Home Tags Posts tagged with "concorso pubblico"

concorso pubblico

by -
0 1170

NARDÒ. Ex convento di Sant’Antonio e vie vicine: forse ci siamo – finalmente – quantomeno per avviare la progettazione di dettaglio del recupero di una che va oltre l’antico immobile per ripristinare caretteristiche architettoniche che hanno il sapore della storia che ha attraversato la città. Sembra infatti ad una svolta la contesa tra progettisti che si è accesa a seguito del concorso pubblico avviato dagli uffici comunali il 10 marzo scorso (determinazione n. 123).
Già il 12 settembre, con un’altra determinazione, il dirigente responsabile del procedimento aveva rideterminato la graduatoria, escludendo un partecipante per carenza di requisiti e procedendo ad aggiudicare la progettazione al gruppo di tecnici “Genius loci” (ribasso del 12,34%) formato dagli architetti Roberto Bozza, Sergio Rollo e Guido Bruzzi. Poi si è dovuto fare i conti con un ricorso presentato dall’architetto Giancarlo De Pascalis, rappresentante del raggruppamento “Memento mei domine” che chiedeva la revoca dell’aggiudicazione a “Genius loci” e l’esclusione dlala graduatoria di altri partecipanti: il gruppo il “13 stelle” per carenza di requisiti e “Genius loci” e “Nar_azione” con altre motivazioni.
è di ottobre la risposta del dirigente del Comune, ingegnere Nicola D’Alessandro, che accoglie il primo punto del ricorso, come del resto già fatto con la determina con cui si assegnava l’incarico (la n. 650 del 2 ottobre). Per il resto – con motivazioni che occupano più di due pagine, si respingono gli addebiti per cui i vincitori del concorso vengono confermati.
Il finanziamento per la riqualificazione  dell’area del centro storico cittadino è stato assegnato su richiesta del Comune dalla Regione Puglia nell’ambito dei Por 2007-13, in particolare con i “piani integrati di sviluppo urbano di città medio/grandi” dell’aprile 2001. Si tratta di un milione 251mila euro.

Voce al Direttore

by -
Abbiamo scritto ieri pomeriggio un articolo con una tempestività – confessiamo - non voluta considerato quanto si sarebbe sprigionato da lì a poche ore...