Home Tags Posts tagged with "cesare dell’anna"

cesare dell’anna

Antonio Spano, presidente dell’associazione “La Pastorella”

Muro Leccese – C’era una volta, a Muro Leccese, un gruppo di amici che, per passare una serata in compagnia, decisero di cucinare un intero maiale condividendone ogni singola parte. Secondo la tradizione quella sera nacque la festa de “Lu porcu meu”, sagra che si terrà il 20 e 21 ottobre e sentita dai muresi come una vera e propria festa patronale. Da 35 anni, infatti, ogni terzo weekend di ottobre a Muro Leccese fanno ritorno persone da ogni parte d’Italia e dalla Svizzera, desiderose di partecipare a questa tradizione che rinsalda i legami tra il paese e le loro famiglie.

Numerosi gli stand dove poter assaggiare piatti come il tradizionale bollito, carne alla griglia, porchetta e altre specialità tutte rigorosamente a base di maiale, principe della serata. I festeggiamenti inizieranno domani, sabato 20 ottobre, alle 19 con l’apertura degli stand e la musica popolare del Trio Salento e, in seconda serata, la pizzica degli Alla Bua, musicisti di Casarano che continueranno a suonare domenica con la fiera per le vie del paese a partire dalle 8. Nello stesso giorno, alle 17 ci sarà la storica “Cuccagna de lu porcu meu”, dove i giovani si sfideranno ad arrampicarsi sul palo ben coperto di grasso per raggiungere i premi messi in palio. Dalle 19 si riaccendono le numerose griglie, pronte a soddisfare la fame dei partecipanti, e la musica dei “Li cumpari”, Cesare dell’Anna e “Opa cupa”.

Organizzatrice della festa è l’associazione La Pastorella i cui numerosi membri ogni anno, sotto la guida del presidente Antonio Spano, s’impegnano per rinnovare la festa e contribuire per la solidarietà. L’anno scorso, infatti, la festa ospitò stand del Comune di Visso, città marchigiana colpita dal sisma, e dopo la festa Antonio Spano e una delegazione di Muro Leccese ha portato a Visso l’assegno del ricavato della serata. Quest’anno la solidarietà si ripete. Nell’area mercatale, dove si terrà la fiera, si potranno trovare anche stand con prodotti gluten free.

Negli stessi giorni saranno presenti in paese giornalisti e blogger di testate nazionali molto note impegnati in un “press tour“ di arte e cultura nei piccoli borghi. Promosso dal Comune di Muro Leccese e finanziato da Puglia Promozione (agenzia della Regione Puglia), i giornalisti potranno vivere in diretta un evento così radicato e raccontare le bellezze della città messapica di Muro Leccese e dei muresi, soprannominati “porci de muru” proprio per il loro legame a questa tradizione che si concluderà con la storica sfilata del maiale, protagonista di questa due giorni.

 

Presicce – Terza edizione per “La notte dei mestieri”, manifestazione organizzata venerdì 24 agosto dall’associazione Commercianti artigiani professionisti di Presicce con il patrocinio del Comune. Nel centro storico, tra piazza del Popolo e piazzetta Villani, gli stand degli artigiani e degli antichi mestieri che tutt’ora incantano per maestria e bellezza dei loro prodotti. Dal legno, al ferro fino alla pietra leccese e tanto altro ancora. Il tutto arricchito dagli stand gastronomici che proporranno i sapori della tradizione: orecchiette al sugo, pezzetti di cavallo, panini con salsiccia e le immancabili “pittule”. La serata sarà allietata, alle 20.30, dal gruppo dei Mariglia e, a partire dalle 22.30, da Cesare Dell’Anna e Talla per il duo “Italia Senegal”.

Gemini (Ugento) – Giocolieri, acrobati, funamboli e clown si danno appuntamento sabato 18 agosto (dalle ore 21) in piazza Regina Elena e nelle stradine del centro storico per l’ottava edizione di Salento Buskers Festival, il festival itinerante delle arti di strada che porterà nella frazione di Ugento artisti provenienti da tutta Italia e anche dall’estero. La serata rientra nel calendario degli eventi estivi promossi dal Comune.

