Home Tags Posts tagged with "carnevale parabita"

carnevale parabita

by -
0 1573

PARABITA. Un Carnevale sempre più ricco tra presenze dei comuni limitrofi, incursioni video e mostre fotografiche. Oltre 15 gruppi mascherati e tre carri allegorici per la 23ª edizione della festa targata Pro loco “Giovanni Vinci”. Tra le chicche di quest’anno, una proiezione a cura dello studio “Infinito perfetto” che riproporrà i filmati delle sfilate della gloriosa tradizione del carnevale parabitano, anni ’70 e ’80, con una mostra di fotografie a tema. Al doppio appuntamento di lunedì 8 e sabato 13 febbraio, con sfilata e grande raduno finale in piazza Salvo D’Acquisto (antistante alla Basilica), hanno già dato conferma diversi gruppi provenienti anche da Alezio, Casarano, Matino e Taviano. L’asilo nido “Finestra sul mondo” di Matino si ispirerà alla fiaba di Cappuccetto Rosso, la scuola d’infanzia “Aquilone” chiederà agli dei dell’Olimpo di salvare la terra dai pericoli moderni, la paritaria “Snoopy” sfilerà con il panda Pippo per la difesa dei diritti (e dei doveri) dei bambini, l’oratorio Maria SS. della Lizza di Alezio proporrà un esercito di ragazze pon pon per far splendere i colori della pace. Temi pacifisti anche per l’oratorio S. Domenico Savio (parrocchia S. Martino) di Taviano, con un gruppo mascherato in cui i bambini, simboli dei quattro continenti, saranno uniti dal linguaggio universale della musica. Sarà Peter Pan, invece, il protagonista del gruppo proposto dalla parrocchia S. Antonio da Padova di Parabita, per una metafora della vita che insegna ai bambini a volare senza rinunciare alla loro innocenza.

La parrocchia S. Anna, poi, con maschere e carro allegorico, riproporrà le atmosfere fiabesche di “Frozen il regno di ghiaccio”, film ispirato alla favola Disney “La regina delle nevi”. “Tutti a tavola” è il tema della sfilata del circolo oratorio Anspi “Beata Maria Teresa di Calcutta” di Matino, sull’importanza del buon cibo come strumento di integrazione di popoli e culture. Per la scuola per l’infanzia “Baby Birbe”, invece, i bambini diventeranno magici pastelli per dipingere un arcobaleno di felicità e amore. Colori per non passare inosservati e sensibilizzare al tema della disabilità, anche per l’associazione Nova Vita di Casarano in collaborazione con il centro psichiatrico Casa Amata. Confermata anche la presenza del liceo artistico “Giannelli”, della parrocchia S. Giovanni Battista, della scuola di danza Victory Dance e delle associazioni matinesi Novass e Arcuevi. Ad animare la sfilata saranno le ragazze di Animazione Salentina.

by -
0 1267

 

carnevale parabita_2010_1PARABITA. Carnevale salvo grazie all’impegno della Pro loco “G. Vinci”. Il direttivo dell’associazione, costituitosi solo due mesi fa, è al lavoro per non far mancare a Parabita l’allegria della colorata sfilata che attraverserà le vie del paese. «L’importante è divertirsi e non perdere la  tradizione», fanno sapere dalla Pro Loco, ben consapevoli che le difficoltà economiche non consentono di spingersi troppo in là con i progetti. Il “capitale” principale, però, c’è ed è la collaborazione offerta dai parabitani.

Hanno prontamente aderito all’iniziativa le parrocchie S. Giovanni Battista (gruppi Giovani e Giovanissimi), S. Anna e S. Antonio, asili privati, associazione artigiani ed altre realtà locali che si cimenteranno nei gruppi mascherati.Dalle indiscrezioni già trapelate, dovrebbe sfilare anche un piccolo carro allegorico realizzato in paese, insieme ad altri due provenienti da Matino.

La data della sfilata, per il momento programmata per lunedì 3 marzo, è ancora da confermare, così come l’itinerario. Le ultime edizioni del Carnevale parabitano si erano tenute nel 2009-2010 (foto), sempre a cura della Pro Loco, e ripescavano un passato leggendario che, qualche decennio fa, vedeva la festa del paese come una delle più importanti di tutto il Salento.

Voce al Direttore

by -
Ora che è passata la festa – giusta: logistica adeguata a compiti delicati e decisivi per il grado di vivibilità – possiamo tentare...