Home Tags Posts tagged with "Castiglione d’Otranto"

Castiglione d’Otranto

Parabita – Testa della classifica conquista per la Soccer Dream Parabita nel campionato di Terza categoria (delegazione di Maglie). Il braccio di ferro con la Castiglionese (squadra di Castiglione d’Otranto) ha avuto una svolta domenica 18 febbraio con la vittoria della Soccer per 0-1 sul campo dell’Armando Picchi Specchia di mister Antonio Martire (di Miggiano), che ha permesso alla squadra del presidente Pasquale Bruno di effettuare il sorpasso ai danni dell’ex capolista sconfitta in trasferta dal San Cassiano per 1-2. La nuova battistrada del campionato ha battuto di misura lo Specchia con la rete decisiva di Antonio Potenza. L’attaccante di Taurisano è subentrato nel secondo tempo siglando il gol che ha regalato vittoria e primato ai suoi compagni. Fatta eccezione per la formazione in cui milita Ernerto Javier Chevanton, in occasione della quattordicesima giornata soltanto la Nuova Andrano è riuscita a mettere in saccoccia i tre punti dopo aver espugnato il campo del fanalino di coda Taviano. Un successo che ha consentito all’Andrano di agganciare l’Armando Picchi Specchia a 21 punti e di accorciare sul Real Neviano, terza forza del torneo caduta per 0-1 sul campo del sorprendente Melissano. Mentre la Gioventù Specchia 95 ha osservato il turno di riposo, la gara tra Salento Calcio e Noha è stata rinviata per maltempo. A partire dalla prossima giornata di campionato in programma domenica prossima, la Castiglionese (28) guidata da Vitale Ingletto affronterà in casa l’abbordabile Taviano e avrà l’opportunità di sfruttare il turno di riposo della Soccer Dream (31) per tentare l’aggancio in vetta in attesa dello scontro diretto, a questo punto quanto mai interessante, del 18 marzo a Parabita.

CASTIGLIONE D’OTRANTO. Una rivoluzione che parte dal basso e che racconta di tutela dell’ecosistema, di ritorno alla terra, di un nuovo modo di guardare all’economia e del recupero di un antico senso di comunità: tutto questo vuol essere la “Notte verde” che giovedì 31 agosto torna a Castiglione d’Otranto per la sua sesta edizione. Il ricco programma di eventi comincia fin da lunedì 28, con un preludio lungo tre serate e fatto di laboratori, dibattiti, performance artistico-musicali, proiezione di corti e documentari. Curata dalla “Casa delle Agriculture Tullia e Gino”, con il patrocinio del Comune di Andrano, la “Notte verde” mette insieme una rete di agricoltori, apicoltori, pastori, artigiani e piccoli produttori che operano con un occhio particolare alla tutela di ecosistema e biodiversità.

Lunedì 28, alle ore 20, i laboratori sulla produzione di microrganismi, compost e macerati. Si prosegue con due dibattiti incentrati sui temi della fertilità del suolo (ore 21) e delle politiche innovative per la gestione a impatto zero dei rifiuti (ore 22). Chiude la serata Luigi Panico, con la sua performance “Musica per la Terra”.

Nei laboratori di martedì 29 (dalle ore 20) verranno illustrate, invece, tecniche casearie, di apicoltura responsabile e smielatura per bambini di tutte le età. E alle 21 il ricercatore dell’Institute of Sociology and Peasant Students-Olanda, Fernando Garcia-Dory, si confronterà con Francesco Minonne (direttore scientifico della “Notte verde”, nonché del Parco naturale regionale Costa Otranto-Santa Maria di Leuca) su pastorizia, agroecologia e paesaggio. Mercoledì 30 (dalle ore 19) è il momento dei laboratori sulla pizza e la panificazione con pasta madre spiegata ai bambini, e dei dialoghi per parlare di sementi (alle 21) e reti solidali fra Sud Italia e Mediterraneo (21:30).

L’ora della “Notte verde” scatta giovedì 31 agosto, coinvolgendo l’intero centro storico. A cominciare da Piazza della Libertà, dove l’evento si aprirà ufficialmente alle ore 20, con i saluti del sindaco di Andrano, Mario Accoto,  e un dialogo su agromafie e resistenza civile alla presenza di importanti ospiti, fra i quali Giuseppe Antoci, presidente del Parco dei Nebrodi in Sicilia, sotto scorta dopo le minacce e l’attentato mafioso seguito al protocollo di legalità introdotto nell’area. Le strade del centro storico si trasformeranno in vie della biodiversità, della canapa, dell’agricoltura naturale, con laboratori, dibattiti, mostre, spettacoli ed esposizione di manufatti e prodotti. Fra gli eventi in programma, da segnalare le degustazioni al buio (dalle ore 21, prenotazioni al numero 328/ 8229809) e la raccolta di rifiuti all’alba (dalle 3).

Voce al Direttore

by -
Abbiamo scritto ieri pomeriggio un articolo con una tempestività – confessiamo - non voluta considerato quanto si sarebbe sprigionato da lì a poche ore...