Ogni strada diventerà un angolo di magia, dove troveranno casa spettacoli a cielo aperto pensati per stupire e divertire adulti e bambini. A far da cornice all’evento non mancheranno poi mercatini, stand gastronomici e spazi per la degustazione di prodotti tipici salentini.

Gran finale in musica – Il programma della serata si arricchisce del concerto di Cesare Dell’Anna con i musicisti che prendono parte al progetto “Girodibanda”, che fonde la tradizione musicale delle bande alle sonorità dei Balcani, dell’Africa e della stessa Puglia, in una contaminazione che racconta l’anima popolare del Mediterraneo. L’ingresso al concerto, come a tutti gli spettacoli di Salento Buskers Festival, è gratuito.

 

Specchia – La 14a edizione della “Notte Bianca”, domenica 12 agosto, promette “ritmo sino all’alba”: per averne conferma basta dare uno sguardo al ricco programma di eventi. Uno degli appuntamenti più esclusivi e longevi dell’estate pugliese, in grado di attirare centinaia di visitatori, la “Notte Bianca” è una manifestazione a cura dell’assessorato alla Cultura, Spettacolo e Turismo e dell’assessorato alle Politiche Giovanili e Scolastiche di Specchia. Il gruppo organizzativo, che fa capo alla locale Pro Loco, vede inoltre la collaborazione del “Forum dei Giovani” di Specchia.

Tutti gli eventi in programma – L’apertura è in piazza del Popolo, alle 22,30: dopo i saluti istituzionali, alle 23 c’è lo spettacolo musicale on air a cura di Mondo Radio, radio partner dell’evento che curerà una diretta dalla “Notte Bianca”. All’1 sale sul palco Uccio Aloisi Gruppu con un’esibizione di pizzica in lingua salentina e grika. Alle 02,30 Enzo Petrachi & Folkorchestra, ensemble della tradizione del folk salentino con contaminazioni di rumba, reggae e funk. E ancora, alle 4 Cesare Dell’Anna e Opa Cupa, progetto artistico caratterizzato dalla commistione fra il repertorio musicale dei Balcani, il jazz e le sonorità tipiche del Sud Italia. L’ultimo spettacolo sarà alle 05,30 con “Adriatic Sound”, che propone il reggae salentino di Rankin’Lele & Papa Leu.

Nel centro storico, invece, presso la Rua Ranne (via Ferrante Gonzaga) a partire dalle 20 ci sarà il mercatino bio e dell’agricoltura locale, che si snoda per le viuzze del centro storico con prodotti di agricoltori e piccoli imprenditori del posto. Dalle 21 spazio poi alla mostra fotografica “Bisogna avere PAZienza”, con scatti di Santina Morciano e Giacomo Torsello per celebrare il 30esimo anniversario della morte di Andrea Pazienza.

Gli spettacoli in piazza Sant’Oronzo partono alle 22, quando arriva lo scrittore Paolo Giordano (Premio Strega 2008 con “La solitudine dei numeri primi”) per presentare il suo nuovo libro “Divorare il cielo” (evento a cura di LibrArti). Alle 23 si esibiscono “Le stelle di Hokuto”, cartoon cover band. A mezzanotte, invece, è la volta dei “Papaveri Rossi”, gruppo musicale che esegue esclusivamente brani di Fabrizio De Andrè, tra musica e poesia. Verso l’1,30 ci sono i “Suck my Blues”, gruppo dallo stile rock/blues. Chiusura intorno alle 3 con “Kbm Folk Band”.

Festa anche in piazza Aldo Moro – Qui, a partire dalle 22,30, ci sono Marcello Melica e Marco Abati con la loro commercial music; mentre a mezzanotte e mezza arriva la tech-house music di Giorgia Da Vinci. Si continua con l’house music, prima con il dj Dario Lotti (dalle 2), poi con dj Alex (dalle 3).

Infine, in piazzetta dell’Assunta, alle 23 sarà allestita una “Quiet Zone”, con cuffie wifi per personalizzare l’ascolto di tre generi musicali differenti.

Salve – La festa patronale di San Nicola Magno si colora di musica ed esibizioni di artisti di strada: questo il programma della serata di mercoledì 25 luglio, dove alle 21,30 (in piazza Concordia) ci sarà il concerto “Girodibanda”, con l’ensamble di musicisti diretti da Cesare Dell’Anna (al centro in foto).

