Home Tags Posts tagged with "casarano notizie"

casarano notizie

masseria grande lavori - x casarano (3)CASARANO. Potrebbe presto essere ripristinato il collegamento tra la città e la strada Provinciale per Maglie nei pressi della Masseria grande. Malgrado il tratto in questione risulti chiuso al transito da circa un anno, di recente gli automobilisti (stufi della lunga e scomoda deviazione nella zona industriale di Collepasso) hanno creato un (pericoloso) passaggio all’interno del cantiere. Preso atto delle lungaggini in atto ed allo scopo di attivare un “intervento emergenziale provvisorio e reversibile esteso poche decine di metri”, i comuni di Casarano e di Collepasso si sono resi disponibili ad asfaltare e mettere in sicurezza il tratto di strada in questione.

La decisione al termine del sopralluogo dello scorso martedì alla presenza dei due sindaci (Gianni Stefàno e Paolo Menozzi) insieme ai responsabili dei rispettivi uffici tecnici (per Casarano l’architetto Francesco Longo) ed all’ingegnere Stefano Zampino della Provincia. Per rimediare al pasticcio “tecnico-burocratico” che ha di fatto bloccato “a tempo indeterminato” il collegamento tra Casarano e la superstrada Maglie-Lecce, occorrerà, ora, attendere le autorizzazioni della stessa Provincia. L’intervento sarà a carico (in parti uguali) dei due Comuni interessati. Casarano ha già impegnato 2mila euro.

CASARANO. Si è concluso il Torneo Open Città di Casarano organizzato dal Tennis Club di Casarano. L’edizione 2014 ha visto sfidarsi dal 9 al 18 giugno circa 100 tennisti della 4ª categoria non classificati, 4ª classificati, 3ª e 2 ª categoria maschile, sotto l’ottima regia del giudice arbitro Emiliano Baldassarre. Il Tennis Club Casarano, presieduto da Sergio Stefanelli con la direzione sportiva di Rocco Piceci ha visto, nella serata finale, la presenza di Antonio Baglivo consigliere regionale della Federazione italiana tennis, e Elio Pagliara delegato provinciale.

Ecco i premiati: per la 2ª categoria primo posto a Francesco Garzelli del C.T. Maglie (classe 1991, originario di Noci, allievo dell’Accademia Angiulli di Bari), che ha  battuto Daniele Pepe del Circolo Tennis Galatina. La 3ª categoria maschile ha visto primeggiare Luca Bray del Circolo Tennis Brindisi che ha  battuto Pierpaolo Puzzovio del C.T. Maglie. Per la squadra di casa si è distinto Giovanni Ria con il suo primo posto nella 4ª categoria, ottenuto contro il compagno di circolo Fabio Toma. Per la 4ª categoria non classificati, infine, ha vinto il primo posto Marco Calzolaro del C.T. Tuglie,  che ha  battuto Fernando Ricchiuto del Circolo Tennis Tricase.

by -
0 1605

CASARANO. Festa d’estate nel chiostro comunale venerdì sera (alle 21) a Casarano. La Commissione comunale per le “Pari opportunità”, presieduta da Leda Schirinzi, organizza il “Solstizio boreale d’estate tra musica e poesia”. La serata, in collaborazione con la locale sezione della Fidapa, è dedicata alle studentesse rapite lo scorso aprile in Nigeria da un gruppo integralista islamico. I vari temi legati alla difesa dei diritti umani, e delle donne in particolare, verranno affrontati attraverso l’ascolto di brani musicale e la lettura di componimenti poetici, tra cui quello di Marisa Portaccio dal titolo “Se la donna subisce violenza”. Sul palco la pianista Annarita Manni, la cantante Chiara De Micheli e la ballerina Felicia Leopizzi Manni. I brani in scaletta verranno letti dalle socie Fidapa Casarano, Manuela Trianni e Margherita Franja.

by -
0 121
Giorgia Pino in Comune 14.6.2014 - foto Pejrò  (1)

Giorgia Pino in Comune 14.6.2014 – foto Pejrò

CASARANO. La casaranese Giorgia Pino archivia l’esperienza di “The Voice” con un fantastico quarto posto e con un inedito, dal titolo “Se davvero vuoi”, che a poche ore dalla finalissima era già al secondo posto della top ten di iTunes. Una bella soddisfazione per la 18enne che sfiora il podio di “The Voice of Italy” in un’edizione straordinariamente ricca di talenti e vinta da suor Cristina  Scuccia. Giorgia, tra l’altro, era la più giovane tra i finalisti della trasmissione andata in onda su Rai 2 con ascolti record.

