Home Tags Posts tagged with "calcio galatone"

calcio galatone

calcio oscar greco allenatore 2013-14GALATONE. Una storia lunga 60 anni, quella dell’Unione sportiva Galatone, che rischia, però, di non essere festeggiata a dovere. «La stagione appena conclusa è stata discreta: abbiamo raggiunto la salvezza con una giornata d’anticipo, gestendo una situazione disperata che stiamo tentando di risanare», afferma il presidente Massimiliano De Leo il quale, in vista della nuova stagione di Promozione, punta i fari sui problemi economici e sulla mancanza delle strutture.

«Gran parte dello staff tecnico verrà confermata, con qualche importante innesto che porterà qualità ed esperienza. Stiamo cercando di allestire una squadra competitiva ma auspichiamo che qualche imprenditore locale ci dia una mano: c’è bisogno anche di aiuto a livello materiale. Abbiamo strappato piccole promesse all’Amministrazione comunale che però tali sono rimaste a poco più di un mese dall’inizio del campionato», continua De Leo.

Il problema più grosso, in effetti, consiste nelle condizioni dello stadio comunale “G. Rizzo”, e nella necessità di strutture più adeguate. «Dovremo farci carico anche delle spese di gestione, che magari avremmo potuto evitare. Spesso – afferma con rammarico il presidente – mi passa per la testa l’idea di mollare tutto, ma non è nel mio stile demordere». E, raccogliendo le provocazioni di chi gli chiede come saranno celebrati questi sessant’anni, il presidente risponde: «Dovremmo festeggiare, è vero, ma in che condizioni? Un buon regalo sarebbe di certo giocare in un campo degno». Nonostante questi problemi, il presidente assicura che al momento della presentazione dello staff e della nuova squadra ci saranno delle piccole sorprese.

scuola-calcio-fulcignano---galatoneGalatone. Nasce in Puglia uno tra i più innovativi progetti formativi legati al calcio. Ideato dall’agente Fifa Silvia Patruno, “Football manager young”, si occuperà di educare calciatori e allenatori delle varie scuole calcio della regione aderenti puntando sulle componenti tecnico-tattica, medico-sportiva e manageriale. Tra le 20 scuole calcio coinvolte (con dieci salentine)c’è anche la scuola calcio “Fulcignano” di Galatone di mister Mimino Nuzzo (nella foto con i suoi piccoli campioni). I ragazzi saranno seguiti e valutati dai responsabili e dagli osservatori del settore giovanile dell’Hellas Verona, che saranno a stretto contatto con lo staff tecnico del progetto per tutta la durata dell’iniziativa.

Grande attenzione alla formazione e alla preparazione sportiva, ma anche alla salute. Tutte le scuole calcio saranno, infatti, dotate di un innovativo sistema per la prevenzione cardiologica: un cardiotelefono, apparecchio in grado di monitorare gli atleti in tempo reale e garantire così un tempestivo intervento.

by -
0 1999

 

giuseppe stapane_responsabile comunicazione us galatone

GALATONE. Cambio al vertice per l’”Unione sportiva Galatone”. Ad Antonio Calò, presidente negli ultimi quattro anni, è subentrato, infatti, Massimiliano De Leo.

Il nuovo allenatore sarà Oscar Greco (lo scorso anno al San Cesareo) con Luigi Petrelli preparatore dei portieri mentre il quadro societario prevede i vice-presidenti Antonio Negro, Biagio Gatto e Luca Margiotta, il direttore sportivo Tommaso Tundo e i dirigenti Antonio Fuso, Giuseppe Stapane, Nicola Tarantino, Antonio Calò, Valerio Chirivì, Marco Geusa, Roberto Antico, Tonino Cuppone, Giuseppe Musardo, Piero Musco, Giuseppe Marra, Andrea De Leo e Luca Pellegrino. La crisi societaria apertasi con le dimissioni di Calò, a pochi giorni dalla scadenza del termine per l’iscrizione al campionato di Prima categoria (con richiesta di ripescaggio in Promozione) aveva suscitato non poche incertezze nei tifosi prima della soluzione giunta anche grazie agli incontri promossi dal indaco Livio Nisi, al quale era stata affidata la società dopo le dimissioni del presidente uscente.

