Home Tags Posts tagged with "comprensivo melissano"

comprensivo melissano

by -
0 517

milan-e-juve-a-scuola-melissano-050216MELISSANO. Grande accoglienza è stata riservata dai ragazzi dell’Istituto comprensivo melissanese alle rappresentative giovanili di Milan e Juventus, impegnate nella tredicesima edizione del Torneo Carnevale di Gallipoli – Coppa Santa Maria di Leuca, organizzata dal gruppo Caroli Hotels. Venerdì 5 le due squadre, insieme ai rispettivi accompagnatori, sono state ospitate nell’aula magna del Comprensivo di via Felline, alla presenza del sindaco Roberto Falconieri, del sindaco del Consiglio comunale dei Ragazzi Alessandro Casi, della dirigente scolastica Filomena Giannelli (foto) e dalla sua vice Maria Sannino.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

by -
0 1424

preside  istituto comprensivo  Filomena GiannelliMELISSANO. Con gli Open Days, inaugurati il 19 gennaio, l’Istituto comprensivo ha aperto le sue porte a genitori e alunni delle future prime classi per l’anno scolastico 2016/17.
È una buona occasione, per le famiglie, di conoscere l’organizzazione scolastica, il corpo docente, l’offerta formativa e le attività didattiche e laboratoriali connesse. Il punto focale dell’offerta formativa del Comprensivo guidato dalla dirigente Filomena Giannelli (foto) è la continuità con l’opera educativa della famiglia, attraverso un rapporto di collaborazione e intesa con essa.
Le iscrizioni all’anno scolastico 2016/17 saranno aperte dal 22 gennaio al 22 febbraio e dovranno essere perfezionate necessariamente online (al sito www.iscrizioni.istruzione.it) per le classi iniziali di ogni corso di studio, tranne che per la scuola dell’infanzia per la quale si dovrà compilare una domanda scritta. I docenti Tiziana Panico (scuola dell’infanzia), Anna Paola Legittimo e Pompea Mergola (primaria) ed Ettore Reho (secondaria) sono a disposizione per accompagnare i genitori nell’espletamento delle pratiche necessarie.
Ultimi appuntamenti con gli Open Days che si affermano sempre di più come appuntamenti irrinunciabili: giovedì 21 (ore 17-18.30) scuola primaria, venerdì 22 (ore 16-17.30) scuola dell’infanzia.

by -
0 1160
Giochi estivi comprensivo melissano 2015

I bambini impegnati nei “Giochi estivi”. In basso la dirigente Monia Casarano

monia casarano preside comprensivo melissanoMELISSANO. È suonata l’ultima campanella per tutti gli alunni dell’Istituto comprensivo di Melissano. Ultimi sforzi, invece, per gli studenti delle terze della secondaria, impegnati con gli esami.
Prima di far calare il sipario sull’anno scolastico e di programmare le vacanze estive, si sono tenuti numerosi incontri a testimonianza di un impegno che ha coinvolto a tempo pieno tutte le componenti della scuola. Sono state tante, infatti,  le iniziative organizzate dal Comprensivo, guidato dalla dirigente scolastica Monia Casarano, negli ultimi giorni di scuola.
Si è chiuso in grande stile il progetto didattico “Verso una scuola amica” con la rappresentazione del musical “I diritti nelle fiabe”, andato in scena il 27 maggio nel cortile della chiesa di Gesù Redentore e curato dalle classi 2ª C-D e 3ª A-B-C primaria. Gli alunni hanno rappresentato, tramite le fiabe, i loro diritti inviolabili: quello all’alimentazione, alla famiglia, all’istruzione, al nome, al soccorso, al gioco, alla protezione, alla salute.
Le rassegne musicali “Cori di classe” e “Pronti a spiccare il volo” (3 giugno, cinema Aurora) hanno impegnato le classi 2ª A-C-D, 3ª B, 1ª A-B, 2ª B, 5ª B-C, dirette dalle professoresse Mirella Zuccaro, Erica Pizzileo, Tiziana Errico e Lucia Melgiovanni.

