Home Tags Posts tagged with "Compagnia teatrale TerramMare"

Compagnia teatrale TerramMare

Acquarica Del Capo – Giunge al suo ultimo appuntamento la XII edizione di “Partenze D’Aeroplani”, la rassegna itinerante di teatro per ragazzi e famiglie promossa dalla Compagnia TerramMare Teatro. A chiudere il sipario sul ciclo di eventi la stessa compagnia di Presicce, con la sua ultima produzione “L’Arca”, domenica 4 marzo alle 17,30 presso il Castello Medievale in via Galileo Galilei ad Acquarica del Capo. L’evento è realizzato grazie al contributo e l’impegno dell’Amministrazione comunale di Acquarica del Capo, in collaborazione con la Regione Puglia. Lo spettacolo scritto e diretto da Silvia Civilla e Marco Alemanno porta in scena la storia di due fratelli che si ritrovano coinvolti in un’avventura straordinaria: una farfalla, entrata nella loro stanza, gli chiede di salvare quanti più animali è possibile dal grande temporale che sta per riempire d’acqua la Terra, trasformando per una notte la loro cameretta in un’Arca. Sul palco gli attori Silvia Civilla e Agostino Aresu; aiuto alla drammaturgia e alla regia: Pietro Pizzuti; luci: Antonio Apollonio. (Costo del biglietto 5 euro. Per info: 348 6722242 – 348 8733426)

Castrignano del Capo – Secondo spettacolo in programma per “Partenze d’Aeroplani”, la rassegna itinerante di teatro per ragazzi e famiglie promossa dalla Compagnia TerramMare Teatro. Domenica 17 dicembre alle 17,30 presso il centro polivalente La Cornula, in via San Francesco D’Assisi a Castrignano del Capo va in scena la magia dei colori con “Arcoiris”, di e con Silvia Civilla. La consulenza alla regia è a cura di Fabio Matisse Corallini; lavagna luminosa Daniela Cecere, alle luci Antonio Apollonio. Il progetto “Partenze d’Aeroplani”, giunto alla XII edizione, è realizzato in collaborazione con la Regione Puglia e con il contributo delle Amministrazioni comunali aderenti al progetto. Domenica, in particolare, sarà presente anche la Libreria Idrusa di Alessano con un banchetto di libri. Per info: http://www.terrammareteatro.it/

by -
0 696

Un besNARDÒ. I giovani e il teatro, un obiettivo riuscito per la Compagnia teatrale TerramMare che, con l’intento di riavvicinare i ragazzi alla magia delle scene, ha pianificato il programma “Quarta Parete”, cinque spettacoli in scena al Teatro comunale di Nardò. Il primo, “La grande magia” di Eduardo De Filippo, in scaletta lo scorso 6 novembre “si è rivelato un successo”, come commenta la direttrice della compagnia, Silvia Civilla. «Contiamo di registrare la medesima partecipazione anche nei prossimi appuntamenti», aggiunge.

Il 21 novembre tocca a “L’uomo che inventò i Beatles” (che narra la storia di Brian Epstein, il manager che ha consegnato il gruppo di Liverpool alla fama musicale mondiale); il 29 con “Croce e fisarmonica – Se passi da casa mia: fermati”, dedicato alla storia di don Tonino Bello. Si prosegue poi il 5 dicembre con “Else. Andante cantabile con brio” (tratto dalla novella di Arthur Schnitzler “La signorina Else”) fino a chiudere il 10 con “Un bès”, in cui l’autore Mario Perrotta (nella foto) racconta la storia di marginalità, arte e follia del pittore Antonio Ligabue.

“Rompere la quarta parete”,  nel gergo teatrale vuol dire far diventare lo spettatore non più contenitore passivo ma parte integrante della commedia. «Al termine di ogni opera – dice Civilla – sono previste delle sfiziose degustazioni e le compagnie di artisti incontreranno il pubblico grazie al sostegno del “Caffè Barocco” e delle cantine Schola Sarmenti e Bonsegna. Abbiamo organizzato degli incontri con oltre 50 ragazzi delle scuole superiori neretine. L’intento è quello di riaccendere in loro la passione verso la nuova drammaturgia».

Voce al Direttore

by -
Attività produttive, turismo e ambiente in Puglia tra libera iniziativa economica e percorsi di sviluppo sostenibile: questo il tema scelto dall'Ordine dei commercialisti e...