Home Tags Posts tagged with "CARABINIERI MAGLIE"

CARABINIERI MAGLIE

MAGLIE – Giorni di controlli più intensi del solito per i carabinieri della Compagnia di Maglie. In quattro, tra i 24 e i 47 anni, sono stati deferiti all’autorità giudiziaria perché trovati alla guida dei propri veicoli sotto l’influenza dell’alcol. Un 40enne di Supersano ed un 27enne di Maglie sono stati deferiti perché trovati in stato di alterazione psico-fisica per assunzione di sostanze stupefacenti del tipo “cannabinoidi” come riscontrato dagli accertamenti sanitari. A tale verifica hanno, invece, rifiutato di sottoporsi un 47 di Soleto ed un 28enne di Supersano,  per questo poi deferiti. Nell’ambito dello stesso servizio di controllo sono sette segnalate alle competenti prefetture altre sette persone (tutte maggiorenni) per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti: erano in possesso di complessivi 5.2 grammi di hashish, 10,1 di marijuana e 0.9 di eroina.

by -
0 1768

MAGLIE. Sono 59 le persone indagate dai carabinieri nell’ambito dell’operazione “Contatto” che ha portato, alle prime luci dell’alba, all’arresto di 47 soggetti. Ad essere coinvolti sono anche un ex assessore (di Sogliano Cavour) posto ai domiciliari, un appuntato dei carabinieri, un vigile urbano di Sogliano ed un poliziotto penitenziario in servizio nel carcere di Lecce. L’indagine, condotta dal febbraio 2013 sino al giugno del 2016 dal Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia dei Carabinieri di Maglie ha consentito di svelare molteplici infiltrazioni, a vari livelli, entrando nei gangli dell’associazione mafiosa facente parte del clan “Coluccia” di Noha-Galatina ma con interessi e ramificazioni in molti altri comuni della provincia quali Sogliano Cavour (19 i coinvolti), Galatina (6), Cutrofiano (7), Corigliano d’Otranto (4), Castrignano de’ Greci, Melpignano, Soleto, Sternatia, Cursi (2), Castrì di Lecce, Martano, Otranto, Calimera, Muro Leccese e Cavallino. Sin dalla scorsa notte i militari del Comando provinciale dei carabinieri di Lecce, in collaborazione con il Nucleo investigativo del Comando provinciale di Mialno e della Comapgnia di Tolmezzo, hanno portato in esecuzione 47 provvedimenti cautelati: 20 in carcere, 17 agli arresti domiciliari, 7 misure coercitive dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria e tre interdizioni temporanee dai pubblici uffici.  In azione anche il Nucleo elicotteri carabinieri di bari palese e due unità del Nucleo cinofili di Modugno. Le accuse, a vario titolo, sono di associazione di tipo mafioso, estorsione, associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, detenzione abusiva di armi, ricettazione, rapina, furto aggravato, porto abusivo di armi, detenzione e spaccio di stupefacenti, abuso d’ufficio, usura, favoreggiamento personale, falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale, corruzione per un atto contrario ai doveri d’ufficio, rivelazione ed utilizzazione di segreti d’ufficio, truffa, minaccia aggravata e lesioni personali con l’aggravante delle modalità mafiose.

Voce al Direttore

by -
Ora che è passata la festa – giusta: logistica adeguata a compiti delicati e decisivi per il grado di vivibilità – possiamo tentare...