Home Tags Posts tagged with "carnevale 2015"

carnevale 2015

carnevale 2014 foto infinito perfetto - parabita (5)

La festa dello scorso anno (foto Infinito perfetto)

carnevale parabita 2014 foto Infinito perfetto  (4)PARABITA. Ha tutte le carte in regola per essere ricordata come memorabile l’edizione 2015 del carnevale di Parabita. Dodici gruppi mascherati e tre carri allegorici, gli sbandieratori “Nzegna” di Carovigno, artisti di strada, cavalli, majorettes, effetti a sorpresa ed una sfilata, quella del 16 febbraio, capace di aggregare e far collaborare tante realtà cittadine (e non solo) grazie alla Pro loco “G. Vinci” che coordina l’evento. In prima linea alle 14, dal nastro di partenza di via Lecce fino all’incrocio tra via Vittorio Emanuele e via Coltura, i bambini delle scuole paritarie per l’infanzia. La materna “Aquilone” riproporrà l’emozione delle maschere tradizionali italiane contro l’invasione dei cartoni animati stranieri, le “Baby birbe” affideranno a degli spaventapasseri il compito di salvare la natura in pericolo, l’asilo “Pisanello”sfilerà con le quattro stagioni mentre la scuola “Snoopy”, con le delizie di “Naturalandia”, ricorderà l’importanza dell’alimentazione sana e genuina.

Sarà invece il “Ballo in maschera” di Verdi il filo conduttore dell’associazione di ragazzi diversamente abili “Nova vita” di Casarano. La parrocchia “S. Giovanni Battista”, in collaborazione con “Barrio vecchio” e “Arci Stranivari” di Spazio 360, propone il tema del circo, con mangiafuoco, equilibristi e majorette. “Siamo perfetti con le nostre imperfezioni”, la proposta della parrocchia “S. Anna”, che mette in maschera l’unicità e la particolarità di ogni persona. Cinquanta ragazzi anche per il gruppo della parrocchia S. Antonio, con “I diritti dei bambini”. Costellazioni e segni zodiacali, invece, per i ragazzi del liceo artistico “Giannelli”, che hanno realizzato gli abiti nei laboratori tessili della scuola. Musica e colori, poi, anche per Victory dance. La rievocazione storica dell’incontro di Teano tra il re e Garibaldi sarà curata dall’associazione Ippica Sud Salento. Da Matino sono in arrivo due gruppi mascherati e tre carri allegorici.

Carnevale-Matino-2014-43Carnevale-Matino-2014-carro arcueviMATINO. Maschere, carri allegorici, musica e allegria. Tutto è pronto per la quindicesima edizione del “Carnevale matinese”. La manifestazione, organizzata dall’Amministrazione comunale in collaborazione con l’associazione “Arcuevi – suoni e canti salentini”, la Pro loco “S.Ermete”, le associazioni, le parrocchie e le scuole del territorio, si terrà sabato 14 febbraio a partire dalle ore 14,30.

Come sempre la festa colorata sarà dedicata in modo particolare ai più piccoli, che attraverso le scuole, dagli asili nido sino alle classi elementari e medie, partecipano sviluppando vari temi. I ragazzi dell’Istituto comprensivo, che lo scorso anno hanno trionfato, in un tripudio di colori, con il tema “Salentu: lu sule, lu mare, lu jentu”, quest’anno ci riprovano con un nuovo argomento scelto per l’occasione: i quattro elementi naturali fuoco, aria, acqua e terra. Ma sfilano anche gli adulti. In questa quindicesima edizione, saranno, infatti, numerosi i gruppi che prenderanno parte al corteo mascherato, appartenenti alle associazioni locali e provenienti dai paesi limitrofi, come avvenuto anche lo scorso anno quando tra i partecipanti c’è stata  anche “La quadriglia” di Melissano e la parrocchia Sant’Anna di Parabita.

Quest’anno tutti i gruppi percorreranno il consueto percorso che partirà da via Bolzano e proseguirà verso piazza Giubileo 2000, nei pressi del campo sportivo. L’allegro serpentone percorrerà poi via Vittorio Veneto, via Roma, via Catania per raggiungere, infine, via Luzzatti dov’è prevista l’esibizione e la premiazione delle maschere partecipanti. Tra i carri allegorici che lo scorso anno attirarono l’attenzione del pubblico presente, da ricordare senz’altro quello dell’associazione di casa “Arcuevi”, con un Beppe Grillo “fumante”, e quello dell’associazione “Novass” con la scuola di danza di Francesco Felline sul tema dell’ambiente. Per  informazioni e iscrizioni (tra l’altro gratuite) ci si può rivolgere al settore Servizi alla persona del Comune.