Tornata a Casarano (dove la finale è stata seguita in piazza San Domenico sul maxi schermo), tra l’affetto e il calore di parenti e amici, Giorgia si sta ora preparando ad affrontare gli esami di maturità all’Istituto tecnico economico “De Viti De Marco”. Anche la scuola diretta da Bruno Contini ha avuto il suo momento di gloria quando la stessa Noemi l’ha citato in diretta nel corso della finale permettendo a Giorgia di salutare compagni e docenti.

«È stata un’esperienza che mi ha profondamente segnato perchè – commenta Giorgia – arrivare in finale a 18 anni ad un talent nazionale non è facile. Sono molto felice perché, oltre a crescere musicalmente, sono maturata davvero tanto. Sono diventata più sicura di me e credo che nel corso del talent le persone da casa l’abbiano notato. La finale, a prescindere da come sia andata, è stata una vera vittoria, perché per arrivarci ho dovuto lottare duro ad ogni sfida e fortunatamente me la sono sempre cavata grazie al pubblico. Ora, innanzi tutto, dovrò diplomarmi, così mi potrò dedicare finalmente alla musica, visto che vorrei vivere di questo. Ai miei fan dico solo che questa non è la fine, ma un nuovo inizio e li invito a continuare a seguirmi. Presto ci saranno tante belle novità». La ragazza è figlia di Antonio (ex impiegato della Filanto oggi in cassaintegrazione) e dell’insegnante Miriam Micolani.

GdF controlliCASARANO. Due videopoker non in regola e scatta il sequestro in una sala biliardo di Casarano. Ad intervenire sono stati gli agenti della locale tenenza Guardia di finanza nell’ambito degli ordinari controlli predisposti dal Comando provinciale. Gli apparecchi elettronici, tra l’altro privi dei prescritti nulla osta, erano nascosti nel retrobottega del circolo privato. Al sequestro ha fatto seguito anche la degnazione ai Monopoli di Stato, per violazione alle leggi di pubblica sicurezza, del presidente dell’associazione, un 44enne di Casarano.

CASARANO. Casarano si stringe attorno a Giorgia Pino in vista dell’appuntamento finale di “The voice of Italy”. Giovedì 5 giugno, alle 21, la puntata finale del talent-show potrà essere seguita anche sul maxi-schermo che l’Amministrazione comunale sistemerà in piazza San Domenico. L’appello a sostenere (con il tifo ed il televoto) il 18enne talento casaranese viene non solo dal sindaco Gianni Stefàno ma anche dal tam-tam sui vari social network. Le votazioni per scegliere i tre finalisti sono già aperte dalla scorsa settimana. Nella serata del 5 giugno, infatti, l’ultimo in classifica verrà eliminato e successivamente saranno aperte altre sessioni di televoto fino a decretare il vincitore finale.

by -
0 1351

rita augusta primiceri - polo 3 casarano

CASARANO. Viene presentato sabato 31 maggio, alle 18.30 nella sala “blu” della “Fondazione Filograna”, il progetto “La scuola centro di cultura” promosso dall’Istituto comprensivo “Polo 3”. Si tratta di attività di sostegno delle competenze scolastiche con l’attivazione dei laboratori di musica, archeologia, sport e gestione delle dinamiche familiari, ai quali gli alunni della scuola diretta da Rita Augusta Primiceri potranno partecipare in maniera gratuita. Collabora con il progetto il Liceo docet e l’Ambito sociale territoriale di Casarano.

