Home Tags Posts tagged with "castrignano di leuca"

castrignano di leuca

LEUCACon l’estate torna a Santa Maria di Leuca l’annoso problema dei barconi “selvaggi” che, spesso a discapito dei bagnanti, si avvicinano troppo alle grotte. Sulla questione, più volte segnalata dagli stessi bagnanti al Comune di Castrignano ed alla Guardia costiera, è intervenuta lo scorso 8 giugno la stessa Capitaneria di porto di Gallipoli con una dettagliata ordinanza per regolare al meglio la fruibilità degli spazi d’acqua antistanti le grotte delle “Tre Porte”, del “Fiume” e del “Drago”. Tali località sono letteralmente prese d’assalto da veri e propri “stormi” di barche e barconi appartenenti a società di noleggio che fanno la spola dal porto turistico spesso soffermandosi davanti alle grotte a discapito della sicurezza dei bagnanti sino ad entrare nelle grotte stesse (manovra vietata) anche a motore acceso. «Quando chi di competenza interviene, su nostra sollecitazione, per far rispettare le regole la situazione migliora salvo poi ritornare uguale a prima non appena le forze dell’ordine si allontanano», affermano alcuni bagnanti che hanno segnalato a piazzasalento.it  il problema. Con la richiamata ordinanza, la Capitaneria di porto di Gallipoli dispone che “l’avvicinamento allo specchio acqueo antistante le grotte “Tre Porte”, “Drago” e “Fiume” è assicurato mediante la predisposizione di appositi corridoi di lancio” debitamente segnalati con dei “gavitelli” distanziati l’uno dall’altro di circa 20 metri, fermo restando “l’assoluto divieto di accedere alle grotte”, evitando emissioni di scarico ed acustiche “ed ogni altra situazione di disturbo per i bagnanti”. Di tutto ciò, però, non vi è traccia in uno dei posti di mare più apprezzati del Salento. Non mancano, in conseguenza di tutto ciò, situazioni di tensione, oltreché di pericolo, tra i bagnanti e chi è preso dalla foga di trasportare quanta più gente possibile nel minimo tempo possibile.

 

castrignano di leucaCASTRIGNANO DI LEUCAI centri storici del capoluogo e delle frazioni si preparano a un sostanziale intervento di recupero grazie a un grosso finanziamento messo a disposizione dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri. Castrignano è stato l’unico Comune della provincia di Lecce ad ottenere un finanziamento da quasi 2 milioni di euro, relativamente al progetto “Castrignano growth young again” presentato nel mese di novembre del 2015 grazie a un lavoro a quattro mani effettuato dalla cooperativa sociale energia giovani “Enèrgi onlus” di Patù e dall’ufficio tecnico castrignanese.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Barbarano-Leuca PiccolaMORCIANO. Anche Morciano sottoscrive il protocollo d’intesa stilato dal Parco culturale ecclesiale Terre del Capo di Leuca sulla valorizzazione degli itinerari anticamente percorsi dai pellegrini per raggiungere la basilica di Santa Maria di Leuca, partendo dal complesso monumentale di Barbarano-Leuca Piccola (foto). L’adesione è ufficializzata da una delibera di Giunta datata 25 maggio 2017, con cui il Comune stabilisce di stanziare 1.500 euro per il progetto. Rilanciare il turismo religioso legandolo a una più laica riscoperta delle bellezze storico-artistiche e naturali del territorio è l’obiettivo del progetto Cammini di Leuca, che vede Morciano inserirsi in un fronte di cui fanno parte anche i Comuni di Castrignano del Capo e Patù, le parrocchie operanti sul territorio, lo stesso Parco ecclesiale e il Gal Capo di Leuca.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