Parata musicale itinerante – Più che un concerto, un vero e proprio show, cui prendono parte anche giocolieri e artisti di strada, per una parata musicale itinerante che mescola marce sinfoniche classiche del repertorio bandistico e brani inediti. Trenta i musicisti che compongono questo “Girodibanda”, nato dalla fusione tra una banda pugliese e il gruppo degli Opa Cupa, impegnato da vent’anni in un lavoro di commistione fra la tradizione musicale delle bande da giro e le fanfare dei Balcani.

Musica e attualità – Il concerto sarà l’occasione per presentare il nuovo album dell’ensamble, intitolato “Guerra”: un disco che parla di lavoro nero, lavoro sommerso, lavoro nelle fabbriche, contro la violenza che continua quotidianamente a mietere vittime. In “Guerra” si registra inoltre la partecipazione di alcune fra le voci più belle della tradizione salentina, fra cui Enzo Petrachi, Claudio Cavallo, Irene Lungo, Rachele Andrioli (di Salve), Maria Mazzotta, Pino Ingrosso, Puccia e Talla.

 

Nardò – Inizieranno domani i festeggiamenti in onore del SS Crocifisso. con la messa pontificale alle ore 18.30 presso la basilica cattedrale presieduta da mons. Cristoforo Palmieri Vescovo della diocesi di Rrëshen, in Albania. Successivamente vi sarà la processione con il simulacro del Crocifisso attraverso le vie della città con sosta in piazza Osanna dove verrà fatta la benedizione della città.

Passando a ciò che riguarda i riti civili, domenica 20 maggio, presso piazza Salandra, ci sarà l’esibizione di “GirodiBanda” e Cesare Dell’Anna. Intorno alle 20 è previsto lo spettacolo pirotecnico che farà da apertura al concerto. Soddisfatto il presidente del comitato organizzatore del Crocifisso, Cosimo Caputo (foto). “Abbiamo mantenuto lo stesso gruppo per lo spettacolo poiché la gente ce lo ha chiesto a gran voce, soprattutto dopo che il suddetto gruppo non si è potuto esibire lo scorso 20 febbraio, in occasione della festa del Santo Patrono San Gregorio Armeno, a causa delle avverse condizioni meteo in quel periodo”, dice Caputo. “La difficoltà, se di difficoltà possiamo parlare – continua il presidente – è stata quella di rivedere il piano sulla sicurezza adattandolo alle nuove norme non vigenti in precedenza”.

“La vera novità è quella dell’aver riportato e realizzato al centro della piazza una cassa armonica, che, negli ultimi anni, non è mai stata presente, soppiantata dal classico palco ed il service, dato che gli spettacoli fatti in passato lo richiedevano. Con la cassa armonica – conclude Caputo – c’è un contatto più diretto con la gente, c’è un’armonia maggiore. Scelta fatta proprio per avere un coinvolgimento con tutti”. Bilancio positivo, insomma, per la programmazione e la realizzazione della festa, tutto rivolto alla vicinanza con le aspettative della gente. Auspicando una massiccia partecipazione nei giorni della festa.

Nardò – Nardò pianifica i festeggiamenti in onore del suo santo patrono, San Gregorio Armeno. Le manifestazioni religiose partiranno il prossimo 13 febbraio con l’inizio del Settenario nella Basilica Cattedrale, poi le stesse si intrecceranno con i riti civili. Domenica 18, in zona 167, dalle ore 10 è in programma una passeggiata a cavallo a cura di Cesare Bruno; nel pomeriggio, alle ore 19.30, presso la Cattedrale un concerto di musica sacra e barocca.

Il giorno successivo, alle ore 9.30, presso il Chiostro dei Carmelitani, il convegno “Nardò e l’Armenia: i culti armeni tra terremoti e persecuzioni”; alle ore 18 la messa pontificale e a seguire la processione – accompagnata dal Nuovo concerto bandistico Terra d’Arneo della città di Nardò – che si snoderà lungo piazza Pio XI, corso Garibaldi, piazza Umberto I, via Regina Elena, via Roma, piazza Diaz, corso Galliano, piazza Mazzini, via Grassi, piazza Osanna (ove avrà luogo la benedizione alla città), piazza della Repubblica, corso Vittorio Emanuele II, piazza Salandra, via Duomo e piazza Pio XI. Quindi, martedì 20, il Nuovo concerto bandistico si esibirà per le vie della città in mattinata; a partire dalle ore 20 – dopo lo spettacolo pirotecnico presso l’ex Tribunale – Girodibanda col maestro Cesare Dell’Anna in concerto in piazza Salandra (presenterà Antonio Settanni).