Luca Sabato presidente Aido

CASARANO. Casarano celebra la “Giornata nazionale della donazione di organi, tessuti e cellule” con lo stand informativo presente sabato 31 maggio (dalle 18 alle 20.30) e domenica primo giugno (dalle 10 alle 13) in piazza San Domenico. “Con l’occasione, oltre che a dare informazioni sulla donazione degli organi, e su quanto questo gesto d’amore sia di vitale importanza, verranno raccolti fondi per perseguire gli scopi dell’associazione donando una piantina come simbolo della manifestazione”, affermano i volontari dell’Aido “Cataldo”.

by -
0 1065

Istituto-MeucciCasarano. In prima fila domani a Montecitorio, davanti alla presidente Laura Boldrini, ci saranno loro, gli studenti del “Meucci” di via Ferrari, tra le cinque scuole finaliste (su 61) del concorso nazionale “Dalle aule parlamentari alle aule di scuole. Lezioni di Costituzione”, ammesse alla fase nel dicembre scorso alla fase finale, insieme allo Scientifico “Da Vinci” di Maglie e agli istituti superiori di Fasano, Andria e Bitonto.

Il progetto con cui sono stati segnalati e adesso concorrono per il primo premio si chiama “La zuppa di pietra” e si ispira ovviamente al tema del concorso bandito dal Ministero della istruzione, università e ricerca, ispirato all’articolo 10 della Costituzione, di cui si festeggiano i 60 anni, riguardante la condizione giuridica dello straniero e il dritto di asilo politico. Alle 12 di domani gli studenti dell’istituto casaranese saranno ricevuti dal presidente del Senato, Pietro Grasso, dal presidente Boldrini e dal ministro Stefania Giannini che assisteranno alla premiazione. Già questo pomeriggio gli studenti del “Meucci” e i docenti che li accompagnano, hanno preso contatto con due dei più importanti palazzi romani, cioè Palazzo Madama e Palazzo di Montecitorio.

by -
0 1121

Ospedale di Casarano foto nuova 2CASARANO. Domani 24 maggio a Casarano si svolgerà il convegno dal titolo “Donne e Sclerosi multipla. Universo al femminile”. Lo organizza la sezione provinciale dell’Associazione italiana sclerosi multipla, presso l’aula magna dell’ospedale “Ferrari” di Casarano (ore 10). L’incontro sarà moderato da Maria De Giovanni, affetta da sclerosi multipla e madre, e consigliera dell’Aism di Lecce; interverranno Daniela Inguscio ginecologa, Sofia De Leo psicologa e saranno presenti alcune donne, affette da sclerosi multipla, che porteranno la loro testimonianza diretta rispetto alla necessità di vivere il quotidiano riappropriandosi della propria esistenza.

by -
0 143

CASARANO. Una graffiante versione di “Bette Davis Eyes” è valsa alla casaranese Giorgia Pino la semifinale nel concorso canoro “The voice of Italy”. La 18enne, puntata dopo puntata, sta dando prova del suo talento raccogliendo commenti positivi sia dal suo coach Noemi, sia dagli altri capisquadra come Pierò Pelù che ha definito Giorgia una delle tre voci più belle di questa seconda edizione del talent show. Dopo l’esibizione singola, l’intero gruppo del team Noemi è salito sul palco insieme al cantautore inglese Ed Sheeran. Questa volta è stata proprio Noemi a salvare Giorgia dall’eliminazione permettendole di passare alla fase successiva del concorso. L’appuntamento con la semifinale di “The Voice of Italy” e con gli otto concorrenti rimasti in gara è per mercoledì 28 maggio  in diretta su Rai Due alle 21.10.

Dalla puntata del 14.05

Dalla puntata del 14.05

 

CASARANO. “Grazie a voi il mio sogno continua. Sostenetemi ancora!”: è questo l’appello lanciato sul proprio profilo Facebook da Giorgia Pino in vista della nuova sfida di mercoledì 21 a “The voice of Italy”, il programma di Rai Due a caccia di giovani talenti della musica. Mancano solo tre puntate alla tanto ambita finale ed il vostro supporto è stato fin qui determinante”, si legge ancora su Fb con il chiaro riferimento al televoto che ha permesso alla Pino di superare l’ultima fase. Dalla cantante un ringraziamento “all’immenso attaccamento del comune di Casarano ed agli amici dell’Itc “De Viti De Marco”.

by -
0 855
Sindaco Gianni Stefano

Sindaco Gianni Stefano

 

CASARANO. «La crisi c’è ed è reale ma pensare di rilanciare Casarano al di fuori di un contesto socio-economico più ampio è pura  utopia». Il sindaco Gianni Stefàno, giusto da due anni alla guida della città, defisce subito i margini del dibattito lanciato da Piazzasalento sulle nuove strade da battere per ovviare all’invitabile crisi del calazaturiero che ha ormai da tempo esaurito la sua spinta propulsiva, lasciando alle sue spalle nuovi problemi da risolvere (dai cassaintegrati ai rifiuti).

