Home Tags Posts tagged with "canile gallipoli"

canile gallipoli

cani randagi lido san giovanni (3)GALLIPOLI. Ancora problemi di esubero per il canile-rifugio di via Abruzzo che ospita i cani randagi e abbandonati del territorio gallipolino affidati alle amorevoli cure dei volontari. Al momento sono circa 120 i cani ospitati nella struttura, e nonostante l’impegno profuso ormai dal 1999 dall’associazione di volontariato “Argo” di Maria Antonietta Briganti, la struttura comunale risulta troppo piccola per rispondere adeguatamente al fabbisogno del servizio di ricovero dei randagi. Si va comunque avanti anche “spingendo” con la campagna delle adozioni, ma per un cane che viene adottato, ve ne sono sempre altri pronti a bussare ai cancelli del rifugio (nella foto randagi al Lido S. Giovanni) . Una problematica che aveva suggerito anche un progetto di realizzazione di un nuova struttura privata con almeno 300 posti riservati agli animali; presentato al Comune nel corso dell’amministrazione del sindaco Errico, per ora non vi è ancora traccia. Intanto il Comune, oltre all’impegno medio all’anno di 17mila euro per la propria struttura, è costretto a riattivare le convenzioni anche con altri canili privati presenti in altri Comuni per ospitare gli animali randagi in esubero. In tale direzione sono attive le collaborazioni con il canile-rifugio “Lanzilotto” di Otranto, “S. Croce” di Uggiano, e Dogs`s House di Melissano con impegni di spesa di oltre 50 mila euro.

GALLIPOLI. Azzurra, Ricky, Cicia, Alì, Sal, Kira, Belle: sono solo alcuni degli “invisibili”, i cani abbandonati finiti al Canile di Gallipoli e che nessuno vuole perché troppo grandi, o vecchi, o con qualche problemino di salute. Sono centinaia, destinati a trascorrere la loro vita raggomitolandosi al freddo dietro le sbarre con l’unica colpa di non essere “versione tascabile” (come quelli che vanno tanto di moda adesso) o di una razza particolare, ma tutti con gli occhi pieni di tristezza e il cuore gonfio d’amore. Alcuni, i più anziani, nemmeno escono più dalle loro gabbie, rassegnati; altri, i più giovani, invece ci sperano ancora ad avere una famiglia, saltando su e giù per l’emozione appena vedono qualcuno che si avvicina a quelle sbarre, sperando che li porti via con sé e sognando una vita felice di giochi, calore e amore. Di loro si occupano fortunatamente alcune volontarie: Sara Soldini, Cristina Fiamma, Eva Cataldi e Maria Antonietta Briganti, direttrice dell’associazione Argo che gestisce il canile comunale dal 1999.

“Uno di loro passa il tempo a mordersi la zampa fino a sanguinare – raccontano le volontarie – per lo stress di essere stato abbandonato; un’altra è stata lasciata sotto la pioggia fuori dal Comune; un altro ancora è stato trovato sotto il sole cocente di agosto in autostrada, ferito e curato da noi. Qualsiasi aiuto è ben accetto, dall’adozione alla donazione di cibo, croccantini (anche anallergici), coperte e medicinali. Per il 24 dicembre si può portare anche pasta e carne macinata per fare passare un buon Natale anche a loro”. Per adozioni e informazioni si può chiamare il 3489542429 (Sara) e il 3487760761 (Eva) o rivolgersi direttamente al canile in via Abruzzo, sulla ss. 101 a Gallipoli.

Voce al Direttore

by -
Ora che è passata la festa – giusta: logistica adeguata a compiti delicati e decisivi per il grado di vivibilità – possiamo tentare...