuori.

consiglio comunaleGALLIPOLI. Anche Gallipoli si associa al gesto anti–razzista del calciatore Dani Alves. Il Consiglio comunale svoltosi nei giorni scorsi ha così aperto i lavori seguendo il suggerimento dell’assessore allo Sport, Giovanni Fiore, con la simbolica iniziativa che in questi giorni sta facendo il giro del mondo e che potrebbe addirittura diventare una delle immagini promozionali contro il razzismo dei prossimi Mondiali di calcio in Brasile. La banana, lanciata all’indirizzo del calciatore durante una gara ufficiale in Spagna e da questi raccolta e mangiata con assoluta nonchalance, è stata anche addentata da tutti i consiglieri comunali, Sindaco in testa.

 

by -
2 2116
Il Consigliere Comunale Cosimo Chianella

Il Consigliere Comunale Cosimo Chianella

GALLIPOLI.  “Una resa? No, non è una resa ma di certo così non si può andare avanti. E piuttosto un segnale al Consiglio comunale in primis e alla città: si torni alla politica seria, ai partiti che formano e selezionano la classe dirigente: oggi ognuno è un partito…”.

Con una lettera di tre pagine indirizzata al Sindaco Francesco Errico e al presidente del Consiglio Cosimo Giungato,  il consigliere comunale Giuseppe Coppola, noto imprenditore agricolo e turistico, si è dimesso dall’assise cittadina. “In più occasioni ho provato sa stimolare l’azione amministrativa – inizia la lettera – proponendo atti di indirizzo, interrogazioni o semplici sollecitazioni ‘a mezzo stampa’, intervenendo in particolare su quei temi su cui mi sento più preparato e non su ciò che mi interessa come strumentalmente qualcuno ripete non avendo altro da argomentare”.

Tra gli esempi citati a riprova di ciò, Coppola cita la tassa di soggiorno (“ho chiesto di investirla in promozione turistica, mi è stato risposto che si pensa di allargare il periodo sottoposta a tassa”) ed il sospetto che i numerosi “no” su portualità, piano coste, progetto di igiene urbana ed altro siano una forma di “dispetto all’avversario”, una forma cioè di scarsa considerazione per chi è fuori dalla maggioranza.

“Anche sul vecchio Nautico ho avuto però ragione: avevo detto che la delibera del Consiglio era fasulla (in quell’atto si chiedeva alla Provincia la ristrutturazione dello stabile di via Gramsci al posto della sua vendita, ndr) e nei giorni scorsi il presidente della Provincia Antonio Gabellone ha risposto che non può assicurare nulla, sia per ragioni economiche sia perchè il mandato delle Province è in scadenza. Meglio sarebbe stato procedere alla vendita e costruire un nuovo plesso in via per Sannicola come la stessa Provincia aveva deciso”. Al posto di Coppola siederà in Consiglio Cosimo Chianella, geometra, candidato sempre nella lista “Puglia prima di tutto”.

Voce al Direttore

by -
Una buona fetta dell'impegnativa torta chiamata turismi (balneare, religioso, culturale, giovanile, ambientale, crocieristico...) è stata riservata l'altra sera a Gallipoli, durante un'assemblea plenaria, al...