«Oggi nessuna strada alternativa, dalla cultura al turismo, può da sola compensare ciò che è stato perso con la crisi dell’industria. Allora – afferma Stefàno – occorre investire ancora sulla produzione industriale ma con un approccio differente rispetto a quello avuto sinora, ovvero integrando qualità e innovazione con lo sforzo di produrre in loco e con la forza lavoro del posto. La globalizzazione e la delocalizzazione, per alcuni neppure mitigate dall’etica o regolate dai governi, hanno portato l’Europa a perdere la guerra sulla competitività senza neppure combatterla. Le sollecitazioni vanno portate dapprima a chi ci rappresenta in Europa, e da lì a cascata sugli altri enti locali. In quest’ottica  si inserisce, ad esempio, il progetto del Politecnico della moda, per il quale abbiamo è stato già costituito il consorzio, che vedrà a Casarano il calzaturiero ed a Nardò il tessile, perchè la formazione e la ricerca di nuove tecniche rappresentano non già il futuro quanto una prospettiva immediata, da realizzarsi sempre in loco».

Ma questo non basta, «Accanto a ciò occorre spingere su tutti gli altri settori, da quello ambientale a quello culturale. Casarano ha un grande potenziale ancora da spendere. Dalla chiesetta di  Casaranello ai frantoi ipogei sino al rilancio dell’intero centro storico che ci stiamo sforzando di riportare al suo antico splendore. Il nucleo storico  – insiste Stefàno – deve essere il cuore pulsante dell’ospitalità, così come accade in altre realtà. Le idee buone ci sono e la mia amministrazione è e rimane aperta al confronto con tutti gli attori del territorio, ma occorre ragionare in termini di fattibilità concreta, e li le cose spesso cambiano».

Inevitabile il riferimento alla difficile crisi delle casse comunali, punto di partenza per qualsiasi ipotesi di rilancio, «Dopo due anni posso dire che abbiamo evitato il danno ancor più gave del dissesto finanziario. Con una situazione più stabile, ma che richiede sempre profonda attenzione, possiamo pensare ad una più attenta programmazione del futuro. Da sindaco mi rendo conto delle legittime aspettative dei cittadini ma occorre sempre fare i conti con la realtà del Bilancio comunale e della macchina amministrativa che, per la sua esiguità, spesso fatica a sostenerci».

 

L'obelisco del Santo

L’obelisco del Santo

CASARANO. Tutto pronto per i festeggiamenti in onore di San Giovanni Elemosiniere. L’apertura della tre giorni è alle 10 di sabato 17 maggio con il corteo inaugurale che si dirigerà da palazzo di Città verso il monumento dei Caduti. Alle 19 sarà celebrata la messa solenne seguita dalla processione. Alle 21.30, in piazza Garibaldi, concerto della banda “Città di Casarano-Don Otello De Benedictis” e alle 22.30, in piazza Indipendenza, spazio alla musica degli “Alla Bua”. Domenica 18, sin dalle prime ore del mattino, si terrà la tradizionale fiera mercato nella zona industriale. Alle 10, in piazza San Giovanni si svolgerà “Corri in festa”, passeggiata non competitiva per le vie del centro riservata ai bimbi di elementari e medie.

Contestualmente, in piazza Garibaldi, si esibirà il concerto bandistico città di Noci. Musica da banda anche alle 19, sempre in piazza Garibaldi, con i concerti bandistici città di Noci e città di Racale. Alle 21, artisti di strada in piazza San Giovanni e in piazza Indipendenza. Alle 21.30, in piazza San Domenico, musical a cura della compagnia balletto “Terrapulia”. Lunedì 19 maggio, alle 21, in piazza San Domenico, spettacolo pirotecnico a cura delle ditte “La pirotecnica napoletana” da Matino e “Angelo Mega” da Scorrano.