«Nonostante la bellissima stagione da poco conclusa ed i risultati conseguiti ho tentato con tutti i mezzi possibili di coinvolgere le realtà del territorio per poter riorganizzare una nuova società mettendo a disposizione la mia stessa carica, ma non avendo avuto riscontri positivi dagli operatori economici locali interpellati, ho constatato che non sussistono le condizioni per poter proseguire», ha affermato Calò nel lasciare la presidenza.

Le speranze di ammissione in Promozione fanno, ora, affidamento sulla vittoria dei play-off nel girone C di Prima categoria e sulla finale conseguita nella Coppa Italia di categoria.

Galatone. Sarà “Carnival in piazza” insieme all’Unione sportiva Galatone il prossimo 25 aprile. Saltato (per le avverse condizioni meteorologiche) lo spettacolo previsto per Carnevale (con il gruppo di musica latina dei “Los Locos”), la speranza è ora quella di recuperare l’evento in vista dell’ormai prossima fine del campionato di calcio facendolo coincidere, magari, con la sperata vittoria da parte del Galatone che bene si sta distinguendo nel torneo di Prima categoria.

In questo caso la festa e l’entusiamo in città sarebbero doppi. Intanto l’Unione sportiva, anche quest’anno presieduta da Antonio Calò e con Giuseppe Stapane nel ruolo di segretario, insieme all’associazione sportiva dilettantistica “Fulcignano”, hanno organizzato un incontro – dibattito insieme ai calciatori dell’Unione sportiva Lecce (giovedì 21 febbraio).

Un vero e proprio “meeting giallorosso”, organizzato presso palazzo Marchesale dall’assessorato allo Sport del Comune guidato da Aurelio Colazzo. Tra gli invitati l’allenatore dell’Us Lecce Antonio Toma e i calciatori giallorossi Massimiliano Benassi e Capucho Neves Jeda per la gioia di tutti i tifosi galatei da sempre vicini alla squadra del capoluogo.

Al centro dell’incontro l’esperienza dei professionisti giallorossi leccesi chiamati a confrontarsi con le domande dei presenti e a raccontare la loro esperienza nella squadra del Lecce spronati dalla giornalista Silvia Famularo di Lecce Channel.

 

by -
0 1529

Galatone. Scommessa vinta per l’associazione sportiva “Amatori calcio Galatone” che è ormai diventata una vivace realtà cittadina. Gli Amatori, sorti quattro anni fa ed oggi presieduti da Gianluigi Chirivì, prendono parte ai più importanti campionati provinciali “per divertirsi e divertire”, come affermano i fedelissimi. «Tutto ciò è avvenuto non senza il contributo degli sponsor che tuttora sostengono la squadra permettendo di reperire i fondi necessari per l’iscrizione ai campionati  e l’acquisto dell’abbigliamento sportivo», fanno sapere dal direttivo. Tra i risultati ottenuti sul campo i primi posti  nelle due passate stagioni sportive con la conquista della Coppa Salento. Quest’anno, invece, gli Amatori partecipano al torneo Acli guidati dall’allenatore Franco Settimo.

Nella foto in piedi da sinistra: Luca Terragno, Andrea Papa, Giovanni Buongiorno, Luigi Nico, Giordano Mighali, Cosimo Miccoli, Lorenzo Stapane, Giorgio Englon, Cosimo Colazzo, Cristian Miglietta, Gianni Forte, Biagio De Paolis, Rocco Caputo, Toni Acquaviva, Pasquale Lerario e l’allenatore Franco Settimo; accosciati da sinistra: Lucio Lerario, Rocco Migali, Mirko Mighali, Sebastiano Calamaio, Daniele Colitta, Flaviano Murrone, Gianluì Chirivi, Fabio Maglio, Antonio Negro, Sandro  Casaluci, Corrado Longo, Riccardo Chirivì  e Giuseppe Cipressa.

 

by -
0 1294

Alberto ed Edoardo Tundo

Galatone. Stesso sangue e stessa passione per il calcio per i fratelli Alberto ed Edoardo Tundo (da sinistra nella foto in alto) ritrovatisi di fronte, con due maglie diverse, nella recente sfida del “Via del Mare” tra Lecce e Aprilia.

