Home Tags Posts tagged with "CARRO DI SANT’ELENA"

CARRO DI SANT’ELENA

carro  (1)Giuseppe Manisco - galatoneGALATONE. Un tuffo nella storia, tra costumi d’epoca, fedeli riproduzioni di mezzi di trasporto ed armi di difesa, sarà possibile grazie alla più antica rievocazione storico-religiosa del Salento: il Carro con Sant’Elena che reca tra le mani la Croce di Cristo (secondo la tradizione della Chiesa fu proprio la madre dell’imperatore Costantino a ritrovare il legno della Croce nel 326) è pronto ad emozionare e stupire galatei e visitatori con circa quattrocento figuranti, il 4 maggio, a partire dalle 16,30 dal santuario della Madonna della Grazia, in via Lecce. «Almeno una volta nella vita», ricordano gli anziani della città, «ogni uomo dovrebbe portare a spalla la statua del Crocifisso e chiunque partecipare al “Carro di Sant’Elena”».
Dopo quattro anni, torna l’evento che unisce storia, tradizione e fede, fortemente sostenuto da don Gino Leante, storico rettore del santuario del Crocifisso scomparso qualche anno fa, e materialmente costruito ed organizzato per numerose edizioni pure da Nano Calabrese, noto artigiano del posto. Ora l’intera manifestazione è affidata a Giuseppe Manisco che, assieme al gruppo organizzatore e d’accordo con l’attuale rettore don Giuseppe Casciaro, ha previsto alcune novità: in piazza San Sebastiano, ad esempio, andrà in scena l’attacco al Carro da parte di una banda di predoni ed il miracolo della Croce; mentre in piazza Crocifisso, al rientro insomma, l’emozionante saluto alla madre dell’imperatore Costantino di tutti i reparti dell’esercito (e i figuranti dell’edizione) e la consegna della Croce al rettore dal santuario.

Quello che affascina particolarmente è il mistero che sino a poche ore prima del quattro maggio chi impersonerà Sant’Elena. Nessuno, a parte il rettore del santuario, conoscerà prima del 2 maggio il nome di colei che, tramite offerta in busta chiusa da consegnare entro le ore 12,30 del 30 aprile – si sarà aggiudicato il ruolo di “Sant’Elina”. Nel primo pomeriggio del 4 maggio, la donna che, di età compresa tra i 18 e i 45 anni, calzerà i panni di Elena sarà prelevata dalla propria abitazione e condotta presso il santuario della Madonna della Grazia, appena fuori dal centro urbano.

Voce al Direttore

by -
Ora che è passata la festa – giusta: logistica adeguata a compiti delicati e decisivi per il grado di vivibilità – possiamo tentare...