Home Tags Posts tagged with "carnevale aradeino"

carnevale aradeino

Aradeo – Ricco come non mai il cartellone di eventi estivi allestito dall’Amministrazione comunale di Aradeo che prende il via giovedì 21 giugno con la “Festa Europea della musica” a cura degli “Amici della musica”, alle 20.30 al teatro Modugno. Il sindaco Luigi Arcuti e l’assessore alla Cultura Georgia Tramacere hanno coinvolto tante associazioni del paese per valorizzarne l’immagine e promuovere il suo sviluppo culturale e turistico. Tutti di livello gli appuntamenti proposti: musica, teatro (curato da Koreja),danza, sport, cinema,  scacchi in piazza e moltro altro. Tornano la sagra “te lu pummitoru schiattarisciatu”, la “sagra taraddota” e la “sagra dell’uva” così come  ritorna la “Festa dei nuovi 18enni”, ai quali verrà consegnata copia della Costituzione italiana. Non mancherà l’ormai imperdibile serata culturale “Serata di versi – Notte della Cultura”, con la presenza di vari scrittori e le incursioni musicali del cantautore Ciccio Zabini.

A luglio la “Notte de lu Zimba” e pure il Carnevale  La presentazione dell’intero programma, curata da Michele Bovino, si è tenuta martedì 19 giugno nell’accogliente spazio antistante il Kirghisia Bistrot. Tante le novità di quest’anno: dal concerto musicale dei Jant-Africa music&dance from West Africa per la “Giornata dell’integrazione”, con la presenza di Cecilia Strada, alla “Notte de lu Zimba” del 18 luglio, in occasione del decimo anniversario della scomparsa del notissimo artista aradeino. A lui verrà anche intitolato l’Anfiteatro comunale. Attesissima poi “La notte bianca del Carnevale Aradeino” nella quale torneranno in mostra i grandi carri della sfilata carnevalesca in una notte che si preannuncia ricca di sorprese e di  eventi collaterali.

Luxuria e De Andrè Altra importante novità la “Festa dell’emigrante” a cura di Arataion.it e la “Festa del nostro migliore amico a 4 zampe” in collaborazione con l’associazione animalista “Mondo Nuovo” randagi e ambiente. A fine agosto Vladimir Luxuria nella “Ballata degli esclusi, incontrando Faber”, un recital ispirato al repertorio di Fabrizio De Andrè.

Aradeo – Un successo a tutto tondo per la 30^ edizione del Carnevale Aradeino che domenica 18 febbraio ha salutato il 2018 con la seconda sfilata. Fugate le preoccupazioni per la pioggia (che già aveva costretto gli organizzatori a rinviare la data del 13), la giornata di festa è durata fino a tarda sera, animata lungo il percorso da Maria Neve Arcuti, Mariasole Giuri e Andrea Seterino, speakers/animatori di RNS 93.4, l’emittente radiofonica che segue la sfilata fin dalle origini. Curatissimi e affollatissimi i gruppi mascherati ed i grandi carri allegorici in cartapesta. Coinvolte le quarte classi della scuola primaria che hanno anche vinto il primo premio nella loro categoria con un lavoro sui 70 anni della Costituzione italiana. In piazza la grande festa, animata dall’ormai storico presentatore Michele Bovino e da Cesko degli Après la Classe. Quello del 2018 verrà ricordato come il carnevale dei grandi numeri con diverse migliaia di spettatori,  molti venuti dai paesi vicini. «È stata una scommessa vinta dopo il fermo di due anni della manifestazione, quando sembrava difficile ricominciare», afferma soddisfatto Damiano Mascello, il presidente del Gruppo carnevalesco. Entusiasmo anche nelle parole del sindaco Luigi Arcuti (con un passato di 11 anni da presidente del Gruppo Carnevalesco): «La festa segna il ritorno del Carnevale aradeino nel panorama delle importanti manifestazioni artistico-culturali del Salento, un evento che dà grandi possibilità di rilancio dell’intera comunità». A conferma di ciò la notizia che il Carnevale Aradeino ha vinto, insieme ad un ristretto numero di altri Comuni, un bando regionale che permette di finanziare la manifestazione per i prossimi tre anni. Quest’anno una mano importante, oltre che dagli sponsor, è stata data da Antonello Minerba che ha concesso gratuitamente alcuni suoi capannoni per costruire e conservare i carri allegorici. Molte le iniziative in cantiere del Gruppo carnevalesco: avviare corsi per la lavorazione della cartapesta, organizzare una sfilata in piena stagione estiva, promuovere un evento natalizio, puntare ad un evento ancora migliore per l’anno prossimo. Intanto gli organizzatori fanno sapere di aver assegnato il premio Solidarietà, frutto della generosità dei cittadini di Aradeo e dei gruppi partecipanti, all’associazione “Per un sorriso in più”.

