Home Tags Posts tagged with "calici di cinema"

calici di cinema

by -
0 298

FELLINE. Riparte dal talento indimenticato di Tomas Milian “Calici di Cinema”, il Festival del cinema d’autore al via venerdì 1 settembre alle ore 21 in piazza Castello a Felline. La kermesse, giunta alla sua seconda edizione, nasce da un’idea di Antonio Manzo, già mente di diverse rassegne per cinefili e appassionati delle pellicole italiane quali LùMière Calicidicinema, con opere d’autore e pregiati vini come protagonisti, e il Premio LùMière. Il Festival è organizzato dall’azienda vitivinicola DeiAgre di Felline, realtà imprenditoriale guidata da Marta Cesi e da cui è nata l’enosteria Vite Colta, ultima creazione e contenitore di diversi eventi. Protagonista indiscusso delle quattro proiezioni con cadenza settimanale di “Calici di Cinema” sarà proprio l’attore Tomas Milian, venuto a mancare di recente e ricordato per la sua versatilità e per i caratteristici personaggi a cui ha saputo dare vita. Il primo appuntamento sarà con “I delfini”, pellicola del 1960 diretta Francesco Maselli e con una Claudia Cardinale agli albori della sua carriera. La visione del film sarà accompagnata da un gustoso buffet con i vini pregiati DeiAgre. Per info e prenotazioni: tel. 348 7792184

 

La proiezione di un film in piazza

La proiezione di un film in piazza

FELLINE. Ha preso il via il 17 settembre la 1ª edizione di “Calicidicinema”, la rassegna cinematografica all’aperto organizzata da “Lu Mière” in collaborazione con l’associazione “Felline Officina Turistica”. Il primo appuntamento col cinema d’autore si è tenuto in piazza Caduti a Felline con la proiezione di “Oltre il giardino”, film del 1979 con Peter Sellers e Shirley MacLaine. Si proseguirà la sera di venerdì 26 settembre in piazza Castello con la proiezione di “Splendori e miserie di Madame Royale”, pellicola del 1970 con protagonista Ugo Tognazzi nelle vesti di un ballerino omosessuale che abbandona il mondo dello spettacolo per prendersi cura della figlia di un suo caro amico. Sabato 4 ottobre, infine, terzo e ultimo appuntamento della rassegna con la versione integrale de “Il Pap’occhio”, dissacrante film comico del 1980 con Renzo Arbore, Roberto Benigni, Isabella Rossellini, Andy Luotto e Diego Abatantuono, che fu tacciato di vilipendio alla religione cattolica per aver preso di mira alcuni malcostumi del mondo ecclesiastico.

In caso di pioggia o di maltempo, le proiezioni (totalmente gratuite) si terranno all’interno del Castello baronale.
«Questa iniziativa – spiega Marta Cesi, presidente dell’associazione “Felline Officina Turistica” – nasce sia per rendere maggiormente fruibili gli spazi pubblici, che in questo periodo sono più liberi, sia per prolungare il più possibile la stagione estiva cercando di destare l’interesse per il nostro borgo da parte di turisti e salentini residenti altrove nella provincia».
Collaborano al progetto “Calicidicinema” Antonio Manzo e Fiamma Benvignati. Sono in fase di studio alcuni progetti per animare l’inverno all’insegna del “Buon vivere”, tra cui serate di cinema, cene a tema e il mercatino delle pulci.
Felline, quindi, continua a proporsi come una comunità in cui valori come lo stare bene insieme vengono particolarmente curati. C’è anche da aggiungere che la bellezza dell’ambiente aiuta molto.

Voce al Direttore

by -
Ora che è passata la festa – giusta: logistica adeguata a compiti delicati e decisivi per il grado di vivibilità – possiamo tentare...