Home Tags Posts tagged with "carlo coppola gallipoli"

carlo coppola gallipoli

by -
0 959

carlo coppolaGALLIPOLI. «Non c’è innovazione che non abbia interesse a conservare quel che di buono c’è da tramandare». In questo pensiero dell’enologo  Carlo Antonio Coppola è racchiusa forse l’essenza della sua vita, interrotta in questi giorni a 85 anni. Un cammino percorso con coerenza tra memoria  e rispetto delle tradizioni, intuizioni e innovazioni, tra famiglia  impegno sociale e vocazione mecenatica.  Nel 1948 aveva conseguito la specializzazione in viticoltura ed enologia  presso la Regia scuola enologica Umberto I di Alba: da allora un susseguirsi di riconoscimenti ed incarichi prestigiosi anche a livello nazionale.

Neodiplomato realizza l’imbottigliamento dei vini dell’azienda di famiglia,  diviene amministratore della Camera di Commercio di Lecce, dirigente di Assonautica provinciale e nazionale,  presidente del Consiglio dell’Istituto tecnico agrario di Lecce, presidente di decine di concorsi enologici nazionali, componente della commissione degustazione di 2° grado presso il ministero delle Politiche agricole. Impianta e porta a frutto due vigneti sulla stessa terra. Nel 1981 fonda con il sostegno della moglie Maria il centro turistico “La Masseria” e successivamente realizza nella stessa area un  imboschimento di 20 ettari di terreno con 32 specie arboree.

Dà un determinante impulso al riconoscimento della Doc Alezio e nel 1994 l’allora ministro dell’agricoltura Alfredo Diana gli conferisce la Medaglia d’argento di Cangrande per il rilevante contributo dato allo sviluppo della viticultura e dell’enologia. Uomo di penna e grande lettore, sempre attento allo sviluppo di questo territorio, pochi mesi fa aveva inviato a “Piazzasalento” il suo motivato rincrescimento dopo aver visto escluso Alezio dai feudi in cui sta arrivando il riconoscimento Dop per le pregiate patate. Attaccato e attento a questa terra, fino all’ultimo.

Voce al Direttore

by -
Ora che è passata la festa – giusta: logistica adeguata a compiti delicati e decisivi per il grado di vivibilità – possiamo tentare...