Home Tags Posts tagged with "Carta europea sicurezza stradale"

Carta europea sicurezza stradale

ardò – Il 2 maggio due giovanissimi neretini finiscono in ospedale (uno a Galatina, a Gallipoli l’altro) in condizioni da codice rosso: in via Flascassovitti a bordo di uno scooter sono stati speronati da un’auto poi fuggita (il giorno dopo conducente e veicolo sono stati rintracciati dai vigili urbani) riportando gravi ferite. Altri due incidenti ieri, 7 maggio. Il primo è avvenuto in via Bonfante nei pressi dei “campetti”: una donna stava attraversando ed è stata urtata da un’auto di passaggio; sbattendo il capo sull’asfalto, la donna ha perso sangue prima di essere soccorso e trasportata al’ospedale di Gallipoli in condizioni serie ma non gravi. Un ragazzino 14enne in bicicletta è stato coinvolto invece in via della Resistenza, vicino all’area mercatale in un altro incidente, per fortuna dagli esiti al momento non gravi: nell’impatto con un’auto che procedeva sulla rotatoria di corso Italia, il giovanissimo è stato sbalzato sul cofano dell’autoveicolo. E’ stato poi trasportato all’ospedale di Lecce per accertamenti.

Sono questi gli ultimi incidenti stradali avvenuti in questi giorni di maggio, ma fanno seguito ad una serie così lunga e preoccupante che ha portato l’associazione “Alla conquista della vita” di Walter Gabellone (foto) a prendere posizione. Il sodalizio, che è firmatario della Carta europea della sicurezza stradale, lancia un accorato appello: “Spero e auspico che si incentivino prima possibile – afferma Gabellone – i controlli da parte delle forze di polizia, nella nostra Città circolano più di 20mila automezzi, molti di essi  sprovvisti di Rca (assicurazione auto, ndr), altri senza revisione, scooter modificati che scorrazzano infischiandosene delle conseguenze proprie ed altrui, e chi più ne ha più ne metta. Bisogna  porre un freno a questo fenomeno che  sta spaventando la nostra comunità e prima che Nardò pianga ancora altre spiacevoli conseguenze forse è giunto il momento di dire Basta!”.

“Da diverso tempo osserviamo un crescente numero di incidenti stradali sopratutto nel centro urbano – spiega il presidente dell’associazione culturale no profit – fenomeno dovuto senz’altro all’arrivo della bella stagione. Il crescendo numero di mezzi, soprattutto delle due ruote, deve invitare tutti gli utenti più esperti ad una maggiore attenzione alla guida, per evitare che inermi ragazzini vadano ad impattare rovinosamente, con le coseguenze  che potrebbero mettere anche a rischio la loro vita, come di recente accaduto in diversi punti della città, investendo ragazzini su incroci regolarizzati da apposita segnaletica, oppure da inermi pedoni, che si vedono messi sotto un auto addirittura sulle strisce pedonali”. L’associazione è impegnata continuamente in campagne sul codice della strada e la sicurezza: “In 16 anni siamo stati  impegnati ad educare e sensibilizzare, soprattutto i giovani  nelle scuole di ogni ordine e grado. Ma ci accorgiamo – conclude Gabellone – che c’è ancora molto da fare. Il pericolo numero uno? Il cellulare mentre si è alla guida non deve essere usato,se non con gli ausili permessi. Che siano gli adulti a dare l’esempio però, i quali invece danno esempi solo negativi”.

Voce al Direttore

by -
Attività produttive, turismo e ambiente in Puglia tra libera iniziativa economica e percorsi di sviluppo sostenibile: questo il tema scelto dall'Ordine dei commercialisti e...