I due hanno iniziato a muovere i primi passi, cioè a calciare i primi palloni, in tenera età comprendendo sin da subito che tra le grandi passioni della loro vita il calcio avrebbe avuto un ruolo tutt’altro che marginale.

La loro escalation si è concretizzata non senza tenacia e tanto sacrificio. Alberto (19 anni, in basso a destra) ed Edoardo (17, in basso a sinistra), forse, però, mai avrebbero immaginato che un giorno si sarebbero dati appuntamento a bordo campo, nel loro Salento, per una sfida di livello valida per il terzo campionato nazionale.

Per loro una sfida particolare vissuta sul filo dei sentimenti e dell’impegno agonistico che non manca mai. Ad avera la meglio è stato Edoardo, centrocampista del Lecce che seppur non schierato tra l’undici di mister Lerda ha assaporato la soddisfazione della vittoria (per 5-1) e della convocazione in prima squadra mentre Alberto, il Tundo dell’Aprila anche se di proprietà del Siena, è sceso in campo finendo anche per l’essere ammonito a dimostrazione del suo impegno pur in una giornata sfortunata.

Risultato a parte, grande la soddisfazione di papà Tommaso e mamma Claudia, orgogliosissimi dei loro figli, ma anche dell’intera Galatone e dei tanti amici – presenti anche al Via del Mare – che regolarmente, prima di ogni sfida, inviano messaggi di buona fortuna ad entrambi.

«Finalmente è arrivato il giorno tanto atteso. Essere nuovamente convocato con la prima squadra e avere al Via del Mare un avversario con cui sei cresciuto, con cui hai condiviso il 99% delle tue esperienze, delle tue emozioni e anche delle tue litigate, è un momento che penso ricorderò per sempre!», ha scritto Edoardo sulla sua pagina Facebook prima dell’inizio del match leccese facendo chiaro riferimento ad Alberto. Con un’emozione percepibile perfino dallo schermo del computer, il più giovane dei Tundo ha poi replicato: «A domani, fratello!».

La risposta non è tardata ad arrivare, sempre dalle pagine dello stesso social network, che, fortunatamente, accorcia ogni possibile distanza. «Non vedo l’ora, fratello!», la risposta, sintetica ed emozionata di Edoardo.

Ciliegina finale sulla torta: proprio Edoardo è stato convocato nella Nazionale di Lega Pro ed il 20 e 21 novembre ha partecipato al raduno a Roma. Auguri a entrambi.

Daniele Colitta

by -
0 2365

La rosa al completo dell’Unione sportiva Galatone nella stagione 2011/12

Galatone. Al via la nuova stagione calcistica per l’Unione sportiva Galatone impegnata nel girone C del campionato di Prima categoria. Obiettivo dichiarato quello di conquistare il primo posto ed approdare in Promozione.

«Insieme al campionato, il Galatone prenderà parte al torneo di Coppa Puglia il cui inizio è fissato per domenica 16 settembre mentre il campionato ufficiale inizierà il 23 settembre», afferma Giuseppe Stapane (nella foto in basso), segretario dell’Unione sportiva.

 Due date importanti per lo storico sodalizio sportivo galateo e, certamente, anche per tutti i sostenitori. Tifosi e fedelissimi sono già al lavoro da tempo per non far mancare il loro apporto, si spera decisivo, per dar manforte alla prima squadra e ai suoi giovani protagonisti.

«La società è presieduta per il quarto anno consecutivo da Antonio Calò e la conduzione della prima squadra – continua Stapane –  è stata affidata, invece, a Franco Sabato mentre il nuovo direttore generale, a partire da quest’anno, è Nicola Tarantino». Com’è noto in paese, lo stesso Tarantino ha ben lavorato per allestire una rosa di calciatori con l’unica ambizione di conquistare “una posizione di prestigio”. Ma non finisce qui: l’Unione sportiva Galatone ricorda a tutti, e soprattutto alle famiglie con giovani atleti, che sono sempre aperte le iscrizioni per il settore giovanile le cui attività sono state avviate dal 10 al 15 settembre in base alle categorie.

Daniele Colitta

Voce al Direttore

by -
Ora che è passata la festa – giusta: logistica adeguata a compiti delicati e decisivi per il grado di vivibilità – possiamo tentare...