Home Tags Posts tagged with "cerimonia"

cerimonia

Gallipoli – A margine del Collegio dei docenti di mercoledì scorso, assieme alla chiusura dell’anno scolastico, l’Istituto comprensivo Polo 3, diretto dalla professoressa Martinella Biondo, sono stati festeggiati gli insegnanti che dal prossimo settembre saranno in pensione. Ben nove in un colpo solo che, nonostante la discussa legge Fornero, hanno raggiunto l’agognato traguardo della pensione dopo anni e anni di presenza ed insegnamenti tra i bambini.

I migliori auguri sono dunque andati a Luigina Barba, Anna Rita Giaffreda, Rosanna Chetta e Francesca Tricarico della Scuola dell’Infanzia; Anna Maria Colucci della Scuola media e Anna Rita Tricarico, Carmela Bortune, Franca Benvenga e Tommaso Fontanarosa delle Elementari. Particolarmente sentite le parole della dirigente Biondo nei loro confronti per l’impegno profuso, avendo le stesse trascorso più tempo tra i banchi di scuola che in famiglia, e per aver educato intere generazioni di giovani. Non  sono mancati i momenti di emozione con lacrimucce al seguito da parte di quanti si accingono a cambiare, in qualche modo, la propria vita. Alla fine della cerimonia, la dirigente scolastica ha consegnato loro un diplomino quale attestato di gratitudine della Scuola e un oggetto-ricordo: dopo il rinfresco, l’immancabile foto di gruppo delle ormai “ex” con la dirigente.

Nardò – Commemorazione Caduti di Nassiriya, domani 14 novembre cerimonia a Palazzo Personè. Alle 10 nell’aula consiliare “Renata Fonte” verrà reso omaggio ad Alessandro Carrisi, militare dell’Esercito originario di Trepuzzi che con altri 18 connazionali ha perso la vita nell’attentato terroristico del 12 novembre 2003, quando un’autocisterna con a bordo due kamikaze si fece esplodere nella base militare italiana in Iraq. Alessandro, caporale volontario in ferma breve del “Sesto Reggimento Trasporti” di Budrio (Bologna), aveva 23 anni ed era in Iraq da poche settimane. In quell’attentato, uno dei più cruenti mai subiti dall’Italia, rimase ferito anche un militare di Nardò: il vicebrigadiere Sandro Maritati, che nel 2012 ha ricevuto un’onorificenza dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Insieme al sindaco di Nardò Giuseppe Mellone, al consigliere comunale Giuseppe Verardi, al Procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo Francesco Mandoi (di Galatone) e altre autorità, alle celebrazioni di domani saranno presenti Giuseppe Taurino e Morris Carrisi, rispettivamente sindaco di Trepuzzi e fratello del militare scomparso a Nassiriya. «Il nostro Alessandro Carrisi – ricorda il consigliere Giuseppe Verardi – era impegnato nell’opera che ha visto in campo l’Italia per ripristinare la pace in quelle terre lontane. Un impegno che ho condiviso, partecipando a varie missioni internazionali». «Porgiamo ogni onore – sono invece le parole del Sindaco Giuseppe Mellone – al fratello italiano e salentino Alessandro Carrisi, che sentiamo presente al nostro fianco, nella consapevolezza che l’Italia e l’Europa abbiano il dovere di affrontare, con mezzi e modi aggiornati alle esigenze contemporanee, la sfida per la sicurezza internazionale». Ai familiari di Carrisi il sindaco di Nardò consegnerà una targa ricordo a nome della città e dopo l’incontro verrà deposta una corona di fiori in via Caduti di Nassiriya (zona 167).

SANNICOLA. Nella chiesa dei Santi Pietro e Paolo a Sannicola, stracolma, significativa cerimonia di conferimento del mandato di ministrante da parte di monsignor Fernando Filograna a tanti ragazzi e giovani: non più chierichetti soltanto, niente più margini al caso e all’improvvisazione. Per volere del nuovo Vescovo della diocesi Nardò-Gallipoli, a tutti i ragazzi che sin qui svolgevano il servizio di “chierichetti”,da ora innanzi è riconosciuto “rango” e “dignità”, con tanto di tessera di riconoscimento firmata dal vescovo in persona.
Ad introdurre, in un caldo pomeriggio domenicale e alla presenza di un migliaio tra ragazzi, genitori e responsabili parrocchiali della diocesi, è stato don Quintino Venneri (di Alliste), rettore del seminario vescovile di Nardò; quindi è stata la volta del vescovo, visibilmente compiaciuto da tanta partecipazione. Altra novità, non da poco: alle celebrazioni liturgiche cui presenzierà il vescovo, saranno i neo-ministranti a prestare servizio all’altare. La celebrazione liturgica si è conclusa con tutti i neofiti – provenienti dai diversi centri della diocesi – visibilmente emozionati, in ginocchio, ad assumere l’impegno del proprio mandato, non prima della solenne benedizione di mons. Filograna.
Un pomeriggio veramente bello e toccante, all’insegna della gioia e dell’entusiasmo. Per finire, una significativa foto di gruppo col vescovo, che certamente segnerà la storia della nostra diocesi.

Voce al Direttore

by -
Una buona fetta dell'impegnativa torta chiamata turismi (balneare, religioso, culturale, giovanile, ambientale, crocieristico...) è stata riservata l'altra sera a Gallipoli, durante un'assemblea plenaria, al...