Alle 21.30, in piazza Indipendenza, “Los Locos” in concerto e, alle 23, “Bar Italia” a cura di Wanny Dj. Nei giorni di festa, inoltre, il chiostro comunale ospiterà la mostra fotografica “Identità casaranesi” a cura di Photosintesi. Le giostre tornano nel centro, dopo l’esperimento del 2010 voluto dalla giunta De Masi. È stato scongiurato, così, il rischio di non avere il luna park, come è avvenuto nella festa del Crocifisso quando i giostrai rifiutarono la proposta di spostarsi nell’area industriale. Sabato 31 maggio, infine, verrà ricordato il miracolo di San Giovanni Elemosiniere, con la messa alle 19 e la seguente processione.

by -
0 2025

CASARANO. Giostre e fuochi d’artificio in centro per la festa patronale di San Giovanni elemosiniere che prende il via sabato 17 maggio a Casarano. Tra gli appuntamenti più attesi il concerto dei benianimi di casa “Alla Bua” la sera del sabato in piazza Indipendenza alle 22.30. Il giorno dopo la grande fiera-mercato del mattino lungo i viali della zona industriale ed in serata giochi e magie in piazza con gli artisti di strada. Lunedì 19 chiusura in musica con i “Los locos”, la cantautrice salentina LaNik e “Bar Italia” con Vanny Dj. Tra le altre manifestazioni la passeggiata non competitiva “Corri in festa” del 18 a mattina e la mostra fotografica “Identità casaranesi” nel chiostro comunale con Photosintesi.

by -
0 976
Ph Ettore Sasso

Ph Ettore Sasso

 

CASARANO. La Pro Loco di Casarano, con il patrocinio dell’Amministrazione comunale, promuove la prima edizione di “Maggio in…musica”. L’appuntamento è organizzato dall’associazione “Rosa Pacella” e si svolgerà presso l’ Auditorium comunale il 15 e 22 maggio alle 20. Giovedì 15 la serata musicale sarà dedicata alle mamme con l’esibizione dell’ ensemble “Tito Schipa”, per la direzione artistica di Giampiero Perrone (foto), che eseguirà “Una furtiva lagrima” di Donizetti, “Musica proibita” di Gershwin, “Libertango” di A. Piazzolla, “Il postino” di Bacalov e si concluderà con “Se” dal film Nuovo cinema paradiso, “Un amore così grande”, “Vivere”, “Petit fleur”, “Granada”, “Mamma”.

 

CASARANO. Domani alle 21.10 andrà in onda una nuova puntata del programma di Rai Due “The voice of Italy” e Giorgia Pino si prepara alla sfida che la vedrà scontrarsi con gli altri concorrenti in gara. Fondamentale in questa fase dello show è il televoto, che ha già premiato Giorgia nella prima puntata dedicata ai “Live”. Per lei è forte il sostegno che giunge dalla sua città e dalla sua scuola, proprio a loro nei giorni scorsi la cantante ha inviato un messaggio dalla sua pagina ufficiale di Facebook. “Ho solo 18 anni e sono all’ultimo anno delle scuole superiori – scrive – e senza l’appoggio e l’amore di tutti gli amici dell’Itc “De Viti De Marco” di Casarano dei miei adorabili prof e del super e grandissimo preside, non avrei mai avuto la fortuna e la possibilità di proseguire questo straordinario percorso…non dimentico da dove provengo e sono sempre la Giorgia di un paese che sono fiera di rappresentare”.

Il corteo di protesta del 24 novembre scorso quando in centinaia scesero in piazza per rivendicare “verità e giustizia” sulla questione dei rifiuti tossici: a distanza di sei mesi si attendono le prime risposte

Il corteo di protesta del 24 novembre scorso quando in centinaia scesero in piazza per rivendicare “verità e giustizia” sulla questione dei rifiuti tossici: a distanza di sei mesi si attendono le prime risposte

CASARANO. Lo scorso novembre Casarano si mobilitava per chiedere “verità e giustizia” sulla questione rifiuti. Si temeva (e si teme) che sul territorio comunale, e non solo, possano essere stati interrati, nel corso degli anni, rifiuti tossici. Da allora sono passati sei mesi e, finalmente, i velivoli della Guardia di finanza sono pronti a perlustrare la zona tra Casarano, Supersano, Cutrofiano e Scorrano a caccia di conferme (o magari smentite)  su quanto affermato dal collaboratore di giustizia Silvano Galati. Si tratta dell’operazione promessa dalla Procura e, finora, rinviata perchè i terreni zuppi di pioggia, o comunque umidi, alterano i dati dei computer. Quanto appurato nelle scorse settimane tra San Gregorio, Alessano e Scorrano, intanto, non fa altro che confermare i primi sospetti.