Aradeo – Il Carnevale di Aradeo si conferma uno degli appuntamenti più importanti dell’intera provincia. Dopo il grande successo di domenica scorsa, che ha fatto registrare la presenza di diverse migliaia di spettatori, i carri ed i gruppi mascherati della 30^ edizione del Carnevale aradeino torneranno in strada nel primo pomeriggio di domenica 18 febbraio lungo lo storico percorso che va da viale della Libertà fino a piazza San Nicola. C’è grande attesa per questa seconda sfilata, inizialmente prevista per martedì 13 e poi rinviata a causa del maltempo, perché gli organizzatori del Gruppo Carnevalesco “Oscar Tramacere”, con in testa il loro presidente Damiano Mascello, sono riusciti a coinvolgere non solo tantissimi cittadini (grandi e piccoli) del luogo, ma anche numerosi gruppi provenienti da Neviano, Maglie, Seclì e Sogliano. In testa ci saranno sempre i musicisti della Banda Città di Aradeo, anche se non in divisa ufficiale perché successivamente impegnati in vari gruppi mascherati. Allestiti due palchi lungo il percorso, entrambi con spazi destinati alle performance musicali e scenografiche. Sul palco centrale, in piazza, i due presentatori, Michele Bovino e Cesko degli Après la Classe. Radio ufficiale dell’evento è RNS 93.4. Da sottolineare la presenza tra i gruppi mascherati di due associazioni di diversamente abili, “Santa Laura” di Seclì e “Abilmente insieme” di Noha. Domenica si conosceranno i vincitori delle sette categorie stabilite dagli organizzatori: gruppi mascherati, gruppi mascherati con lavori in cartapesta, carri (di 1^ e di 2^ categoria), gruppi mascherati abbinati ai carri, premio simpatia e premio solidarietà.  Prima della premiazione finale verrà estratto il vincitore della “Lotteria dello Sciacuddhruzzi”, che prende il nome dal folletto simbolo del carnevale aradeino. Al servizio d’ordine collaborano 185 volontari di Protezione civile, Misericordia, Pro Loco e “Appassionati dell’ultima ora”. Questa edizione riporta il carnevale aradeino allo splendore degli anni passati, dando lustro, dopo due anni di fermo, ad una manifestazione che è ormai entrata a fra parte delle tradizioni culturali salentine e questo grazie ad un gruppo di infaticabili che oltre all’entusiasmo, hanno dimostrato di possedere consolidate competenze nella lavorazione della cartapesta e nella costruzione dei carri meccanici.

Aradeo – Cifra tonda per il Carnevale Aradeino che quest’anno taglia il traguardo delle 30 edizioni. Per la manifestazione organizzata dal Gruppo carnevalesco aradeino “Oscar Tramacere”, con il patrocinio del Comune e la collaborazione di protezione civile e Misericordia, due sono le date programmate: domenica 11 e martedì 13 febbraio. Sfileranno almeno cinque carri insieme ad altri più piccoli. Presenti anche una ventina di gruppi mascherati appartenenti alle varie associazioni, di Aradeo e dei paesi limitrofi, organizzati da scuole, scuole di danza, associazioni culturali e associazioni di promozione sociale. Gli organizzatori hanno lasciato libero sfogo alla fantasia di tutti i partecipanti senza un tema da seguire, “se non quello obbligatorio del sorriso in tutti i suoi colori”. La sfilata partirà alle 14 percorrendo viale della Libertà con arrivo in piazza San Nicola. Domenica 11 grande festa sino alle 22, con “Zimba ca te passa” e Cesko. Martedì 13 il bis con premiazioni finali ed estrazione della “Lotteria dello sciacuddhuzzi”.

Aradeo – Nasce da una grande voglia di fare e da un sentito spirito di collaborazione fra le associazioni di volontariato del paese l’edizione numero 30 del Carnevale aradeino, promossa dal Gruppo Carnevalesco “Oscar Tramacere”, da novembre con un nuovo direttivo guidato da Damiano Mascello. La grande sfilata è programmata per domenica 11 e martedì 13 febbraio e si registrano già molte adesioni di carri e gruppi mascherati provenienti anche dai paesi vicini. Ad Aradeo grandi e piccoli, dai 10 ai 50 anni si incontrano ogni sera in un capannone della zona artigianale, sulla circonvallazione del paese, per la preparazione di tre grandi carri di cartapesta con movimentazione meccanica. L’intero programma della manifestazione verrà presentato domenica 21 gennaio al Teatro Comunale “Modugno”. Nell’occasione verranno anche assegnati i premi del concorso “Rimaschera il Carnevale – Crea e portaci la tua maschera riciclata”, destinato a ragazzi dai 5 agli 11 anni. Saranno premiate le tre maschere più belle realizzate con materiali di riciclo.