CASTRIGNANO LEUCA. L’ex colonia Scarciglia di Santa Maria di Leuca si prepara a trascorrere la sua quattordicesima estate da rudere. Doveva diventare un albergo extralusso con annessa beauty farm invece è un rifugio di cani randagi, meta di bivacchi umani. Triste sorte per l’ex colonia antitubercolare sorta negli anni ’20 del secolo scorso per accogliere gli ammalati da tutta la Provincia di Lecce. Negli anni ’40 il centro fu trasformato in un ospedale dove sono nati centinaia di profughi che dopo la liberazione dai campi di concentramento erano stati provvisoriamente smistati nei centri di accoglienza salentini, dalla stessa Leuca a Santa Maria al Bagno. L’ultimo paziente venne dimesso a cavallo tra gli anni ’60 e ’70 poi l’oblio, fin quando il Demanio non decise di cederla alla Provincia a condizione che si realizzasse un centro per la valorizzazione del mare. Un imprenditore del calibro di Roberto Colaninno vide la possibilità di creare una struttura alberghiera. Chiese e ottenne l’ok da Palazzo dei Celestini e anche quel- lo del Comune di Castrignano del Capo, che fu pronto a consegnare il retrostante edificio scolastico avallando il progetto complessivo che prevedeva un centro benessere.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Trofeo Caroli Hotels Under 12GALLIPOLI. Calcio internazionale giovanile di scena tra Gallipoli, Castrignano del Capo e Parabita con il trofeo Caroli Hotels Under 12. L’importante appuntamento internazionale, giunto alla quinta edizione e riservato alla categoria Pulcini, è organizzato dall’Asd Capo di Leuca e da Caroli Hotels, secondo la collaudata formula che ha visto, lo scorso marzo, sfidarsi gli Under 13. Oggi, alle ore 18 presso la sala convegni dell’Ecoresort Le Sirenuse di Gallipoli, la cerimonia di benvenuto per le 15 squadre partecipanti. Dal 13 al 17 aprile le sfide sugli impianti dell’Heffort sport village di Parabita, della Cittadella dello sport di Castrignano del Capo e del “Bianco” di Gallipoli. Tra venerdì 14 e sabto 15 aprile si disputeranno le gare dei tre gironi eliminatori. Le prime tre squadre di ciascun girone si sfideranno poi nei tre triangolari di domenica 16, dalle .45 al “Bianco” di Gallipoli. Nel pomeriggio dello stesso giorno di Pasqua il triangolare finale a partire dalle ore 16. Al torneo partecipano Atalanta, Hammarby, Reggio 2000, Bellevue Taranto, Soccer Dream 2000 (girone A), Fiorentina, Lecce, Real Cesarea, Taras Taranto e Spirito Santo Barletta (girone B), Udinese, Bari, Sant’Aniello, Nitor Brindisi e Capo di Leuca (girone C).

 

scarichi castrignanoCASTRIGNANO LEUCA. Torna a finire in mare la melma del depuratore consortile. Dopo anni di proteste dei residenti di S. Maria di Leuca, il problema non è stato ancora risolto perché dal tubo di scolo che proviene dall’impianto gestito da Acquedotto pugliese continua a defluire in un canale naturale anche una certa quantità di fanghi che, nei periodi piovosi, finiscono su via Gorizia a Leuca e da qui giù sul lungomare e sulla spiaggia del lido azzurro. Il depuratore filtra le acque nere ed è autorizzato a riversare nel canale di San Vincenzo solo le acque con parametri in tabella 4 (secondo le disposizioni della Regione e del Ministero per l’ambiente). Non si può non notare che la vegetazione un tempo rigogliosa accanto al letto del ruscello oggi è completamente seccata. Per non parlare dei miasmi e degli olezzi che in alcuni momenti della giornata ammorbano l’aria circostante.

Continua a leggere sull’edizione cartacea di Piazzasalento, oppure ricevi il nostro giornale direttamente a casa tua o nella tua casella di posta!

Voce al Direttore

by -
Ora che è passata la festa – giusta: logistica adeguata a compiti delicati e decisivi per il grado di vivibilità – possiamo tentare...