Home Tags Posts tagged with "confraternita del pampascione salentino"

confraternita del pampascione salentino

ALEZIO. Raduna tutti nel Salento la cipolletta violacea “venerata” sulle tavole salentine – e non solo – e ispiratrice del circolo gastronomico nato ad Alezio nel 2011, la Confraternita del Pampascione salentino. Ai confratelli e alle consorelle salentine quest’anno è andato il compito di organizzare il 36° raduno della Fice, Federazione italiana circoli enogastronomici, che dal 1979 difende e valorizza il patrimonio di diversità culturali e gastronomiche italiane (nelle foto la Confraternita aletina e due momenti della presentazione del raduno questa mattina a Palazzo Adorno). Dal 2 all’8 ottobre prossimi arriverà la Confraternita dell’aceto balsamico di Modena, ma non mancherà anche quella dedicata al baccalà alla vicentina, così come quella del gorgonzola di Cameri, assieme agli amici pugliesi del capocollo di Martina Franca. In tutto saranno una trentina i circoli provenienti da tutta Italia a ricevere il benvenuto degli aletini e a conoscere le tipicità e le tradizioni del territorio. “Quest’anno – commenta il priore Vinicio Malorgio, di Tuglie – l’onore di organizzare il raduno nazionale è toccato alla nostra confraternita. Si tratta per noi del riconoscimento di un impegno nell’ambito sociale e della promozione del territorio, profuso caparbiamente, senza scomodare nessuno, per anni”. L’evento, realizzato con il patrocinio di Regione Puglia, Provincia di Lecce, Comune di Alezio, Comune di Gallipoli, Comune di San Donato di Lecce e la collaborazione di diversi partner, chiama a raccolta, accanto ai circoli enogastronomici partecipanti, anche quanti vogliano intraprendere il viaggio insieme a guide ed esperti del settore, con visite guidate, degustazioni e laboratori.

Il benvenuto alle associazioni verrà dato, in forma ufficiale, giovedì 5 ottobre, quando Gallipoli vedrà sfilare sul ponte seicentesco i paludamenti delle confraternite per una visita del centro storico e il saluto delle autorità all’interno della sala ennagonale del Castello angioino. Nel pomeriggio presso “Tenuta Malcandrino” di Monteroni di Lecce si terrà un convegno organizzato in collaborazione con A.PR.OL. (Associazione tra produttori olivicoli Lecce)  coordinato dall’agronomo Giancarlo Leuzzi, con laboratori di degustazione e lezioni conoscitive sull’olio animati dalla dott.ssa Elisabetta De Blasi. Venerdì 6 si apre con il viaggio tra le campagne salentine a bordo dei treni delle Ferrovie Sud Est per Lecce e visita guidata della città barocca e si conclude a Maglie, dove presso la Tenuta “Luca Giovanni” alle 18 e gli ospiti parteciperanno alla rassegna “I Vini del Salento”, realizzata in collaborazione con AIS (Associazione Italiana Sommelier) Lecce.

Sabato 7 tappa a Galugnano, frazione di San Donato di Lecce, dove si festeggia la Madonna Addolorata, tradizionalmente nota come la “Madonna Te li Pampasciuni”. Il programma prevede, nella piazza del paese, esposizione e fiera mercato di prodotti tipici dell’enogastronomia salentina e laboratori sensoriali del gusto, curati da Coldiretti Lecce. Domenica 8 la giornata conclusiva vedrà le Confraternite enogastronomiche italiane riunirsi presso il Santuario di Santa Maria della Lizza di Alezio per la Santa messa alle ore 9.

Salva

Salva

by -
0 1149

confraternita del pampascione salentino - vinicio malorgio a dxGiuseppe Abbatepaolo ed EmilianoALEZIO. Ribalta internazionale per i pampascioni salentini. È alla Bit, la Borsa internazionale del turismo che si è tenuta a Milano dall’11 al 13 febbraio, che la Confraternita del Pampascione salentino ha presentato il suo VI “Convivium”, l’evento che coniuga turismo ed enogastronomia, in programma dal 4 al 6 marzo. Un’occasione per dare lustro al culto del “Muscari comosum”, la cipolletta “venerata” dall’associazione nata nel 2011 ad Alezio dallo spirito goliardico di un gruppo di amici.
Lo stesso spirito che ha caratterizzato l’incontro in fiera a Milano tra Giuseppe Abbatepaolo, direttore tecnico di SalentoStyle, agenzia partner della Confraternita, oltre che socio dell’associazione, e il presidente della Regione Michele Emiliano, il quale ha apprezzato l’iniziativa e accettato l’invito a parteciparvi. Per gli ospiti un fitto programma: dai festeggiamenti in onore della “Madonna te li Pampasciuni” a Galugnano con, a seguire, un convegno che vedrà la partecipazione dell’agronomo Giancarlo Leuzzi e dello chef e scrittore Massimo Vaglio (di Nardò), si passerà ad un itinerario di gusto e storia nei territori del Gal Serre Salentine.

Alezio, Felline, Racale, Casarano saranno i luoghi in cui i partecipanti potranno concedersi un tuffo nella gastronomia salentina, con laboratori e degustazioni di prodotti tipici. Una “prova generale” per la Confraternita, guidata dal priore Vinicio Malorgio, che nel 2017 accoglierà circa 550 associazioni per il 36° raduno nazionale della Federazione italiana circoli enogastronomici.

by -
0 1144

Roberta Casto e bergoglio

ALEZIO. L’associazione “Confraternita del pampascione salentino” a Roma per incontrare il Papa. Quindici aletini hanno avuto l’occasione di vedere da vicino papa Francesco durante una recente udienza in Vaticano. «Ho avuto l’onore di baciare la mano del Papa. È stata un’emozione grandissima, una delle esperienze più significative della mia vita. Ho notato che la semplicità e la benevolenza che Bergoglio mostra in tv è la stessa che si nota dal vivo», racconta Roberta Casto (nella foto dell’agenzia Felici mentre bacia la mano al pontefice).

Voce al Direttore

by -
Abbiamo scritto ieri pomeriggio un articolo con una tempestività – confessiamo - non voluta considerato quanto si sarebbe sprigionato da lì a poche ore...