Home Tags Posts tagged with "calcio violento"

calcio violento

Bagnolo del Salento – Costano care le intemperanze dopo partita a due pregiudicati di Bagnolo del Salento. I fatti risalgono allo scorso 31 marzo quando, al termine della gara di calcio di Seconda categoria tra i locali del Bagnolo e la capolista Virtus Matino, due tifosi della squadra di casa (il 37enne G.V. ed il 27enne E.A. N.) non rispettando l’indicazione delle forze dell’ordine di attendere sugli spalti il deflusso dei sostenitori ospiti, hanno forzato una porta secondaria rivolgendo frasi offensive contro la tifoseria del Matino. Il più giovane dei due, tra l’altro, dopo essere stato redarguito da un militare ha pure pensato di apostrofare quest’ultimo con parole lesive dell’onore e del decoro dell’Arma mentre l’altro si è reso responsabile del lancio una pietra contro gli ospiti, provocandone l’immediata reazione, comunque contenuta dalle forze dell’ordine. Nei confronti dei due pregiudicati è stata avanza la proposta di applicazione de Daspo, con il divieto di assistere alle competizioni sportive, mentre sono scattate le denunce per oltraggio a pubblico ufficiale, inosservanza dei provvedimenti dell’autorità e lancio di materiale pericoloso.

TAURISANO – Pomeriggio di sport macchiato da episodi poco edificanti quello di domenica 12 novembre a Scorrano. In occasione della partita tra i locali e il Taurisano, per il campionato di Prima categoria, tre tifosi ospiti sono stati bloccati ed identificati dai carabinieri per il lancio o il possesso di fumogeni. Oltre ad essere stati denunciati, ai tre verrà proposta la misura interdittiva del Daspo che li terrà lontani dai luoghi dove si svolgono manifestazioni sportive. Il 32enne E.C., disoccupato nato a Casarano e residente a Ugento, è ritenuto responsabile dell’esplosione di un petardo nelle immediate vicinanze dell’impianto di gioco. Il 24enne A. D. V., disoccupato nato a Gagliano del Capo e residente a Taurisano, nel corso delle operazioni di “filtraggio” all’ingresso del campo sportivo, aveva con se un grosso petardo confezionato artigianalmente (lungo 10,5 centimetri per tre di diametro) mentre il 45enne F. D.S., nato in Svizzera e residente a Taurisano (pensionato), è stato sorpreso dai carabinieri mentre dall’esterno della tribuna ospiti lanciava all’interno del campo due fumogeni, poi recuperati e sequestrati. Per la cronaca (sportiva) la gara è stata vinta dallo Scorrano che ha costretto la capolista Taurisano alla prima sconfitta stagionale.

Voce al Direttore

by -
Attività produttive, turismo e ambiente in Puglia tra libera iniziativa economica e percorsi di sviluppo sostenibile: questo il tema scelto dall'Ordine dei commercialisti e...