Alla base della nuova edizione del carnevale, che riprende dopo l’interruzione di due anni nei quali la tradizione è stata mantenuta viva da gruppi mascherati della Parrocchia di San Rocco, c’è tanta voglia di divertirsi e di sorridere insieme. Non a caso l’hashtag (#) di richiamo che il gruppo si è scelto è “Sorriso sociale”. Per la buona riuscita della manifestazione c’è l’impegno dell’intero paese.  Due trattorie del luogo, “Lu Bambu” e “Cotto e mangiato”, insieme a molte famiglie, assicurano ogni sera ai volontari del cantiere carnevalesco pizzette e pietanze di vario genere.  Il Comune ha concesso patrocinio e piena collaborazione. D’altra parte non poteva essere diversamente, ricordando che l’attuale sindaco Luigi Arcuti è stato in passato per più di dieci anni presidente del Gruppo Carnevalesco. Grande disponibilità anche da aziende ed attività artigianali e commerciali nello stanziare risorse economiche indispensabili per la buona riuscita della manifestazione. Insomma tutte le premesse perché sia una festa all’altezza delle migliori edizioni del passato.

ARADEO – Aradeo ritrova il suo Carnevale dopo il forfeit dell’edizione 2017. L’organizzazione si è già messa in moto e l’11 e 13 febbraio 2018 ritornerà la manifestazione che negli anni scorsi era via via cresciuta di importanza tanto da essere considerata fra le più importanti del Salento. Lo scorso 13 novembre, in un’affollata assemblea (presieduta da Michele Bovino) con più di 70 persone nel salone della Biblioteca comunale, si è votato il nuovo direttivo che, carico di un ritrovato entusiasmo, ha deciso di avviare subito la macchina perché la festa ritorni con l’importanza dei periodi migliori.

Successivamente il direttivo si è riunito per votare a scrutinio segreto le cariche sociali (la scheda è stata imbucata in un’urna in cartapesta creata per l’occasione dal piccolo Omar Negro). Nella funzione di presidente è stato scelto Damiano Mascello, vice Ilenia Stifani, tesoriere Stefano Marchese, segretario Nicola Cuna, consiglieri Tonino Giaracuni, Valentina Stefanelli e Clara Stifani. Il Collegio dei Sindaci è composto da Adalgisa Guido, Alessandro Falcinella e Nicola Martiriggiano. Fra gli intervenuti il sindaco Luigi Arcuti e Francesco Cuna (già presidenti del gruppo carnevalesco) ed altri esponenti del gruppo storico, fra i quali Simona Tramacere figlia di Oscar (uno dei fondatori, prematuramente scomparso, al quale è intestata per tradizione la festa). Fra gli amministratori, oltre ad Antonio Musardo e Franco Papadia, è intervenuta l’assessore alla Cultura Georgia Tramacere, che ha sottolineato l’importanza di dare attenzione alle politiche ambientali dell’Amministrazione, adoperando materiale riciclabile facilmente smaltibile ed ampliando il coinvolgimento sociale con apertura alle multietnie ed ai diversamente abili.

by -
0 2702
FOTO VALENTINI

Foto Valentini

ARADEO. Festa grande domenica  2 e martedì  4 marzo con le due sfilate della 26ª edizione del Carnevale aradeino promosso dal Gruppo carnevalesco “Oscar Tramacere”. Encomiabile  l’impegno degli organizzatori, tanto più in tempi di crisi. In prima fila il presidente Ettore Greco, la vice Rosi Bruno e gli altri componenti del direttivo: Nicola Antonio Carlino, Nicola Tramacere e Marco Giuri.  Con loro anche i costruttori dei carri (fra i quali gli “Skatapacci” di Aradeo e gli “Amici te castieddhru” di Neviano), gli organizzatori e creatori dei gruppi, gli sponsor e l’Amministrazione comunale.

Alle spalle della manifestazione c’è il lavoro di circa mille persone per l’elaborazione dei nove gruppi mascherati e dei sei carri, che  quest’anno sfileranno lungo il viale della Libertà fino al  palco della giuria che tornerà, come nei primissimi anni della  manifestazione, ad essere posizionato in piazza San Nicola. A presentare ci sarà il conduttore “storico” Michele Bovino. Musica e attrezzatura fonica saranno a cura del “Music club” di Marco Aggioli. Come sempre daranno una “grossa”mano all’organizzazione sia la Protezione civile che l’Associazione misericordia. I carri sono opera dei cartapestai di Aradeo, Neviano, Galatina e Matino.

L’associazione “Casa amica” di Galatina, con un gruppo di diversamente abili, punta su Nelson Mandela (il gruppo l’anno scorso vinse il “Premio Gianmarco Caggia” (nel nome di un bambino prematuramente scomparso). Gli altri gruppi mascherati sono a cura di “Giorgio Mighali e Fantasy dance forever”, asilo Perrella, oratorio chiesa  San Rocco, razione cattolica Matrice, Danza e sport Scrimieri di Cutrofiano, Physica di Noha. Ci saranno anche  varie maschere da Nardò e l’ormai storico “carretto” di Antonio Coluccia.

Voce al Direttore

by -
Abbiamo scritto ieri pomeriggio un articolo con una tempestività – confessiamo - non voluta considerato quanto si sarebbe sprigionato da lì a poche ore...