L'assessore  Giovanna Rizzo, il sindaco Livio Nisi, il baby-sindaco Alessandro Cucci e Flavio Filoni nella presentazione della manifestazione

L’assessore Giovanna Rizzo, il sindaco Livio Nisi, il baby-sindaco Alessandro Cucci e Flavio Filoni nella presentazione della manifestazione

GALATONE. Tutto pronto per la 58ª edizione del Carnevale di Galatone  che andrà in scena lunedì 16 febbraio. Saranno centinaia i figuranti che, partendo da via Savoia e percorrendo un tragitto lungo un chilometro e mezzo, saranno accolti sul palco di piazza Pertini da Flavio Filoni (presidente del Comitato Carnevale galatonese) ed Eleonora Terragno. Tra le adesioni dell’ultimo momento quelle degli “Amici del Carnevale” di Lizzanello,  dell’Asd “Fratelli Donadei” di Nardò e del neonato centro d’accoglienza galateo “Casa Nazareth”. Per le scuole, arriva anche l’istituto “Medi”. Grande novità le “Majorettes” della “Compagnia ti Santu Luca”, che renderanno ancora più divertente il tutto, insieme ad Antonello Miglietta e all’associazione musicale “Salvatore Gira”. Confermate anche le presenze di gruppi e carri da Neviano, Casarano, Melissano, Aradeo, Seclì, Alezio e Sannicola.

Ad incoronare i vincitori del veglioncino dei bambini, in programma giovedì 12 presso il centro congressi Massimo Vitaliano, è stato chiamato il sindaco dei ragazzi, il tredicenne Alessandro Cucci, insieme alla sua baby-giunta. In gara le migliori “mascherine” singole e in coppia con il ricavato delle iscrizioni interamente devoluto alle quattro Caritas parrocchiali. «Abbiamo partecipato perché i soldi raccolti con l’allegria e il divertimento sarebbero stati dati alle Caritas. Questo è lo spirito del Carnevale», ha affermato l’alunno del Polo 2 durante la conferenza stampa di presentazioned ell’evento. Centinaia sono anche i biglietti   della lotteria del Carnevale venduti dai collaboratori del Comitato che ringraziano sponsor ed attività comemrciali: sarà proprio l’estrazione dei tagliandi vincenti a chiudere la manifestazione.

carnevale nardo

Il gruppo dirigente del Cgt: Luigi Potenza, Edmondo Rizzello, Giuliano Lega, Antonio Orlando, Patrizia My, Fernanda Felline, Pierangela Musca, Silvia Giannuzzi, Antonio Giannuzzi, Aldo Lega

Nardò. Terza edizione del “Veglioncino dei bambini”, organizzato dal Gruppo Volontariato vincenziano presieduto da Dolores Pellegrino. Sabato 7 febbraio, a partire dalle ore 16 circa, presso la palestra della scuola elementare “Piazza Umberto”, le mascherine si sono sfidate a colpi di coriandoli e stelle filanti.
«Non sarà solo un momento di divertimento per grandi e piccolini; il Veglioncino sarà anche un importante momento di aiuto sociale, considerato che il prezzo d’ ingresso delle mascherine di tre euro, sarà totalmente devoluto in beneficenza», aveva preannunciato e assicurato la presidente Pellegrino. Alla fine, tra balli e divertimenti grazie all’animazione del Gruppo Scout Nardò 1, anche premi alle mascherine più belle.

Alle porte invece, a cura del Centro turistico giovanile “Osanna” presieduto da Aldo Lega, con il patrocinio di Comune, Regione e Provincia, il “29° Carnevale neretino”, fissato per sabato  14 febbraio. La sfilata partirà alle ore 14,30 da largo San Gerardo e percorrerà via Due Aie, via M. Gaballo, via Duca Degli Abruzzi, via Grassi, corso Gagliano, via XXV Luglio. Il corteo multicolore è riservato a maschere singole, coppie e gruppi mascherati, carri allegorici. Sono previsti premi (denaro e coppe) per ogni categoria; maggiori informazioni presso la sede del Cgt in piazza Mercato 7 (chiostro dei carmelitani). La sfilata sarà presentata da Cosimo Barrotta e Antonella Antico. Vi parteciperà la scuola primaria Nardò 2 di via Pilanuova e l’associazione “La cittadella”.