Sul terreno del campo sportivo comunale, poi, il 4 giugno, si sono svolti i Giochi estivi 2015 nell’ambito del progetto “Sport di classe” sviluppato nel corso dell’anno scolastico appena concluso. Le sfide tra le classi della primaria si sono articolate su prove di velocità e abilità a staffetta, sul lancio del vortex e sui giochi “Arraffatutto” e “Palla avvelenata”. I Giochi sono stati seguiti e organizzati dalla docente Alessandra Serio e dal tutor sportivo Antonio Bleve.
Da ultimo, ma non certamente per ordine d’importanza, lo spettacolo teatrale del 5 giugno scorso  in piazza Vecchia “Alle radici della nostra comunità”, a cura della 5ª A e del professor Fernando Scozzi, durante il quale i bambini hanno rappresentato ai propri genitori alcuni eventi storici della Melissano dell’Ottocento.

MELISSANO. Lo sport inteso come veicolo per l’integrazione sociale. È questo il valore chiave del progetto “Sport di classe” sposato dall’Istituto comprensivo diretto dalla prof.ssa Monia Casarano e dedicato alle 15 classi della scuola primaria. L’iniziativa s’inquadra nell’ambito del percorso-madre tracciato dal progetto “Verso una scuola amica” – promosso dal Miur e dall’Unicef – costellato da una miriade d’iniziative dedicate ai bambini della primaria e ai ragazzi della secondaria di primo grado, con il coinvolgimento di docenti, genitori, personale Ata dell’Istituto, enti e associazioni del territorio. La docente referente per il progetto “Verso una scuola amica” è Rosalba De Matteis.

“Sport di classe” (curato dall’insegnante Alessandra Serio con il supporto dell’esperto esterno Antonio Bleve) si propone di promuovere l’educazione fisica sin dalla scuola primaria e favorire i processi educativi e formativi delle giovani generazioni. Grande cura è stata dedicata al binomio sport-integrazione sociale. Ogni classe, dopo aver riflettuto sui veri valori educativi dello sport, ha realizzato un elaborato sul tema “L’integrazione: la vittoria più bella”, perché è lo sport che rende tutti uguali, sia nei giochi singoli, sia nei giochi di squadra, rafforzando il concetto di fratellanza.
A fine maggio, a coronamento del lungo percorso progettuale intrapreso in questi mesi, tutte le classi della primaria saranno coinvolte nei “Giochi estivi”, con attività ludico-sportive, staffette e giochi di squadra.

MELISSANO. Mangiare sano e fare del bene al prossimo. Sono i due principi ispiratori della giornata della Merenda eco-solidale, promossa dall’Istituto comprensivo diretto dalla professoressa Monia Casarano, che si è svolta il 27 novembre per le classi della secondaria.
All’ora della ricreazione, studenti, professori, personale del Comprensivo e tre classi della primaria si sono ritrovati nell’atrio della scuola e nell’aula magna per consumare una merenda particolare e alternativa. Niente brioche, snack o dolciumi vari, almeno per un giorno, ma solo dell’ottimo pane e pomodoro, pucce e friselline realizzate con farine di farro e kamut prodotte dal grano biologico curato dal professore Flavio Vitali. Biologici anche l’olio e i pomodorini utilizzati per il condimento. Il tutto ad un prezzo simbolico di un euro, da destinare in beneficenza all’Unicef, presente a scuola con un banchetto per promuovere la vendita delle tazze della solidarietà.

La buona riuscita della manifestazione – che s’inquadra nel progetto “Scuola Amica” avviato qualche settimana fa – è dovuta anche al contributo decisivo dei genitori dei ragazzi. Alcune mamme hanno servito le merende agli alunni e ai professori. I genitori degli studenti della 2ª C hanno contribuito con una macedonia di frutta. I ragazzi della 1ª B hanno realizzato il banchetto per la vendita delle merende. Il professore Vitali è stato coadiuvato dalla professoressa Maria Sannino. Alla Merenda eco-solidale hanno partecipato, tra gli altri, anche gli ex dirigenti scolastici del Comprensivo, i professori Paola Apollonio, Giuseppe Cassini e Riccardo De Iaco.
«È molto importante avere cura dell’alimentazione dei ragazzi – commenta Vitali – ed insegnare loro come nutrirsi in maniera sana, come facevano i nostri nonni.
Questa manifestazione unisce la solidarietà alla sensibilizzazione per una corretta alimentazione, indispensabile alla loro crescita». Per la dirigente Casarano “è stata una bellissima iniziativa che ha unito tutta la scuola attorno ai valori di condivisione e solidarietà collettiva”. Giovedì 11 dicembre si replicherà la Merenda eco-solidale con i bambini delle scuole della primaria e dell’infanzia.