Il Comitato “San Gregorio Armeno” è composto dal padre spirituale e parroco della Cattedrale, don Giuliano Santantonio, dal presidente Cosimo Caputo e il suo vice Salvatore D’Alessandro, il segretario Antonio Palumbo, il tesorirere Mino De Benedittis, il responsabile rapporti confraternite Antonio Rocco Pisanello, il comitato scientifico e documentazione fotografica rappresentato da Giancarlo De Pascalis, il delegato alla comunicazione e ai rapporti con le istituzioni Andrea Zacà, i consiglieri Alessandro De Giorgi, Salvatore Giuri, Carlo Calignano, Gregorio Schirinzi, Clara Paladino, Antonio Pusterla, Antonella Di Corrado, Gregorio Rondine, Michele Onorato, Enzo Carlino, Luca Rizzello, Antonio Bosco, Maurizio Fachechi, Mario Filieri, Arturo Capone, Emanuele Assanti e Roberto De Pace.

by -
0 1487

ALEZIO. Nuovi piccoli grandi sogni in arte e musica da realizzare per il ritorno de El Barrio Verde. Archiviata un’estate di live, incursioni artistiche tra danza e pittura ed eventi culturali, il locale apre le porte delle sue sale interne e presenta le prime novità della nuova stagione. Giovedì 9 novembre inaugurazione di “All’Opera”, la rassegna lirica che fino a marzo 2018 proporrà al pubblico esperienze classiche e raffinate, senza rinunciare alle contaminazioni. A lanciare il nuovo format saranno il trombettista salentino Cesare Dell’Anna e il pianista albanese Ekland Hasa, da anni protagonisti di numerose collaborazioni sull’asse Italia-Albania. Quello proposto sarà un mix di sonorità jazz e melodie classiche e balcaniche. Inoltre, grazie alla partecipazione della mezzosoprano Nevila Matja, verranno presentate alcune arie del repertorio operistico italiano e albanese. (Ingresso Euro 5).

Appuntamento zero, il 16 novembre alle 20,30, per “I Giovedì della cultura”, eventi settimanali dedicati alle arti visive, il cinema e il teatro. La direzione artistica della rassegna, i cui dettagli verranno svelati durante il primo incontro, quest’anno si fa in tre: Massimo Pasca, pittore, illustratore, live painter, si occuperà dei giovedì delle arti visive, Ottavia Perrone e Francesco Cortese di Zeromeccanico Teatro (Gallipoli) condurranno nel mondo del teatro, Federico Mudoni, Andrea Barba e Paolo Manco di Springo Creative Studio introdurranno al cine-show.

Venerdì 17 ritorno alla musica con “Eat the beat” e Gabriele Poso Organik Quartet con Carolina Bubbico. Poso, produttore, percussionista e multi-strumentista sardo ma salentino d’adozione, dividerà il palco con la pianista, cantante e compositrice leccese, e Giuseppe Magagnino al piano, Marco Bardoscia al basso e Massimiliano Ingrosso alla batteria. A seguire djset Rudan, duo composto dai dj e produttori Dan Mela e Okee Ru (Ingresso Euro 8). Prosegue, intanto, l’allestimento delle domeniche dedicate all’artigianato, vintage e antiquariato, in partenza il 19 novembre. Info per esporre: elbarrioverde7@gmail.com  – 328.6190392.

