Home Tags Posts tagged with "cesare zuccaro"

cesare zuccaro

by -
0 405

famiglia-zuccaroNARDÒ. La cantina buia e il bombardino, ovvero una storia di musica e di affetti lunga un secolo che dalle bande dei primi del ‘900 porta a Lucio Battisti. Il titolo di un film della Wertmüller? No, è la sintesi del tenero racconto che Tommaso Zuccaro (foto al centro) fa della sua famiglia di musicisti da tre generazioni e del suo essere direttore artistico da due lustri del Premio Battisti appena andato in archivio: «Quest’anno il Premio ha avuto una nuova location, piazza Castello, con una grandissima risposta del pubblico; bisognerà trovare un luogo più grande per il prossimo anno». In effetti la kermesse che il 2 settembre scorso ha visto protagonisti Amedeo Minghi e Mario Lavezzi, ha registrato un gran numero di partecipanti, non solo neretini. Il “Battisti”, giunto alla 18ma edizione, nasce dalla passione che da sempre Maurizio Leuzzi, fondatore e presidente della manifestazione, nutre per il cantautore di Poggio Bustone. Anche quest’anno non è mancato il sostegno del Comune. Tommaso, direttore artistico della manifestazione, lo considera un approdo di un lungo itinerario personale e familiare che oggi lo vede protagonista insieme al fratello Alessandro (a destra). Tanti i musicisti in famiglia: «Mio nonno Vincenzo cantava e suonava la chitarra. Morì giovanissimo, forse di malaria, nel corso della seconda guerra mondiale. Mentre uno zio di mio padre suonava in banda il bombardino)». Il padre di Tommaso e Alessandro era Cesare Zuccaro (foto a sinistra). Infermiere presso l’ospedale di Nardò, dedicò la sua vita alla musica fino al momento della morte improvvisa nel 1986. Suonava ed insegnava a centinaia di allievi l’organo e la fisarmonica. Era un grande organizzatore di gruppi e orchestre che lo vedevano protagonista nei locali top della zona (Club azzurro, Quattro colonne), nei quali passavano i grandissimi dell’epoca come Domenico Modugno e Claudio Villa. Era legato da una fortissima amicizia a Cesare Monte, cantante, il primo menestrello della musica folk salentina, famoso in tutta Italia e non solo, fondatore del Trio folk, i cui dischi erano pubblicati dalla Universal già a partire dalla fine degli anni ’50. Cesare Zuccaro fu chiamato nel Trio inizialmente per gli arrangiamenti; poi ne fece parte a tutti gli effetti come fisarmonicista (il terzo era Mimino Spano, cantante e autore). «Stiamo parlando di musica folk, ovviamente, non di musica popolare nei termini in cui oggi la percepiamo dopo il clamore della pizzica – precisa Tommaso – dalla quale i musicisti come mio padre o Cesare Monte all’epoca prendevano le distanze».

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

Voce al Direttore

by -
Ora che è passata la festa – giusta: logistica adeguata a compiti delicati e decisivi per il grado di vivibilità – possiamo tentare...