Home Tags Posts tagged with "comune gallipoli"

comune gallipoli

GALLIPOLI. Brutta sorpresa questa mattina per i dipendenti del Comune di Gallipoli. Quando verso le 7 sono arrivati i primi dipendenti sul posto di lavoro in via Pavia, hanno trovato due bombole di gas per alimentare la fiamma ossidrica davanti alla porta dell’ufficio Anagrafe. L’attrezzatura era servita a degli sconosciuti per entrare in Comune e compiere dei furti. I messi comunali hanno dato subito l’allarme.

Sul posto sono arrivate tre camionette dei carabinieri e una macchina del commissariato locale. Constatata l’effrazione, le forze dell’ordine hanno avvisato subito il gruppo speciale del Ris per i rilevamenti del caso.Dopo i primi accertamenti – tuttora in corso – sono stati rilevati alcuni furti. Dagli uffici della Polizia municipale sono sparite 12 pistole; sono stati portati via i soldi incassati in questi giorni per diritti di segreteria; volatilizzate anche da un’altra cassaforte anche 1.400 carte d’identità (uno stock da 1.500 era stato comprato appena due giorni fa).

I minuziosi rilevamenti scientifici (mentre tutti i dipendenti del Comune sono rimasti fuori dal Palazzo di città) raccoglieranno tutti possibili indizi per cercare di risalire agli autori del raid notturno. Mancherà purtroppo una possibile prova decisiva che sarebbe potuta venire dall’impianto di videosorveglianza se – a causa dei lavori in corso con impalcature e teloni – quell’”occhio” non fosse stato inavvertitamente oscurato.Tra gli amministratori comunali accorsi subito sul posto, c’è chi ha ricordato altri “colpi” simili avvenuti di recente a Lecce e presso una sede della Forestale. “E’ una ferita nei confronti di tutta la comunità gallipolina”, il primo commento sconcertato del sindaco di Gallipoli, Francesco Errico.

consiglio comunale 30-4-14

GALLIPOLI. Un Consiglio comunale denso di argomenti e di buoni propositi, al netto della contrapposizione politica. Si è svolta a poche ore dalla messa in stampa di Piazzasalento l’assise comunale con 12 temi in discussione e una serie di novità per l’immediato futuro della città.  A partire dalla messa a frutto del tesoretto di 4milioni e 580 mila euro, nel pieno rispetto delle previsioni e del patto di stabilità, riveniente dal Bilancio consuntivo del 2013, e approvato a maggioranza (in effetti, di avanzo c’è la somma di 623mila euro; il resto sono frutto di verifiche dei residui di anni precedenti). 

Sulla rendicontazione della gestione e sugli impegni futuri dei fondi comunali a disposizione è stata la relazione dell’assessore alle Finanze, Antonella Greco, ad entrare nel merito della questione. Nuovi fondi saranno destinati, su indicazione del Consiglio, per la progettazione del Pug, il ribasolamento del centro storico, la manutenzione e il rifacimento delle arterie urbane ed extraurbane con asfalto fonoassorbente e la cura del verde pubblico.
Nel vivo della discussione anche l’adozione del Piano del parco naturale, tornato in aula dopo il rinvio della scorsa seduta e gli approfondimenti delle commissioni.

Nel campo dell’innovazione e della sostenibilità trova spazio l’approvazione della “Casa dell’acqua pubblica self service”. Si tratta di un impianto utile alla filtrazione e alla distribuzione di acqua naturale o gasata, tramite un impianto, installato sul territorio, direttamente collegato alla rete idrica, che ha lo scopo di incentivare il consumo di acqua prelevata dall’acquedotto e quello di ridurre la produzione dei rifiuti derivati da imballaggi (Pet) da smaltire, con i costi che ne conseguono.

Fondi per 900 mila euro, relativi alla vendita della quota pubblica della farmacia comunale, saranno impegnati per il nuovo progetto per un palazzetto dello sport con piscina coperta. Riproposto anche il bando per la gestione esterna del mercato ittico all’ingrosso e approvato l’ordine del giorno di Sel per incentivare le azioni di sensibilizzazione sulla trasparenza e contro i fenomeni di racket e usura.  In avvio di seduta i consiglieri hanno aderito simbolicamente alla campagna mondiale contro il razzismo (avviata dal gesto del calciatore del Barcellona, Dani Alves, nello stadio del Villarreal)  mangiando una banana.

Voce al Direttore

by -
Abbiamo scritto ieri pomeriggio un articolo con una tempestività – confessiamo - non voluta considerato quanto si sarebbe sprigionato da lì a poche ore...