Home Tags Posts tagged with "carnevale sannicola"

carnevale sannicola

by -
0 807

Gli alunni delle classi terze dell’istituto comprensivo con il gruppo “Amico mio in tutte le lingue del mondo”.

Sannicola. Una bella giornata di sole ha accompagnato i bambini delle scuole nel Carnevale Fidas. Colorati e festanti hanno riempito le strade portando gioia ed  impegno sociale.

Guarda la galleria fotografica.

La materna con il progetto “Emozioni: nel mio cuore c’è…” mentre il vignettista di Smemoranda Fabio De Donno ha progettato alcune maschere poi realizzate dalle mamme. Tra i carri svettava quello del servizio civile raffigurante Peter Pan.

Meravigliose le coccinelle della prima elementare con il messaggio “Il rosso porta fortuna, è il colore del sangue, ama, dona e sorridi”.  Incantevoli le seconde con il messaggio “Basta un  poco di zucchero e la pillola va giù” con una esuberante Mery Poppins e tante caramelle colorate e lecca lecca «per guardare – afferma la maestra Mariagrazia Aloisi – le cose con leggerezza e saper sorridere anche nelle situazioni difficili».

Molto impegnati i gruppi delle terze e delle quinte che hanno colto l’occasione per mandare messaggi contro il razzismo. “Amico mio” in tutte le lingue del mondo è il messaggio delle terze «perchè dalle differenze di popolo, cultura e religione – commenta la maestra Carmelina Scarpa – non devono scaturire odio e violenza».

Le quinte hanno scelto un popolo particolare, quello cinese, con il suo carnevale secolare e colorato e animato da magia e dragoni «perché la diversità – aggiunge la maestra Lina Manta – sia vista come arricchimento» Le quarte, al contrario, non hanno partecipato per solidarietà nei confronti di una compagna il cui padre è recentemente scomparso in un tragico incidente stradale.

Maria Cristina Talà

TUTTI ALLEGRI Il gruppo mascherato della "Fidas" di Sannicola nella sfilata della passata edizione del Carnevale

Sannicola. Divertimento e solidarietà a braccetto nel Carnevale di Sannicola. Ad organizzare la sfilata di sabato 18 febbraio è, infatti, la locale sezione dei donatori del sangue della Fidas che, anche in un contesto di sfrenata allegria, invita a riflettere sull’importanza della donazione.

«Non manchiamo mai questo importante appuntamento perché è obiettivo primario della nostra associazione promuovere la pratica della donazione del sangue nei giovani» afferma Antonella Sorrentino, presidente della Fidas. Il sangue, com’è noto, non può essere sintetizzato in laboratorio e dunque, le strutture sanitarie possono disporre solo di quello donato. «Ne necessitano, per poter sopravvivere, persone affette da particolari patologie così come le vittime di incidenti. Cogliamo, perciò, con favore l’occasione fornitaci dal Carnevale per diffondere il nostro messaggio di impegno sociale sul senso della vita» afferma ancora la Sorrentino.

Accanto alla Fidas, infatti, la sfilata viene organizzata grazie al contributo fondamentale delle scuole del paese con il patrocinio della locale amministrazione comunale.

A conferma del loro impegno costante, i volontari fanno sapere che nella mattinata di domenica 26 sarà possibile donare il sangue presso la sede di via Virgilio. «Il nostro appello è rivolto soprattutto ai giovani – afferma la presidente – poiché tra i nostri 280 donatori attivi solo 42 hanno meno di 28 anni».

Tornando al Carnevale, la sfilata prenderà il via da piazza della Repubblica, alle 14.30, per poi attraversare via Vittorio Emanuele, piazza Santi medici e far ritorno verso il centro storico percorrendo le vie Roma, Regina Elena, Sferracavalli e Grassi fino a piazza della Repubblica dove sarà allestito il palco per le premiazioni. Divertimento garantito anche domenica 19 con i tanti veglioncini in programma tra i quali quello della ludoteca “Girotondo” che organizza la “Grande festa di carnevale” aperta a tutti i bambini, dalle 17.30 alle 19.30.

Maria Cristina Talà

by -
0 1054

Una foto dell’edizione 2011 del carnevale di Sannicola

Sannicola. “Doniamo allegria” è la sfilata carnevalesca allestita a Sannicola dalla locale sezione della Fidas in collaborazione con le scuole primaria e dell’infanzia.

L’appuntamento è sabato 18 febbraio, alle 14.30, in piazza della Repubblica. La sfilata inizierà dalla piazza principale e percorrendo via Vittorio Emanuele arriverà a piazza Santi Medici. Da lì tornerà verso la zona del centro storico percorrendo le vie Roma, Regina Elena, Sferracavalli e Grassi. In piazza della Repubblica sarà allestito il palco per le rappresentazioni teatrali e gli spettacoli finali.

Fondamentale, per la buona riuscita della manifestazione, l’impegno della scuola.
«Grazie all’iuto delle famiglie, che si impegnano a creare e realizzare gli abiti, riusciamo, con la soddisfazione di tutti, ad allestire una sfilata che risponde anche agli obiettivi didattici programmati – affermano le insegnanti della primaria – animando il paese e cercando di coinvolgere i ragazzi in attività dalla forte valenza educativa».

A coinvolgere le associazioni ci pensano i donatori del sangue della Fidas. «Chiediamo di partecipare con gruppi mascherati e, magari, piccoli e semplici carri allegorici che riprendano il tema della manifestazione magari richiamando i temi della nostra associazione. Il divertimento tuttavia, è assicurato, in ogni caso» afferma la presidente Antonella Sorrentino. Risale, ad esempio, a pochi anni fa la partecipazione della polisportiva “Fedele” che conquistò il pubblico facendo sfilare “Titoru”, la tradizionale maschera gallipolina.

La manifestazione, patrocinata dalla locale amministrazione comunale, «sarà tanto più bella quanto più partecipata da gruppi, associaizoni e semplici citatdini ai quali chiediamo anche l’impegno minimo di essere presenti per non sottrarre ai bambini questa occasione di divertimento e di socializzazione ».

Maria Cristina Talà

Voce al Direttore

by -
Ora che è passata la festa – giusta: logistica adeguata a compiti delicati e decisivi per il grado di vivibilità – possiamo tentare...