Home Tags Posts tagged with "centro solidarietà"

centro solidarietà

Parabita – Festa dei nonni all’insegna dell’allegria per gli ospiti del Centro di solidarietà “Madonna della Coltura” di Parabita. Ben due le scolaresche che questa mattina hanno fatto tappa presso il salone della struttura di via Coltura.  La prima è stata quella della Scuola dell’infanzia paritaria “Snoopy” di via Livorno. I piccoli, oltre a formulare loro gli auguri, hanno pure recitato una poesia e intonato una canzoncina. Poi la merenda finale, con la consumazione dei dolcetti che per l’occasione sono stati offerti dai bambini. A caratterizzare la giornata è stata anche la presenza  degli alunni della Scuola dell’infanzia paritaria “Baby Birbe” di via  Isonzo.  Accompagnati dalle loro insegnanti, i bambini hanno espresso gli auguri  agli anziani con la  recita di una filastrocca. Giovedì 4 ottobre al Centro di solidarietà è attesa la la Scuola dell’infanzia di via Mons. Gaetano Fagiani dell’istituto comprensivo di Parabita.

Parabita – Festa in basilica a Parabita, in onore di San  Domenico di Guzmàn. Ad organizzare il tradizionale appuntamento sono i frati domenicani del santuario della Coltura, guidati dal rettore padre Francesco Marino. Al termine del triduo di preparazione presieduto dal sacrista padre Ruggiero Strignano (dal 5 al 7 agosto), mercoledì 8  agosto nel cortile della basilica è in programma  la celebrazione della messa alle ore 20. La funzione sarà officiata dai frati minori francescani del santuario della Madonna delle Grazie di Galatone. «Nel segno della tradizione e in ricordo dell’incontro avvenuto a Roma tra San Domenico e San Francesco, siamo lieti di avere in mezzo a noi i confratelli francescani con i quali rifletteremo sulle opere di evangelizzazione compiute dal nostro fondatore», afferma padre Francesco Marino.

Subito dopo, intorno alle 21 nell’atrio del santuario lo spazio sarà poi dedicato alla riscoperta del canzoniere parabitano  “Rizzi…i ci ole Rizzi” con il gruppo musicale “I manculicani” di Parabita. L’iniziativa, si inserisce nell’ambito del trentesimo anniversario della fondazione del Centro di solidarietà “Madonna della Coltura”. Il repertorio sarà accompagnato da  Mavi Antonazzo, Giuseppe Caggiula, Giorgio Marsano e Francesco Monteanni. Durante la serata, Ortensio Seclì illustrerà l’evoluzione del “Giardino Grande”. Si tratta del progetto avviato qualche anno fa dalla Onlus parabitana per la realizzazione  de “Il Giardino del sorriso”, cioè lo spazio relax riservato ai malati di Alzheimer e quello “dell’incontro” messo a disposizione  degli ospiti della struttura e della collettività.

Parabita – Archiviato con successo l’evento “I parabitani nati nel 1948…si raccontano” organizzato dal Centro di solidarietà “Madonna della Coltura”.  Sabato 4 agosto, la Onlus guidata da Fiorentino Seclì, in occasione del trentesimo anniversario della sua  fondazione, ha radunato i settantenni di Parabita nell’atrio della basilica della Coltura. La serata è stata presentata da Rosy Piccinno mentre ad interpretare un monologo sulla “giovinezza che passa” è stato il 32enne Jacopo Fracasso, attore originario di Parabita ma da tempo residente a Milano.  Dopo la proiezione di un video-ricordo, è toccato al prof. Aldo D’Antico illustrare gli anni della “gioventù”. Ad immergersi con un tuffo nel passato anche Rocco Piccinno, parabitano doc ma da anni domiciliato nella provincia di Lecco il quale ha  rievocato le figure e i personaggi di una volta. Dopo gli intermezzi musicali curati da Mavi Antonazzo è seguito  un momento di convivialità caratterizzato dal taglio della torta. A coloro che sono nati nel 1948 sono stati anche donati i volumi “Tirittuppiti” e “Rizzi … ci ole rizzi”. Per l’occasione, venerdì 3 agosto presso la parrocchia San Giovanni Battista è stata celebrata la messa in memoria dei 70enni defunti. La funzione è stata officiata da don Antonio Verardi (di Racale, oggi parroco a Felline) compagno di liceo e coetaneo del presidente Fiorentino Seclì.

