Home Tags Posts tagged with "centro ilma"

centro ilma

by -
0 126

Il centro Ilma in costruzione

CASARANO. La Lilt di Lecce, sull’onda favorevole registrata negli anni scorsi, ha preparato per domani, sabato 14 ottobre, l’undicesima edizione del corso di aggiornamento “Ambiente e Salute”, che si terrà a Lecce presso l’Università del Salento (Centro Ecotekne Aula D10, via per Monteroni) a partire dalle ore 8.45. “L’evento è rivolto a dirigenti, docenti, referenti di educazione alla salute, rappresentanti delle Istituzioni, associazioni e cittadini”, si legge in una nota la Lega italiana per la lotta ai tumori. “Immaginare la Puglia del 2050” è il titolo scelto quest’anno, con contributi di autorevoli rappresentanti del mondo della ricerca e delle Istituzioni. “Il fine dell’evento è quello di promuovere una riflessione consapevole e condivisa – dice la presidente Marianna burlando della Lilt provinciale – nonché l’assunzione di responsabilità comunitaria e istituzionale per giungere a proporre un ideale praticabile di Puglia, attuale e prossima, cui concorrere coralmente per obiettivi di benessere e di salute dei luoghi di vita, di crescita, di lavoro. Ciò nel segno della lezione dell’epidemiologo britannico Geoffrey Rose, il quale affermava che ‘la Medicina e la Politica non possono e non devono essere tenute separate perché le determinanti primarie delle malattie sono prevalentemente politiche e sociali, quindi i relativi rimedi devono essere anche politici e sociali’”.

Si ribadisce perciò che ambiente e salute hanno un rapporto strettissimo e in un equilibrio assai precario in alcune aree del Salento. “La qualità di vita e la salute degli organismi tutti (piante, animali, individui) – ribadisce la Lilt della provincia di Lecce – dipendono fortemente dalla tutela e dalla qualità del territorio in termini di scelte socio-economiche e di sviluppo societario sostenibili”.

Questo il programma della giornata: ore 8.45 presentazione e introduzione al corso a cura della dottoressa Burlando, presidente Lilt Lecce; alle 9 Lettura magistrale su “Sviluppo socio-economico e sostenibilità ambientale: attualità e prospettive” di Stefano De Rubertis, direttore del Dipartimento di Scienze dell’economia, Università del Salento: quindi alle  9.45 saluto delle Autorità: Michele Emiliano (Presidente Regione Puglia), Vincenzo Zara (Rettore Università del Salento), Francesco Schittulli (Presidente nazionale Lilt), Carlo Salvemini (Sindaco di Lecce), Antonio Gabellone (Presidente Provincia di Lecce). Alle11 la prima sessione su “Attuali emergenze ambientali e strategie compatibili per il futuro. Territori inquinati e popolazioni malate; relatore il dottor Maurizio Portaluri, direttore di Radioterapia, Ospedale “Perrino” di Brindisi; il punto di vista della Regione Puglia (Barbara Valenzano, direttore Dipartimento Mobilità, Qualità Urbana, Opere pubbliche e Paesaggio della Regione Puglia); il punto di vista dei Comuni (Ivan Stomeo, Sindaco di Melpignano e Responsabile Rifiuti ed energia dell’Anci. Seconda sessione di lavori alle 12,30 sui progetti della Lilt di Lecce con partner istituzionali, il Progetto Geneo (Carmine Cerullo, oncologo, Lilt Lecce); la Prevenzione primaria e il monitoraggio permanente delle matrici ambientali nel Salento: il Centro Ilma Lilt a Gallipoli (creatura di Giuseppe Serravezza, oncologo di Casarano, storico presidente e animatore della Lilt di Lecce.

 

In alto foto di gruppo per le undici “Calendive” di Salve che hanno posato: Marianne, Jolanda, Manuela, Silvia, Ilaria Antonella, Adriana, Irene, Silvia e Rossella

Foto di gruppo per le undici “Calendive” di Salve che hanno posato: Marianne, Jolanda, Manuela, Silvia, Ilaria Antonella, Adriana, Irene, Silvia e Rossella

SALVE. Un progetto a favore della vita e della speranza con il coraggio di chi non vuole arrendersi. Sono “Le Calendive 2017”, undici donne e mamme, di Salve che hanno posato per un calendario lasciando un segno importante per un fine nobile: dare un contributo alla lotta contro il cancro. Un volto, una storia, un’emozione in uno scatto capace di cogliere le molteplici sfaccettature dell’animo femminile raccolte in dodici mesi, grazie alla professionalità del fotografo Aldo Isocento. Loro si chiamano Marianne, Jolanda, Manuela, Silvia, Ilaria, Antonella, Adriana, Irene, Silvia e Rossella. Donne diverse, che hanno conosciuto il dolore della malattia in prima persona o attraverso la perdita di una persona cara (la madre, lo zio, un’amica, un conoscente) a causa del cancro. Irene Dongiovanni, segretaria dell’Associazione “Il Giarlasofferenza di questo dramma – spiega Irene Dongiovanni – la molla che ci ha spinto e ci ha unito è stata la solidarietà».

