Home Tags Posts tagged with "conferenza internazionale"

conferenza internazionale

CASARANO. Casarano ha qualcosa di importante da insegnare al resto d’Europa. L’istituto professionale “Bottazzi” è stata, infatti, una delle due scuole italiane invitate a prender parte alla sesta conferenza internazionale sulle eccellenze relative al modello di autovalutazione Caf, svoltasi il 14 novembre a Roma ed organizzato dal Dipartimento della Funzione Pubblica in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione ed il Formez in occasione del semestre di presidenza italiana dell’Unione europea. Scopo della conferenza, tenutasi in inglese, la divulgazione, tra i partner provenienti da tutta Europa, delle buone pratiche in ambito educativo.

L’istituto guidato da Franco Fasano (foto) è stato rappresentato dalle docenti Rosaria De Marini e Addolorata Papadia, che hanno illustrato la piattaforma informatica attraverso la quale il “Bottazzi” offre un servizio in tempo reale ai genitori.

La qualità del servizio è garantita dal “ciclo Pdca” che si articola nelle fasi di pianificazione, esecuzione, verifica e implementazione. Lo sviluppo della piattaforma consente poi di strutturare il servizio attraverso successive fasi di ri-pianificazione. L’organismo di pianificazione è composto da dieci docenti interni, coordinati dalla professoressa De Marini. Tale modello, che garantisce la qualità del servizio, può essere applicato anche ad ambiti esterni alla didattica come accade, ad esempio, nell’organizzazione e nel monitoraggio degli stage e dei tirocini estivi, attraverso i quali i ragazzi entrano direttamente in contatto con il mondo del lavoro.

XYLEFA_22GALLIPOLI. “Xylella fastidiosa, sub specie Pauca”: scienziati e ricercatori di mezzo mondo – quella parte che ha già avuto a che fare con questi micidiali attacchi del batterio con contorno di insetti vettori e funghi – al capezzale degli uliveti pugliesi e dell’epidemia in corso e in espansione. L’arrivo degli ospitia Gallipoli è previsto per il pomeriggio del 20 ottobre al Costa Brada Resort. Nel salone congressi si svolgeranno i lavori dal giorno successivo. L’apertura è affidata al professore emerito Giovani Martelli, dell’Università di Bari; alla cerimonia è prevista la presenza del ministro dell’Agricoltura Maurizio Martina, del presidente del governo pugliese Nichi Vendola e dell’assessore Fabrizio Nardoni; di Cosimo Lacirignola, direttore dell’Istituto agronomico mediterraneo di Bari; del rettore dell’ateneo barese Antonio Uricchio; di Gian Paolo Accoto, direttore dell’Istituto per la protezione sostenibile delle piante (Cnr); di Antonio Palmisano, presidente del Centro di ricerca, sperimentazione e di educazione agricola “Basile Caramia”.

Alle quattro sessioni di lavori sono programmati interventi di studiosi provenienti da Brasile, California, Florida oltre che da realtà nazionali come il Cnr di Bari col dottor Donato Boscia, l’Osservatorio fitosanitario regionale,  e l’Università di Torino, col prof. Daniele Bosco che è anche membro dell’Efsa, l’organismo europea per la difesa alimentare con sede a Parigi.
Il 23 i lavori scientifici proseguiranno a Locorotondo, in provincia di Bari, con quattro workshop.

Voce al Direttore

by -
Abbiamo scritto ieri pomeriggio un articolo con una tempestività – confessiamo - non voluta considerato quanto si sarebbe sprigionato da lì a poche ore...