 

 

Parabita – La centralissima via Coltura, torna a colorarsi di fiori ed essenze di tutti tipi per la festività del Corpus Domini. Ad impreziosire i 220 metri di strada interessati dal passaggio della processione di domenica 3 giugno è la terza edizione dell’Infiorata, organizzata dal Centro di solidarietà. Si tratta di una ricorrenza popolare alla quale collaborano già da giorni decine di volontari, con la raccolta dei fiori presso le serre dell’azienda Francesco Boccadamo di Felline. Alla costruzione dell’opera, parteciperanno alcune maestranze locali, le quali attraverso la loro bravura e professionalità, daranno vita ad un progetto floreale dallo stile tipicamente raffinato e incantevole. «Ringrazio il titolare della ditta Boccadamo che anche quest’anno ha voluto farci dono dei fiori» ha affermato il presidente della Onlus parabitana, Fiorentino Seclì.

 

 

 

Parabita – Si chiude con un sogno realizzato il 2017 del Centro di solidarietà Madonna della Coltura onlus. Il “Giardino del sorriso” e il “Giardino dell’incontro”, due aree verdi attrezzate realizzate su un terreno adiacente alla casa di riposo, sono stati inaugurati lo scorso 18 dicembre e sono ora a disposizione dei suoi ospiti e di quanti – anche dall’esterno – ne vogliano usufruirne. Il Giardino del sorriso è uno spazio relax riservato ai malati d’Alzheimer: un percorso chiuso, per evitare che possano allontanarsi o incappare in pericoli, con piante aromatiche non nocive in caso di ingerimento, panchine e mille accortezze per far sì che gli ammalati possano trascorrere qualche momento all’aria aperta in tutta serenità. Il Giardino dell’incontro è, invece, un percorso ellittico alle pendici del campanile della Basilica della Madonna della Coltura, collegato con il cortile della chiesa stessa. Al suo interno cespugli con fiori di stagione, sedili e, presto, anche le icone per la recita del Rosario. Il terreno, di proprietà della Diocesi di Nardò-Gallipoli, è stato donato al Centro di Solidarietà in comodato d’uso, a riconoscimento anche del grande lavoro svolto in questi anni dalla struttura e dal presidente Fiorentino Seclì (foto). Per realizzare i due giardini sono stati impiegati i contributi derivanti dal 5×1000 del 2014, 2015 e 2016, insieme ai proventi di alcune iniziative organizzate dal Centro, per un totale di circa 40mila euro.

PARABITA – Una dolce ricorrenza dedicata all’insegna delle tradizioni parabitane. I protagonisti della festa dei nonni 2017 che si è tenuta questa mattina presso il salone del Centro di solidarietà “Madonna della Coltura” , sono stati i bambini della scuola dell’infanzia “Baby Birbe”, accompagnati dalle loro insegnanti Patrizia Caggiula e Angelica Frisenna. I piccoli hanno formulato gli auguri agli ospiti della struttura recitando una poesia, intonando il brano della tradizione dialettale “Rizzi ci ole rizzi” e facendo omaggio di alcuni prodotti alimentari. Presente all’appuntamento anche il rettore uscente della basilica della Coltura, padre Clemente Angiolillo, colui che non appena insediatosi in città nel 2010 istituì questa iniziativa presso il Centro di solidarietà. Il prossimo 7 ottobre sarà padre Francesco La Vecchia, priore della provincia domenicana italiana “San Tommaso d’Aquino” ad ufficializzare la nomina del nuovo superiore della basilica parabitana. Domenica 1 ottobre, al termine delle messe celebrate in santuario, padre Clemente ha annunciato ai fedeli, il suo prossimo trasferimento presso Madonna dell’Arco a Napoli, dove ricoprirà l’incarico di segretario del padre provinciale, di archivista e di promotore del rosario.

Voce al Direttore

by -
Attività produttive, turismo e ambiente in Puglia tra libera iniziativa economica e percorsi di sviluppo sostenibile: questo il tema scelto dall'Ordine dei commercialisti e...