carnevale presicce

La Quadriglia dei bambini e le majorettes arricchiscono la festa e sono un tripudio di colori e di armonia. Un appuntamento molto atteso da tutti

carnevale presicce majorettesPRESICCE. Finalmente Carnevale (nella foto il gruppo Fidas dello scorso anno). Dopo settimane di prove costume e di incontri per mettere a punto le coreografie ormai è prossimo il momento dell’esibizione per la seconda edizione del Carnevale “Mascarani e maschere”, realizzato dalle associazioni in collaborazione con il Comune. Domenica scorsa è andato in scena un piccolo assaggio di ciò che sarà la grande festa. I gruppi di danza hanno sfilato in un itinerario nuovo che ha visto coinvolta la parte superiore del paese. Immancabile il simbolo del Carnevale di Presicce, la Quadriglia, ma senza nulla togliere al gruppo dei grandi, i più applauditi sono stati i piccoli ballerini, coordinati dall’associazione “Il Ponte”. La festa vera e propria, sarà nelle giornate di domenica 15 e martedì 17 durante le quali si esibiranno e sfileranno tutti i 14 gruppi mascherati.
Domenica si partirà dalla caserma dei carabinieri, mentre martedì dalla stazione di benzina Total, alle 14,30 e l’arrivo del corteo è in piazza del Popolo, i percorsi saranno diversi proprio per cercare di coinvolgere tutto il paese. Al Carnevale è abbinata anche una lotteria. Questi i premi in palio: un televisione 42 pollici; un tablet di 10 pollici e una bicicletta.

carnevale acquarica 2014 (2)ACQUARICA DEL CAPO. Anche quest’anno, nonostante la crisi, maschere, sfilate e danze allieteranno il Carnevale acquaricese. La Pro loco di Acquarica con il patrocinio del Comune e la collaborazione delle associazioni locali organizza la seconda edizione del Carnevale “Uccio Ricchiuto” in due imperdibili appuntamenti, per il 15 e il 17 febbraio.
Domenica 15 febbraio, alle ore 14 dal passaggio a livello (nei pressi della rotatoria per Taurisano), i protagonisti principali saranno i bambini, con i gruppi mascherati proposti dalle associazioni, tra le quali “Bimbi in festa”, “Dream Dance” Acquarica ecc, e il carro ideato da Luana Cantoro. Una  particolare attenzione  in questa edizione è data al  tema del riciclo, alla donazione del sangue con il gruppo mascherato della Fidas, accanto ai quali non mancherà il carro umoristico de  ”I soliti”, mentre  l’associazione la Quadriglia riporterà antiche atmosfere tra danze e costumi della tradizione popolare.

Martedi 17 febbraio, invece, alle ore 14 la sfilata partirà dal piazzale della Stazione di servizio Total Erg con arrivo in Piazza dell’Amicizia: nell’occasione si esibiranno i diversi gruppi e la festa culminerà con la premiazione dei gruppi e dei carri più belli da parte di una giuria esterna. Il Carnevale acquaricese si arricchisce di un altro imperdibile evento nelle serate del 15 e del 17 febbraio alle ore 18: presso l’oratorio parrocchiale “Don Tito” andrà in scena la divertente commedia in vernacolo salentino “La Benettanima”, in tre atti con un cast di attori eccezionali e la regia di Paolo Calò. Il divertimento continuerà sabato 14 febbraio alle ore 22 con l’iniziativa  “Carnival party” nella suggestiva atmosfera del Castello medievale: l’evento,  organizzato dall’associazione “Dopolavoro,” prevede ingresso gratuito e in maschera. Domenica 22 febbraio alle ore 16, conclusione del carnevale con  la “Pentolaccia” organizzata dall’Azione cattolica presso l’oratorio parrocchiale.

carnevale felline 2012-acrALLISTE. Un Carnevale “fai da te” è alle porte, di Alliste ma anche di Felline. Dopo qualche anno di pausa (4 per il capoluogo, 2 per la frazione), ritorna la festa negli anni scorsi organizzata dall’Amministrazione comunale. Quest’anno entrambi i paesi si autofinanzieranno grazie agli sponsor. E la direzione tecnica della festa sarà affidata alla Pro loco, martedì 17 febbraio a Felline, mentre Alliste sarà nelle mani del gruppo giovani della Fidas domenica 15.
Toni Congedi, per l’associazione fellinese, spiega: «Ripartiamo in sordina per cercare di far decollare il Carnevale. Le iscrizioni alla sfilata saranno gratuite. Speriamo in una grossa partecipazione». L’appuntamento con la festa a cura della Pro loco è in piazza Castello alle 14.30: si esibiranno le majorettes e i ragazzi degli istituti scolastici di Alliste e Felline. A seguire, maschere e gruppi mascherati sfileranno per le vie del paese in piazza, alle 18.30, per premi e veglione finale.  Ad Alliste, la “Festa dei folli” prenderà il via alle 14,30 dall’area mercatale fino a giungere in piazza Orologio dove uno spettacolo di musica e karaoke allieterà i presenti.

Voce al Direttore

by -
Ora che è passata la festa – giusta: logistica adeguata a compiti delicati e decisivi per il grado di vivibilità – possiamo tentare...