Cesare Dell'Anna

Cesare Dell’Anna

CASTRIGNANO LEUCA. Le produzioni artigianali e le imprese che animano l’estremo lembo meridionale della Puglia saranno al centro di “Fare Mediterraneo”, vetrina espositiva e contenitore di eventi in programma dal 2 al 4 giugno sul lungomare di Leuca. Organizzato dal Cestis (Centro studi turismo e innovazione Salento), in collaborazione con Confartigianato Imprese Lecce, Assocom Leuca e Comune di Castrignano del Capo, l’evento vedrà partecipare quasi 100 aziende d’eccellenza attive nei settori agroalimentare, vitivinicolo, artistico, tessile, della bioedilizia, del digitale e dei servizi, che si faranno conoscere nell’area espositiva loro dedicata.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Cesko, Cesare Dell’Anna e Cinzia Villani: sono solo alcuni degli artisti salentini protagonisti in largo Sant’Antonio

GALATONE. “Musica noscia”, il concertone targato “Prima classe organization”, Bar Mirò, Ill Sun Records, Operazione mind e Pro loco Galatone ed affidato alla direzione artistica di Luigi Bruno, è pronto a portare sano scompiglio in largo Sant’Antonio, davanti al Monumento ai Caduti. Appuntamento il prossimo 5 maggio, a partire dalle 21,30.
L’eclettico musicista galateo assieme alla “Mediterranean orkestra and friends” donerà brio alla serata nata con l’intento di aiutare due famiglie del paese che vivono un momento particolarmente difficile.

Hanno sposato la solidarietà, tanto che saliranno sul palco della serata, Cesko e Puccia degli Après La Classe, Enzo Petrachi, Cesare Dell’Anna degli Opa Cupa, Claudio Cavallo dei Mascarimirì; ed ancora Simone Perrone, Max Però, Gabriele Blandini dei Bundamove, Cinzia Villani e tanti altri ospiti.

by -
0 1182

“Bolero di Aradeo (Bolero Pizzicato)” è il nuovo singolo firmato Cesare Dell’Anna e “GirodiBanda”. Il brano, prodotto da “11/8 Records” del musicista Dell’Anna con la voce di Rachele Andrioli e Rocco Nigro, è un omaggio al mondo delle bande da giro ed in particolare ad uno dei più grandi innovatori delle bande moderne: il maestro Pino Minafra jazzista di fama mondiale. “Bolero di Aradeo” è una fusione tra la musica popolare salentina e il “Bolèro” di Maurice Rave (1928) ed è ispirato dal desiderio di “continuare a tramandare l’idea della musica nata da e per il popolo”. “GirodiBanda”, diretto da Cesare Dell’Anna, è composto da una banda pugliese e il gruppo Opa Cupa, che da dieci anni lavora sulla commistione tra la tradizione musicale delle bande da giro e le ritmiche e melodie delle fanfare dei Balcani.

by -
0 2591

“La sigaretta Elettrica” è il titolo del singolo realizzato da un inedito terzetto formato da Luigi Bruno (di Galatone), Enzo Petrachi e Cesare Dell’Anna. Sul ritmo della musica tradizionale e con un linguaggio che unisce italiano e dialetto, i tre musicisti hanno dato vita ad un brano che  tratta tematiche sociali attuali attraverso la massima espressione della voce del popolo: il folk. Nel brano sono messe in evidenza due facce della stessa medaglia che da anni rendono questo territorio uno dei più contraddittori del Belpaese: il Salento “Sole, mare e vento”, ma anche inquinamento, amianto e industrie.

L’ironia è la chiave di lettura di questo nuovo singolo, composto da stornelli nati un po’ per gioco, un po’ per denuncia. Un tributo alla musica popolare del Salento ed un invito alla riflessione sul disastro ambientale in atto. La musica è un mezzo imprescindibile per fare cultura, svegliare coscienze e far riflettere e Bruno, Petrachi e Dell’Anna con “La sigaretta elettrica” hanno voluto incarnare tutto ciò. Il brano, prodotto dalla “11/8 Records”, vede alternarsi diversi musicisti: oltre a Luigi Bruno (chitarra), Petrachi Enzo (voce) e Cesare Dell’Anna (voce e tromba) che hanno firmato il pezzo, ci sono le collaborazioni di Rocco Nigro (fisarmonica) e Andrea Doremi (Tuba e trombone), componenti degli Opa Cupa, oltre a Cesare Frassanito (ingegnere del suono).

Voce al Direttore

by -
Attività produttive, turismo e ambiente in Puglia tra libera iniziativa economica e percorsi di sviluppo sostenibile: questo il tema scelto dall'Ordine dei commercialisti e...