Se “la falda non conosce la geografia”, come affermato dal sindaco di Ruffano Carlo Russo, il dubbio è quello che Casarano (con il suo territorio e le sue aziende) possa essere legata a doppio filo con la questione. «Ciò che è stato scoperto nel Capo di Leuca fa pensare ma simili paure le abbiamo anche per Casarano», afferma Alessandra Isernia del comitato “Liberi dai veleni e dai rifiuti tossici”. I dubbi restano, ed anche tanti, circa il reale coinvolgimento delle aziende del Tac nello smaltimento (quanto meno) irregolare di pellami e scarti di lavorazione. A Scorrano, però, lungo la Provinciale per Supersano, i rifiuti sotterrati (anche a otto metri di profondità) sono di ogni tipo: da plastiche a copertoni logori a inerti edili e olii esausti oltre all’immancabile amianto e a pellami.

«Quest’area non è lontana da quella indicata dai pentiti di mala e questo allarma ancor di più», afferma ancora la Isernia nell’anticipare che novità, e non certo positive, dovrebbero essere rese note “a breve” nell’area di Ugento circa la presenza di nuovi siti sospetti. Intanto nei giorni scorsi, proprio il sindaco  di Ugento, con quello di Acquarica del Capo e di altri centri della zona, ha preso parte all’incontro organizzato a Tiggiano dal “Centro servizi volontariato Salento” per dibattere della questione con le associazioni impegnate da tempo sul tema dei rifiuti, e tra queste molte fanno parte del Comitato. Intanto, nei giorni scorsi, l’onorevole Salvatore Capone (Pd) ha presentato un’interrogazione ai ministri dell’Ambiente e dell’Interno sollecitando “un’azione integrata per la tutela dei territori offesi e della salute delle popolazioni”, richiamando le dichiarazioni dei collaboratori di giustizia e l’azione delle ultime settimane della Procura.

by -
0 1273

CASARANO. E’ acquistabile su iTunes “Le stagioni del mio avvenire”, il nuovo singolo della cantante casaranese Francesca Toma. Il testo è scritto da Francesco Paturzo e Riccardo Santoro, prodotto da Mimmo Mignogna per l’etichetta “Musica È”. Il videoclip, invece, è stato realizzato dalla “Springo Film” visibile sul canale Youtube dell’artista.


Filippo Donadeo al galopo

Filippo Donadeo al galoppo

CASARANO. Casarano capitale dell’equitazione. Per la prima volta nella storia del “reining”, infatti, sarà Casarano ad ospitare non una, ma tre tappe del campionato regionale “Apqh”, tra le quali quella inaugurale e quella conclusiva. Il “reining” è una disciplina equestre che trae origine dal modo in cui i cowboy utilizzavano i loro cavalli per radunare e guidare le mandrie nelle vaste praterie statunitensi. Si è cominciato il 3 e 4 maggio, con la gara d’esordio del campionato regionale, che, peraltro, dà diritto alla finale nazionale. Si proseguirà, sempre a Casarano, il 7 e l’8 giugno. Poi, il 21 il campionato si sposterà a Bari, per ritornare a Casarano il 31 agosto e il primo settembre con la gara conclusiva.

Le tappe casaranesi, che saranno valide per l’assegnazione del primo trofeo “DeNiroBootCo”, saranno ospitate nel nuovissimo impianto “Donadeo stables”, in contrada Ferraioli, nella zona industriale, dove, su un’area di 3 ettari e mezzo, è stato realizzato un campo di 100 metri per 40, valido per le competizioni internazionali e che non ha eguali in tutto il sud Italia, con 47 box per cavalli. L’idea di Filippo Donadeo, titolare di Donadeo Stables e dell’azienda DeNiroBootCo, leader mondiale di calzature per equitazione, è quella di dare l’opportunità a chiunque di avvicinarsi a una disciplina entusiasmante ed edificante.

