Home Tags Posts tagged with "comunità san francesco"

comunità san francesco

Locandina 8 marzo parabitaPARABITA. Per la giornata di domani, festa nazionale delle donne, il centro antiviolenza “Il Melograno di Parabita e la cooperativa sociale “Comunità San Francesco” di Ugento, in collaborazione con l’istituto comprensivo di Parabita, hanno organizzato “Oggi l’8 anche domani. Riflessioni sulla parità di genere”. L’evento è rivolto agli studenti delle classi III° della scuola secondaria e ai loro genitori; una possibilità per poter riflettere su stereotipi e comportamenti alla base della disparità di genere ancora presente nella nostra quotidianità. L’inizio è per le 9 all’auditorium di viale Stazione con una presentazione introduttiva delle funzioni e servizi offerti dal centro antiviolenza “Il Melograno”. Seguirà l’incontro rivolto agli alunni, con un laboratorio e una discussione guidata. Alle 11.30 gli alunni della scuola daranno vita a un flash mob del parco. Dalle 16 alle 18 i genitori analizzeranno le varie forme di dipendenza amorosa indicatrici di comportamenti a rischio, i ruoli che un adulto deve assumere come modello per i bambini e “Non una di meno – non un’ora di sciopero di meno” Giornata 8 Marzo. I referenti saranno la dottoressa Liliana De Maria, per il centro “Il Melograno”, e il team composto dalla professoressa M. Antonella Fazio (referente Legalità) e le professoresse L. Giliberto e R. Parente.

Da sinistra Antonia Cairo, Carlo Falangone, Marcello Risi, Umberto Caracciolo durante l'inaugrazione della struttura

Da sinistra Antonia Cairo, Carlo Falangone, Marcello Risi, Umberto Caracciolo durante l’inaugrazione della struttura

Nardò. Una calorosa famiglia al servizio delle famiglie. Nardò può godere del suo Centro per la famiglia “Il Melograno”, curato dalla Comunità San Francesco, voluto e istituito dall’Ambito territoriale sociale 3 di Nardò.
Presso l’ala sud-ovest al secondo piano del Presidio territoriale (ex stabilimento ospedaliero), il servizio “è operativo – come informa la dottoressa Antonia Cairo – dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 12, più ogni martedì e giovedì dalle ore 15 alle 18. Previa appuntamento siamo disponibili anche ad incontri fuori orario”. Una folta équipe, composta da due assistenti sociali, una educatrice professionale, una psicologa, un legale e un mediatore familiare, è a disposizione “di tutte le famiglie – prosegue Cairo – dell’ambito territoriale neretino”.

«Operiamo per la promozione del benessere delle famiglie nella loro globalità – aggiunge l’amministratrice della comunità San Francesco – per la prevenzione di criticità, per la tutela dell’equilibrio e l’aiuto alla normalità delle persone, in un’ottica integrata di interventi e di contrasto a fenomeni di rottura e di disgregazione. Lavoreremo su due fronti: il rapporto diretto con gli utenti che accederanno spontaneamente al centro, ma anche promuovendo attività di informazione e sensibilizzazione nelle scuole, principalmente dell’infanzia e primarie, con dei laboratori dedicati».

Occhi puntati anche sugli istituti scolastici: «Nelle scuole secondarie di primo grado – prosegue la dottoressa Cairo – agiremo sui fenomeni che generano violenza, come il bullismo. Contiamo di partire prima che l’attuale anno scolastico volga al termine. Intanto, abbiamo stretto rapporti con le associazioni del posto e fornito supporto ai primi nuclei familiari».
Il Centro per la famiglia “Il Melograno” è stato ufficialmente inaugurato lo scorso 24 aprile (era stato preannunciato per ottobre scorso poi alcuni intoppi ne avevano frenato l’avvio)a, al taglio del nastro presenti il primo cittadino Marcello Risi, il vicesindaco nonché assessore alle politiche sociali e politiche per la famiglia Carlo Falangone, il direttore del distretto socio-sanitario neretino Umberto Caracciolo e, appunto, l’amministratore unico della società che gestirà la struttura. Ne potranno giovare anche i Comuni di Galatone, Seclì, Copertino, Leverano e Porto Cesareo. Per informazioni si potrà chiamare al 391 1345769.

Voce al Direttore

by -
Una buona fetta dell'impegnativa torta chiamata turismi (balneare, religioso, culturale, giovanile, ambientale, crocieristico...) è stata riservata l'altra sera a Gallipoli, durante un'assemblea plenaria, al...