by -
0 4651

Paola Apollonio dirigente scolasticaMELISSANO. “Una dirigente in gamba e carismatica”, “Una donna caparbia, con lei molte cose sono migliorate”, “Un vero peccato per la scuola e per i ragazzi”, “Ora speriamo in un dirigente con le medesime qualità”, “Grazie dirigente, ci mancherà la vostra professionalità”: questi, alcuni dei numerosi commenti di studenti e genitori melissanesi in seguito alla notizia del trasferimento del dirigente scolastico, la prof.ssa Paola Apollonio, dal Comprensivo  di Melissano al Nautico di Gallipoli. Le è bastato un solo anno per entrare nel cuore di tutti, genitori ed alunni. Un anno di impegno, disponibilità e, soprattutto, professionalità. Vari i progetti promossi durante la sua dirigenza, uno su tutti: l’evoluzione del Comprensivo di Melissano in scuola ad indirizzo musicale, relativamente alle classi della Primaria.

Durante l’anno didattico, è stato avviato anche il progetto musicale con la conseguente costituzione del “Coro stabile”, composto da una cinquantina di ragazzi, selezionati e guidati dalla prof.ssa Mariannina Licci e dagli esperti Vito Aluisi e Francesco Fersini. Quello della dirigente Apollonio non è l’unico trasferimento da segnalare nei paesi in cui viene diffuso Piazzasalento: andrà a dirigere il  Centro per l’istruzione degli adulti (Cpia) di Lecce Anna Marinella Chezza che lascia il Polo 1 “Vanini” di Taurisano; Antonella Manca dal “Quinto Ennio” di Gallipoli al liceo scientifico “Banzi” di Lecce; al “Quinto Ennio” approderà Antonio Errico dal liceo pedagogico di Maglie; Rosanna Lagna lascia il “Falcone-Borsellino di Galatina per il Comprensivo di Neviano. Le riconferme: Giuseppina Arigliani al Comprensivo di Parabita; Franco Fasano al “Bottazzi” di Casarano; Marcella Fiorini al Polo 3 di Gallipoli; Filomena Giannelli al Comprensivo di Alliste.

istituto comprensivo melissano secondaria 1 grado via fellineMELISSANO. L’Istituto comprensivo di Melissano (foto) mette in vendita due lotti di beni non più utilizzabili ai fini della didattica perché obsoleti oppure incompatibili con le vigenti disposizioni sulla sicurezza nei luoghi di lavoro. Si tratta di uno degli ultimi atti ufficiali firmati dalla dirigente scolastica Paola Apollonio che da settembre andrà a guidare l’Istituto nautico “A. Vespucci” di Gallipoli dopo aver coordinato il Comprensivo di Melissano nella scorsa stagione scolastica.

I beni sono divisi in due lotti. Nel primo, la cui base d’asta è fissata a 276,71 euro, sono elencati un centinaio di oggetti, tra cui scaffali, calcolatrici, stampanti laser, armadi e panchine in legno, armadi portacestini, portaombrelli, cattedre da insegnante, attaccapanni, giostrine, tavolini monoposto, sedie, poltroncine, armadietti di vario genere e un fax.

Il secondo contiene materiale didattico e scientifico ed attrezzature da laboratorio ormai in disuso. La base d’asta è di 2045,12 euro. Sono compresi: amplificatore, gruppo trasformatore, antenne, proiettori, vari personal computer, stampanti, radioregistratori, microfoni e aste, poltroncine e divanetti, pouf, macchine fotografiche, monitor, piastre e un materassino da palestra. Le offerte (riferibili agli interi lotti e non ai singoli beni) saranno valide se pervenute entro le ore 12 del 22 agosto prossimo. Il 26 mattina, dalle ore 9.30 in poi, si passerà all’apertura delle buste. Per maggiori informazioni: www.icmelissano.gov.it, tel. 0833-581101.

Voce al Direttore

by -
Abbiamo scritto ieri pomeriggio un articolo con una tempestività – confessiamo - non voluta considerato quanto si sarebbe sprigionato da lì a poche ore...