Non a caso, nell’impianto avrà sede una scuola di equitazione e saranno organizzate sessioni di ippoterapia destinate a ragazzi con disabilità. «Vorrei – commenta Donadeo – rendere facile l’accesso a questa disciplina da parte dei bambini, dei giovani e delle famiglie, a prescindere dalla loro estrazione sociale. Io ho avuto la fortuna di praticare il reining e vorrei che molti altri possano farlo. Il mio sogno è di riuscire a creare un vero e proprio Festival in grado di garantire non solo lo sviluppo della disciplina ma anche la promozione territoriale».

by -
0 849

Serata di domenica 4 maggio

CASARANO. “Di acqua e di segno” è la personale di Fernando Martinelli e Donatello Pisanello (di Taviano) in programma sino al 10 maggio presso la sala d’arte di palazzo De Lorenzi. Dopo l’inaugurazione del 25 aprile scorso (foto accanto) con “Dondestan”, ovvero i “Sospiri e battiti” dell’organetto diatonico di Pisanello, del contrabbasso di Angelo Urso e del tamburello di Lamberto Probo, martedì 29 aprile la rassegna organizzata da “Arti- Laboratori aperti” ha proposto “Litanie dell’acqua” con le poesie di Daniela Liviello (di Taviano) accompagnate dall’organetto di Antonio Corsano. Domenica 4 maggio è stata la volta de “I versi della polvere” con le poesie di Lara Savoia ed il violino di Giorgio Doveri e sabato 10 di “Scioscia” con i versi di Giuseppe Greco (di Parabita), la voce di Cinzia Marzo, la chitarra di Luigi Panico e l’organetto di Pisanello. Il programma musicale è a cura di Officina Zoe’.

TUGLIE. Dal furto al “compro oro” e poi agli arresti il passo è stato breve per il 22enne C.S. di Tuglie. Nei giorni scorsi, infatti, dopo aver compiuto un furto nell’abitazione di un’anziana di Sannicola, il giovane è stato individuato dai carabinieri grazie alla precisa descrizione fornita dal genero della donna presa di mira. Dopo aver scavalcato il muro di cinta dell’abitazione (in quel momento incustodita), il ladro era riuscito ad impossessarsi di 400 euro in contanti e di preziosi per un valore di circa 500 euro.

Ma i carabinieri di Sannicola, che con i colleghi del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Gallipoli erano da tempo erano sulle tracce del giovane tugliese, non hanno perso tempo e, grazie alla precisa ricostruzione dell’identikit fornita dal genero della derubata, sono riusciti ad individuare l’autore del colpo. Una volta intercettato nella sua abitazione, dove aveva fatto ritorno dopo il furto, lo stesso ladro non ha potuto fare altro che ammettere di essere il responsabile del furto.

Su sua indicazione, inoltre, è stato possibile recuperare la refurtiva che era stata già consegnata ad un “compro oro” di Casarano per intascare il corrispondente valore in danaro. Dopo essere stato dichiarato in arresto dai militari, il giovane è stato condannato per direttissima a dieci mesi di reclusione e poi scarcerato dietro pagamento di una penale. Le indagini dei militari sono ora rivolte a capire se il condannato sia responsabile anche di altri furti commessi a Tuglie e dintorni.

CASARANO. Questa sera alle 21.10 su Raidue ci sarà la nuova puntata di “The Voice of Italy”. Giorgia Pino, la concorrente casaranese, sarà protagonista del “knockout” che vedrà i concorrenti sfidarsi  su due brani diversi. La 18enne ha già superato con successo la “Battle” cantando “Caffè nero bollente” di Fiorella Mannoia, aggiudicandosi la sfida contro Sasha Susino, e vincendo l’ingresso al team di Noemi.

Dal blog “Buonenotizie” di Corriere della Sera.it

CASARANO. La loro felicità, come titola la canzone, ha fatto davvero il giro del web e non solo. Il video dei 18 ragazzi dell’associazione “Nova Vita Elena Fattizzo” di Casarano è stato ripreso anche da acune testate nazionali come il blog “Buonenotizie” del Corriere della Sera e Fanpage.it. e ancora Corriere del Mezzogiorno e Quotidiano. Gran successo dunque per gli organizzatori dell’iniziativa e per i protagonisti del videoclip che conta già oltre 8mila visualizzazioni su Youtube. Per vedere il VIDEO clicca qui

Voce al Direttore

by -
Ora che è passata la festa – giusta: logistica adeguata a compiti delicati e decisivi per il grado di vivibilità – possiamo tentare...