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

 

by -
0 588

uovo liltGALLIPOLI. L’uovo della Lilt per sostenere la costruzione del Centro Ilma a Gallipoli. Questa la campagna di solidarietà lanciata dalla sezione provinciale della Lega italiana per la lotta contro i tumori per sabato 5 e domenica 6 marzo a Lecce. In piazza Sant’Oronzo, dalle 10 alle 22, l’invito dei volontari è quello di contribuire con 10 euro (per 400 grammi di prodotto) alla realizzazione del primo istituto di ricerca oncologica ambientale per contrastare le cause e i fattori di rischio dei tumori. «Il progetto “Centro Ilma” è l’azione concreta e diretta per agire scientificamente sull’emergenza territoriale di malattia, dal basso e senza finanziamenti pubblici», affermano i promotori.

Serravezza-3GALLIPOLI. Una struttura d’avanguardia per la ricerca e la lotta contro il cancro utile non solo per il Salento. I lavori di edificazione del “Centro Ilma”, il progetto della Lilt della provincia di Lecce, sono in fase di realizzazione e affidati alla ditta Nicolì di Lequile. Opere edilizie che riguardano il settore della ricerca, prevenzione e riabilitazione, cui si è data priorità per la sua strategicità, stante l’importanza fondamentale della prevenzione primaria, specie nel contesto salentino gravato da tassi di incidenza e mortalità oncologica sempre più preoccupanti. È stato già completato il piano elevato ed il corpo della piscina, che rientra nel settore riabilitativo della struttura. E si sta procedendo speditamente. È previsto il compimento della struttura in poco meno di due anni.

La sezione provinciale di Lecce della Lilt ha promosso da tempo la sua realizzazione della struttura alle porte di Gallipoli, in un’area di sette ettari di cave dismesse lungo la provinciale per Alezio, non molto lontano dall’ospedale “Sacro Cuore di Gesù”. In uno stesso complesso coesisteranno un centro di ricerca per la prevenzione primaria, un’area per la prevenzione clinica, un’area per la riabilitazione, un centro studi e una biblioteca e una sala convegni per attività multimediali. A fare il punto sullo stato di avanzamento degli interventi del centro oncologico e a presentare la manifestazione “Una Stella per la Speranza” è stato il responsabile scientifico della lega per la lotta ai tumori, l’oncologo Giuseppe Serravezza, in un incontro che si è svolto nei giorni scorsi a palazzo Adorno. «È il sogno che diventa realtà – dice “è questo il contributo della Lilt di Lecce alla lotta contro il cancro, attraverso un approccio rivoluzionario, teso a sfidare la malattia proprio sul fronte più difficile, quello dell’incidenza. Cuore pulsante del Centro Ilma sarà l’istituto di ricerca per l’oncologia ambientale, la prima esperienza di questo tipo in Italia». «Nostro più ambizioso progetto – conclude – è riuscire a formulare per ogni comune del Salento un certificato epidemiologico e ambientale, che fotografi lo stato di salute della popolazione e dell’ambiente. Certificato da aggiornare almeno ogni 5 anni».

MELISSANO. Si rinnova il tradizionale appuntamento con l’iniziativa “Una stella per la speranza”, organizzata dalla Lilt. A Melissano, la mattina dell’8 dicembre, i rappresentanti della sezione Lilt “Flavia Inguscio” saranno presenti in piazza San Francesco per la consegna delle stelle di Ntale di beneficenza. La campagna è finalizzata a raccogliere fondi a sostegno del Centro “Ilma” (struttura polivalente di ricerca, prevenzione e riabilitazione oncologica che sorgerà lungo la provinciale Gallipoli-Alezio) e dei tanti servizi gratuiti offerti dalla Lilt, tra cui visite specialistiche, assistenza oncologica a domicilio, servizio di trasporto pazienti verso le strutture ospedaliere per le cure, campagne  di educazione sanitaria. Di recente, in alcuni locali dell’associazione “Amici di don Quintino”, la Lilt di Melissano (foto)ha inaugurato un ambulatorio attrezzato per le visite specialistiche (dermatologiche e senologiche) e per il sostegno psicologico per i malati e i loro familiari, a cura della dott.ssa Raffaella Manco.
Tradizione e solidarietà nelle iniziative del Centro turistico giovanile. Dal 13 al 24 dicembre la Pastorale girerà per le strade del paese riscaldando l’atmosfera natalizia con le sue note. Confermata anche l’iniziativa “Babbo Natale a casa tua”: il pomeriggio del 24, la Pastorale e Babbo Natale consegneranno i regali a casa dei bambini che ne faranno richiesta. Le offerte raccolte saranno devolute all’adozione a distanza di un bambino boliviano di nome Mauricio.

GALLIPOLI.  Il 6 dicembre, alle 9,  nella sala inferiore del Mercato coperto di piazza Imbriani, si terrà un convegno  su “Novità sul carcinoma del colon” organizzato dalla Lilt.  Nella stessa sera sarà inaugurata una mostra di tarsie donate dal maestro Antonio Gerbino. La mostra resterà aperta  fino al 10 dicembre. L’eventuale ricavato della vendita delle opere verrà utilizzato per la realizzazione del Centro Ilma (foto) e per tutti i servizi erogati dalla Lilt.

Voce al Direttore

by -
Ora che è passata la festa – giusta: logistica adeguata a compiti delicati e decisivi per il grado di vivibilità – possiamo tentare...